La NASA ha speso quasi 1.000 miliardo di dollari su una piattaforma missilistica inclinata

NASA

Nonostante il fatto che negli ultimi anni NASA si affida a società di private equity per svolgere diverse missioni di ogni tipo, da quelle di routine per l'agenzia a quelle catalogate come 'Speciale', vedi ad esempio come SpaceX è incaricato di rifornire la Stazione Spaziale Internazionale o, in breve tempo, anche incaricato di prendere e portare gli astronauti ad essa, la verità è che parallelamente lavorano anche sui propri progetti interni legati all'esplorazione spaziale e, soprattutto, all'essere stati i primi a raggiungere Marte utilizzando le proprie tecnologie.

Un esempio di quello che dico abbiamo in quel progetto in cui la famosa Agenzia Spaziale degli Stati Uniti lavora da molti anni e per il quale, prevedibilmente questa è la data del suo lancio, nel 2019 sapremo cosa ha battezzato la NASA come Space Launch System, un nuovo e gigantesco razzo che, sebbene abbia avuto qualche ritardo piuttosto eclatante a causa dei numerosi problemi tecnici che gli ingegneri dell'agenzia hanno dovuto affrontare, potrebbe ancora venire alla luce un certo problema che sarebbe strettamente legato a questo primo rilascio al punto da potrebbe essere ritardato, di nuovo.


La piattaforma da cui verrà lanciato lo Space Launch System sta cominciando a inclinarsi

Specificando un po 'di più questo problema, è stato appena rivelato che non solo la NASA ha problemi abbastanza seri con lo sviluppo e il lancio del sistema di lancio spaziale, ma, se questo non era qualcosa di veramente negativo, hanno appena speso niente di meno che 1.000 milioni nello sviluppo e nella costruzione di una gigantesca piattaforma mobile per lanciare questo razzo, la stessa piattaforma che, durante la sua costruzione, sta iniziando a piegarsi.

Secondo l'ultimo rapporto pubblicato dalla stessa NASA, sembra che la costosa piattaforma sia inclinata da un lato, cosa che sta facendo piegare la sua struttura. Al momento parlano gli unici dati ufficiali pubblicati dalla stessa NASA questa pendenza non è così drastica che la piattaforma necessita di riparazioni o modifiche correttive anche se è curioso che, dopo aver indicato ciò, si confermi anche che, se necessario, la NASA sta già studiando un piano di emergenza per realizzarli.

Sebbene l'inclinazione non implichi riparazioni o correzioni, la verità è che la NASA sta già lavorando a un piano di emergenza

A quanto pare, come è stato confermato dallo strano sito web, anche se, ovviamente, la NASA non ha voluto entrare 'allo straccio'La verità è che questa piattaforma è stata originariamente progettata per essere utilizzata dai nuovi razzi Ares progettati dalla NASA. Curiosamente, e come sicuramente saprai, questa generazione di razzi è stata cancellata da quando l'agenzia ha deciso di iniziare a lavorare alla progettazione dello Space Launch System, questo è stato il motivo principale per cui i manager dell'agenzia hanno preso la decisione che, la migliore in questo caso, è andata attraverso adattare questa piattaforma per essere utilizzata dal nuovo razzo.

Purtroppo e come di solito accade con questo tipo di progetti dove si lavora con alcune specifiche e poi tutto è valido per adattarsi a quelle molto diverse, pensando che sia il migliore e soprattutto il più economico, il il costo è letteralmente salito alle stelle. Per darci un'idea, il costo iniziale della piattaforma era 234 milioni, spesa che è aumentata a 912 milioni provocando, nella sua costruzione, sono stati investiti 8 anni in totale. Come dettaglio, a quanto pare e se i problemi della piattaforma continuano a peggiorare, oltre all'enorme spesa, la piattaforma potrà essere utilizzata solo per il primo lancio dello Space Launch System, allora se ne dovrà costruire uno completamente nuovo. da utilizzare nei lanci successivi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.