L'autore principale di Celebgate condannato a 18 mesi di prigione

celebgate

Circa due anni fa, molte celebrità di Hollywood videro iniziare a circolare su Internet fotografie personali e intime. L'FBI si è adoperata per trovare il colpevole di queste fughe di notizie arrestando tre persone, due delle quali già da qualche mese in prigione si è dichiarato colpevole del reato utilizzando la tecnica di phishing, una tecnica che consiste nell'inviare un'e-mail agli utenti in cui si suggerisce di cambiare la propria password in quanto potrebbe essere stata compromessa. Questa e-mail reindirizza automaticamente a un presunto sito Web ufficiale del servizio, dove quando si inseriscono nome utente e password, questi vengono memorizzati e rimangono nelle mani di amici di altri.

Utilizzando questa tecnica, Ryan Collings ha avuto accesso a più di 300 account di celebrità di Hollywood, ottenendo un gran numero di immagini che sono state archiviate in iCloud e foto di Google, poiché il principale interessato aveva il salvataggio automatico nel cloud di ognuna delle fotografie che hanno scattato . Il sito Web 4chain ha iniziato rapidamente a pubblicare un gran numero di immagini di attrici in diversi thread come Jennifer Lawrence, Kaley Cuoco, Scarlett Johansson, Selena Gomez, Winona Ryder ... e così via a più di 100 attrici, modelle e cantanti americane.

Questa settimana si è svolto l'ultimo processo contro gli imputati di Celebgate e Ryan Collins, l'autore principale della rapina, è stato condannato a 18 mesi di prigione. I crimini informatici negli Stati Uniti sono sempre più perseguiti e la legge agisce con grande forza, anche se in modo più moderato da quando Aaron Swartz, creatore di Reedit, il sistema RSS e l'organizzazione Creative Commons si sono suicidati, dopo aver scaricato i file che aveva ottenuto dal MIT, rischiando una pena detentiva di 35 anni, con la quale il governo ha voluto dare l'esempio.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.