Le entrate dell'App Store e di Google Play hanno subito aumenti spettacolari nell'ultimo anno

Da tempo sono tanti gli sviluppatori di applicazioni che si stanno dedicando a tempo pieno alla realizzazione di applicazioni per i due store più importanti del panorama attuale: Google Play e l'App Store di Apple. Apple si è sempre contraddistinta per trattare quelli sviluppati in modo squisito e non è detto da Apple, ma dagli stessi creatori di applicazioni e giochi che anno dopo anno continuano a fidarsi della piattaforma di Apple più di quella di Google, come mostrano i dati di reddito che hanno ottenuto le diverse piattaforme dominanti nel mercato.

Da un lato, possiamo vedere come l'App Store sia passato da 3.400 milioni di dollari nel 2015 a 5.400 milioni generati nell'ultimo anno, il che significa un aumento del 60% rispetto all'anno precedente. Tuttavia, Google Play è cresciuto dell'82%, passati dall'ingresso di 1.800 milioni di dollari nel 2015 a 3.300 milioni di dollari lo scorso anno, cifre che non sono affatto male ma confermano che l'application store di Apple è ancora quello preferito dagli sviluppatori di applicazioni.

In questo studio pubblicato da SensorTower, possiamo anche verificare quali sono stati le applicazioni che hanno generato più entrate in termini generali in tutti i negozi insieme. Nell'App Store, Spotify, il più grande rivale di Apple Music, è in cima alla classifica seguito da Netflix, Line, Pandona e HBO Now. Tuttavia, in Google Play, non troviamo Spotify come una delle applicazioni che hanno generato più entrate, ma è stata Line, seguita da Tender, Pandora, HBO Now e Line Manga. Per fare questa classificazione è stato escluso tutto ciò che può essere considerato un gioco, e dove Clash Royale sarebbe probabilmente il massimo rappresentativo su entrambe le piattaforme.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.