FACEBOOK: elimina il limite di 5.000 "AMICI" per gli utenti

Facebook

Una delle misure più assurde che ci siamo trovati fino a poco tempo fa su Facebook è stata quella di non poter avere più di 5.000 amici. Questo ha fatto sì che una volta raggiunta quella cifra non avremmo potuto aggiungere nessun altro, ponendoci dei limiti che sono difficili da capire e che in realtà non abbiamo. Tuttavia, oggi abbiamo ottime notizie se conti i tuoi amici a migliaia.

È difficile avere così tanti amici senza dubbio, ma ci sono molte persone che sono molto socievoli e hanno un gran numero di amici o personaggi famosi che non vogliono lasciare nessuno fuori dal loro profilo Facebook. Quest'ultimo in non poche occasioni preferisce avere un profilo piuttosto che una pagina poiché permette certe cose molto attraenti e che avendo una pagina non potrebbero realizzare.

Il social network deve aver rimuginato su questo divieto e ha deciso di ritirarlo in modo che ogni utente possa già avere più di 5.000 amici, con ciò che questo implica, in meglio, ma anche in peggio, e cioè che lo spam di qualsiasi utente può essere dietro l'angolo.

Secondo diversi responsabili di Facebook, questo "faciliterà la diffusione delle informazioni a un gran numero di persone" e significherà anche che non si possono porre limiti all'amicizia.

Con questa misura molti utenti potranno trarne vantaggio e che finalmente potranno accettare i tanti amici che hanno in fila. Un esempio famoso è l'ex presidente francese Nicola Sarkozy o il gruppo rock U2 che da tempo ha raggiunto i 5.000 amici e vi è rimasto bloccato senza poter aggiungere altri amici. Molti degli utenti che soffrivano di questo problema decisero ai loro tempi di creare una pagina in cui accogliere tutti i loro amici e follower. Ora potranno recuperare il loro profilo, anche se dubito fortemente che decideranno di invertire le loro decisioni.

Se sei uno dei tanti utenti che ha un numero enorme di amici, non preoccuparti più di loro perché ci sarà posto per tutti su Facebook.

Quanti amici hai su Facebook?.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.