Google è accusato di aver rivelato illegalmente i nomi delle vittime di stupro

Browser Google Chrome

La funzione di completamento automatico in Google può essere estremamente utile in molti casi, sebbene possa causare problemi. Dal momento che può finire per rivelare troppe informazioni, come è successo nel Regno Unito. Poiché ci sono vittime di stupro i cui nomi sono stati rivelati su Internet. Le ricerche di aggressori o vittime di stupro mostrano direttamente i nomi delle donne.

Un fatto serio, poiché il tuo anonimato è protetto dalla legge. Quindi Google ha un grosso problema a questo proposito. I risultati si ottengono nella maggior parte dei casi grazie alla funzione di completamento automatico o di ricerca correlata nel popolare motore di ricerca.

Il Times è stato incaricato di rivelare questa storia. Come si suol dire, inserendo il nome di una vittima o querelante nel motore di ricerca, è possibile rivelare l'identità dell'aggressore. Persone che hanno anche diritto all'anonimato, anche prima del processo. Quindi il cercatore infrangerebbe la legge.

La pubblicazione del nome di una vittima su Internet viene condannata nel Regno Unito con una multa di 5.000 sterline. Ma in questo caso è successo con diverse vittime, quindi il numero si moltiplicherebbe per ogni caso. E al momento il numero esatto di persone colpite da questo problema in Google non è noto.

Dal settore politico britannico commentare che Google non agisce secondo la legge. Quindi l'azienda può aspettarsi che ci saranno conseguenze per questi atti. Sebbene finora non siano state annunciate azioni legali o azioni legali contro di essa.

Né abbiamo avuto alcuna reazione da parte di Google, che è già coinvolta nel suo secondo problema legale nel Regno Unito in 48 ore. Quindi non è di gran lunga la settimana migliore o più facile per il gigante della tecnologia. Tutto indica che non abbiamo sentito le ultime notizie su questo caso. Quindi saremo attenti.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.