Google si sta avvicinando a rilevare la divisione mobile di HTC

Qualche anno fa, in un movimento che ha sorpreso il settore delle telecomunicazioni, Google ha rilevato Motorola. Subito dopo, come sappiamo, lo vendette a Lenovo ma mantenne la maggior parte dei suoi brevetti, motivo principale del suo acquisto, a un prezzo molto inferiore a quello che aveva pagato anni prima.

HTC non ha solo trovato i Ceballos vincenti nel settore della telefonia, e gli ultimi dati diffusi dall'azienda confermano la strada sbagliata su cui si trovano. Tutto sembra indicare che Google vuole approfittare di questa situazione e acquistare la divisione mobile di HTC.

HTC Vive

Due settimane fa Bloomberg ha pubblicato una notizia in cui si vociferava che Google potesse essere interessato a HTC, ma solo alla divisione mobile, tralasciando la divisione della realtà virtuale, divisione che sembra essere l'unica che sta funzionando. Anche in questo caso la pubblicazione ha pubblicato un nuovo articolo in cui si afferma che la decisione è rigorosamente presa e che è solo in attesa di chiudere piccole frange. In questo modo Google inizierebbe a progettare e produrre effettivamente i propri telefoni cellulari, come annunciato lo scorso anno con il lancio di Google Pixel.

Google negli ultimi anni ha fatto affidamento sul produttore con sede a Taiwan per realizzare la maggior parte di Nexus e ora la gamma Pixel, è chiaro che i rapporti tra le due società sono sempre stati molto buoni e la necessità di Google di trovare un produttore ha coinciso con il brutto momento che sta attraversando l'azienda HTC.

Se l'acquisto è finalmente confermato, significherebbe l'ingresso nel mercato di un nuovo produttore con potenza sufficiente per essere in grado di resistere alla maggioranza delle aziende che dominano il mercato, purché tu intenda farlo offrendo i tuoi terminali a prezzi più che competitivi. Se Google non solo si fosse dedicata allo sviluppo di Android, ma avesse anche messo la testa nella manifattura, è molto probabile che l'attuale distribuzione del mercato della telefonia sarebbe molto diversa da quella attuale.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.