5 cose che dovresti sapere sui meme

DDopo aver analizzato diversi meme e seguito i passaggi di un meme specifico, seguendo una catena dalla sua origine ai suoi ultimi colpi (un mese dopo), ho deciso di condividere con voi alcune conclusioni che ho tratto sui meme.

1 °) I meme NON devono guadagnare link.

SSe pensi che iniziare o continuare un meme ti aiuterà a ottenere molti link in entrata, ti sbagli. Andrea, precursore della catena tracciata in Meme Connection, ha invitato 22 blogger che hanno formato un network che coinvolge più di 150 blog. Andrea ha ricevuto solo 10 link in entrata nonostante il numero di blog coinvolti. Andrea è stata fortunata, ha ricevuto il 45% di link rispetto al numero di inviti, in molte altre occasioni questa percentuale scende a zero.

2 °) Lo scopo fondamentale di un meme è e dovrebbe essere la socializzazione di un blog.

EIn questi tempi di PageRank e di produzione industriale di blog, l'unico modo per aprire un piccolo varco per i principianti è socializzare il tuo blog. I meme sono mezzi ideali per questo scopo e pensare a questo è il modo in cui dovresti partecipare a un meme.

¿CQuanti blog conosci con PageRank 4 e con 20 visite giornaliere? E con PR 5 e 500 o 1000 visite? Non so voi, ma io, amico delle statistiche, ho trovato tanti siti con queste caratteristiche . Hanno quel PR perché hanno socializzato i loro blog, non perché il loro contenuto è interessante Google, da qui il numero di visite, ma perché è interessante per gli esseri umani. Pensa che in Rete i link tra le persone tendono a diventare link cliccabili. Partecipare ai meme aiuta enormemente ad essere attraenti per le persone, che dopotutto sono le uniche che creano collegamenti (Google è per qualcos'altro).

NDevo dire che se offri buoni contenuti finirai per essere linkato. Ma, ignorando i siti veramente "grandi", il numero di link sarà sempre inferiore rispetto a se offrite buoni contenuti e siete anche "social".

PMa non pensare che ora si tratti di avviare o continuare meme che invitano a destra ea sinistra. Ci sono alcune linee guida che sarebbe consigliabile seguire quando si trasmette un meme. Li vedremo nei seguenti tre punti.

3 °) Se avvii un meme, invita almeno 10 persone.

ELa percentuale di risposta a un meme è molto variabile, dallo 0% a poco più del 100% (quando rispondono persone che non sono state invitate direttamente). Tieni presente che quando il meme viene trasmesso, il tasso di risposta generalmente diminuisce. Pertanto, se ne inizi uno devi inviare un numero considerevole di inviti se vuoi che abbia uno spread minimo. Se inviti meno di dieci persone a continuare, hai buone possibilità che il meme muoia dopo un paio di generazioni.

4 °) Se sei stato invitato a un meme, invita con moderazione.

En il punto precedente indicava l'importanza del numero di inviti di un meme in relazione al successo nella sua trasmissione. È logico che se qualcuno inizia un meme vuole che si diffonda minimamente, ma se non sei il creatore o l'iniziatore della catena non dovresti abusare degli inviti. Devi tenere presente che se ricevi costantemente meme e inviti molte persone finirai per saturarli (annoiarli) e smetteranno di rispondere. Pensa che non sei l'unico che passa i meme e se tutti mandassimo molti meme a molte persone l'effetto sarebbe l'opposto di ciò che si desidera. Le persone che hanno ricevuto più meme sceglierebbero di ignorarli o risponderebbero solo quelle delle persone più vicine.

RRicorda che dovresti invitare con moderazione. Le persone si stancano di rispondere ai meme. Un numero ragionevole sarebbe 2, 4 o 6 inviti per meme.

5 °) La regola del cinquanta per cento.

PPer socializzare un blog, l'ideale è mantenere un equilibrio del 50% nei tuoi inviti. Assicurati che metà dei tuoi inviti siano per blog amichevoli, con cui interagisci normalmente, e l'altra metà per blog che ti piacciono e leggi ma a cui non hai mai partecipato (commentato). In questo modo coltiverai nuove relazioni mantenendo quelle che hai.

-0-

SPresumo che ognuno avrà le proprie idee sull'argomento e avrà tratto le proprie conclusioni (forse molte contrariamente a quanto affermato qui). Spero di incontrarli e discuterli se vuoi nei commenti. Saluti di Vinegary.

