30 anni di Famicom

famiglia

Il 15 luglio 1983 vide il lancio di una delle console più popolari di tutti i tempi: la Computer di famiglia o Famicom de Nintendo, che non sarebbe arrivato in Europa fino alla fine del 1986. Quella macchina a 8 bit è stata una spinta per l'industria dei videogiochi e la sua eredità è ancora presente con noi oggi.

Desiderato e così amato dai vecchi giocatori, oggi, in Mundi Videogames rendiamo omaggio e ripercorriamo la storia di questa piccola macchina che ci ha regalato franchigie del calibro di Super Mario Bros., Metroid o Megaman.

Il successo di quella piccola macchina in giro per il mondo era indiscutibile. E stiamo parlando di oltre 62 milioni di console vendute nel mondo, un importo che può sembrare poco se lo confrontiamo con le cifre raggiunte da altre console successive, come PS2 Con i suoi oltre 155 milioni di unità, ma ovviamente l'industria, a quel tempo, non aveva, in alcun modo, le dimensioni attuali.

nintendo-nes-famicom

La console era una macchina leggera a 8 bit che ha ottenuto veri successi arcade, come il leggendario Donkey Kong. Fisicamente la versione giapponese era abbastanza diversa da quella su cui abbiamo messo le mani qui: inoltre le cartucce erano di dimensioni più piccole ed erano inserite in uno slot più alto, i due controlli inclusi nella macchina non potevano essere scollegati da essa (e attenzione, che il secondo pad aveva un microfono per dare ordini), anche varie periferiche furono lanciate in Giappone con largo anticipo sui tempi, come un modem per collegare la console alla rete telefonica e accedere a una serie di servizi, incluso il download di contenuti per Giochi.

Controller Famicom

 

Degni di nota sono anche i bizzarri Guanto elettrico, la pistola leggera con cui molti hanno trascorso innumerevoli ore a giocare a giochi come duck Hunt o anche i tentativi di occhiali 3D lanciati da Nintendo. Ma senza dubbio, la più grande eredità a questo proposito che il NES, era quel magnifico controllo digitale, brevettato da Nintendo e che è stato utilizzato per generazioni nelle console di questa azienda.

caccia alle anatre NES

Senza dubbio, una delle cose che fa arrabbiare di più i vecchi Nintenderos è accendere il loro vecchio NES e scoprendo che non funziona più: anzi, la qualità dell'hardware lasciava molto a desiderare. Connettori sporchi che impedivano il corretto funzionamento della console, pin piegati, il famoso problema dello schermo bianco ... Era qualcosa di comune nella vita di NES. A metà degli anni '90, nonostante la forte presenza di macchine a 16 bit, Nintendo ha rilasciato una revisione migliorata della sua leggendaria console, con un design ispirato al Super Nintendo e questo ha risolto molti problemi di affidabilità: NES 2. Come nota curiosa, in Giappone, stavano facendo NES fino all'anno 2003.

nes-2

D'altronde, come sempre accade, se qualcosa ha successo, non ci vuole molto perché gli imitatori compaiano, ed è sufficiente dare un'occhiata alla rete delle reti per imbattersi in decine di imitazioni del NES. Alcuni erano molto famosi in Spagna, come il NASA, sebbene le versioni più traballanti iniziarono a spuntare, più tardi, nel corso degli anni, nei negozi circa 100 con macchine che imitavano il guscio delle console come le prime PlayStation.

Ovviamente, ciò che rende eccezionale una console sono i buoni giochi e il NES di quello era rimasto. Il suo titolo di maggior successo commerciale è stato Magnanimous Super Mario Bros., che ha venduto più di 40 milioni di copie in tutto il mondo, cifra che non ha potuto raggiungere il meraviglioso terzo capitolo delle avventure dell'idraulico, che ha raccolto 18 milioni di cartucce.

nintendo e mario

Se dobbiamo evidenziare i giochi per console, abbiamo un ampio elenco da menzionare, perché in NES abbiamo avuto molti dei grandi franchise di grandi nomi oggi. Contra, Ninja Gaiden, Castlevania, Bomberman, Megaman, The Legend of Zelda, Super Mario Bros., Ninja Turtles, Tetris, Rygar, Metal Gear, Metroid, Ikari Warriors, Maniac Mansion, Donkey Kong, Double Dragon… Sono solo una manciata dei titoli più selezionati che componevano l'ampio catalogo della console. Nintendo.

Non ci sono dubbi sull'importanza di questa console nella storia dei videogiochi: ha salvato l'industria dalla crisi in cui era sommersa, ha promosso Nintendo Come produttore di videogiochi e designer di videogiochi - alcuni dei quali hanno lasciato un'eredità indiscutibile nella storia, con la lettera maiuscola, di videogiochi - ed è stata la culla di alcuni dei grandi franchise più rispettati o riconosciuti oggi. Per tutto questo dobbiamo celebrare questi 30 anni dal lancio originale di questa console che è già un'icona nella cultura popolare.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.