Il 96% del Galaxy Note 7 venduto è già stato restituito a Samsung

Samsung

Anche in questo caso si parla di una notizia relativa alla ditta coreana Samsung, credo sinceramente che dovremo cambiare il nome del blog di questo passo. All'inizio dell'anno, la compagnia coreana lo ha dichiarato aveva trovato il problema che aveva causato le esplosioni del Galaxy Note 7, terminale in cui l'azienda aveva riposto la sua speranza per continuare ad aumentare i profitti dell'azienda, benefici che secondo molti analisti non hanno risentito del fallimento commerciale di questo terminale che l'azienda è stata costretta a ritirare dalla circolazione.

Oggi, l'azienda coreana afferma di essere riuscita a recuperare il 96% di tutti i Galaxy Note 7 messo in circolazione da quando questo dispositivo è arrivato sul mercato. Come risultato di questo successo, la maggior parte delle compagnie aeree ha deciso di eliminare i segnali che vietano agli utenti di viaggiare con questo modello di terminal. Dallo scorso dicembre l'azienda ha disattivato il caricamento dei dispositivi che erano ancora in circolazione, ma oggi sono ancora molti gli utenti che ancora non vogliono restituire questo spettacolare terminale.

Molti, infatti, sono gli utenti che hanno cercato nella propria vita di poter disattivare la limitazione del carico di questi terminali facendo uso di ROM alternative. Le ROM più utilizzate dagli utenti sono basate sul Samsung S7, che li ha costretti a rimanere su Android 6.0.1, l'ultimo aggiornamento disponibile oggi per la gamma S7, anche se per tutto questo mese l'azienda coreana lancerà l'aggiornamento ad Android 7.1.1. XNUMX come ti abbiamo informato pochi giorni fa. Ma tutto questo sforzo potrebbe essere vano, dal momento che Samsung intende includere tutti gli IMEI dei terminali che non sono stati restituiti in modo da impedire loro di continuare ad utilizzarli, nonostante abbia installato una ROM alternativa che salta la limitazione di carica della batteria di Samsung.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.