Vsgradevole Asesino.

Aceto assassino Blood Pool


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

11 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Nemico pubblico suddetto

    Preferisco non seguirli per molti motivi. La maggior parte di loro non mi sembra troppo interessante e l'intenzione di ottenere collegamenti dopo il meme è abbastanza ovvia. Altri motivi sarebbero la mancanza di tempo per farli, il timore che gli inviti crescano esponenzialmente se accetto di farne uno. Alla fine il blog diventa noioso per il lettore e per se stessi e alla fine della giornata devi scrivere cosa vuoi, senza compromessi.
    Ottimo articolo, fai notare cose brillanti.

  2.   Aceto assassino suddetto

    Ebbene Ulisse la verità è che i meme producono quello, un rifiuto prima della valanga degli stessi e poi comunque finisce per ricevere risposta, come dici tu da condividere.

    Ad ogni modo, come ho detto nell'articolo, i link sono secondari e lo minimizzerei. Un saluto.

  3.   Aceto assassino suddetto

    Nemico pubblico, abbiamo appena scritto i commenti.

    Hai ragione sul fatto che molti fanno meme per ottenere link, ma come puoi vedere nell'articolo, questo obiettivo è stato raggiunto solo parzialmente. Si spera che le persone inizieranno a dare ai meme un uso più sociale.

    Per quanto riguarda il non rispondere, penso che tu faccia bene se non ne hai voglia, ma quando hai voglia di rispondere, fallo e non aver paura delle valanghe di meme. Nessuno sano di mente può essere turbato dal fatto che non rispondi. E se si arrabbia allora lo sai 😉

    Per quanto riguarda il "blog stanco" devo darti perfettamente ragione, è un rotolo visitare un blog e vedere un meme ogni cinque post. Quello che faccio è che quando vedo che arriva un invito lo scrivo su un quaderno e aspetto un po 'di tempo tra una risposta e l'altra. Puoi anche fare come faccio io quando rispondo a una, non mi limito a rispondere, ma scrivo un enorme rotolo nel caso qualcuno abbia tempo e voglia sprecarlo leggendolo, quindi aggiungi qualcosa di valore al meme.

    Grazie per il commento e per le tue parole. Un saluto.

  4.   rubisf suddetto

    Mi piace fare Memes, perché mi piace che le persone sappiano cose su di me e socializzino il mio blog.
    La cosa brutta sono le settimane che vengono tre o quattro ... ho scelto di accumularle tutte e fare al massimo un meme post settimanale

  5.   Aceto assassino suddetto

    Rubisf la verità è che è un'ottima idea accumularli in un unico post. Quando non ho molto da dire userò la tua tecnica.

  6.   Ulisse suddetto

    In questo dei meme, nemmeno io sono d'accordo. Da un lato, la verità è che possono essere noiosi, ma dall'altro ti fanno condividere l'esperienza di blogging più intensamente che rifiutandoti di farli.

    D'altra parte, odio le catene di meme che non sono ben organizzate e dove non c'è centralizzazione delle liste. In questo modo, chiunque si assicuri di essere collegato, sono le prime persone del meme.

  7.   Fernando suddetto

    Penso che ultimamente i meme stiano perdendo originalità ...
    Inoltre, sì, è abbastanza stancante riceverne 4 di fila. A me è successo una volta, e ho scelto di scegliere quello più "interessante" e di rispondere. Ma non mi piacciono molto i meme, a meno che non siano divertenti o originali.

  8.   rubisf suddetto

    Non preoccuparti, ti passo per meme ... ahaha ... per questo sabato ne ho già 2
    Potresti implementare alcuni cookie per salvare i dati durante la compilazione del form? È un po 'stressante doverli inserire ogni volta ... ma niente ... non costa troppa fatica inserire i dati ...

  9.   Aceto assassino suddetto

    rubisf hai ragione avrei dovuto farlo molto tempo fa. Adesso ci sto. Un saluto.

  10.   Aceto assassino suddetto

    problema di rubisf risolto. Se noti qualcosa di strano, avvisaci. Un saluto.

  11.   Aceto assassino suddetto

    Fernando Immagino che riceverne tanti di seguito stancherà un po ', soprattutto quando sono poco interessanti o originali. Al momento non ne ho molti per annoiarmi. Ti dirò. Saluti.