PowerShell: utilizzalo per disinstallare gli aggiornamenti indesiderati in Windows 7

aggiornare i problemi in Windows 7

Chi non ha mai sofferto del problema di una schermata blu in Windows 7? Questo tipo di problema è uno dei più fastidiosi e forse difficili da risolvere che possono sorgere su un personal computer, situazione che generalmente si verifica quando abbiamo installato un driver hardware appartenente a un nuovo dispositivo.

Per questo tipo di caso, dovremmo solo entrare nella "modalità test di Windows 7" e disinstallare detto driver; pietosamente, alcuni aggiornamenti forniti da Microsoft Sono venuti anche a causare questo tipo di inconvenienti, dovendo provare a disinstallarli facendo uso dello strumento noto come PowerShell.

PowerShell: comando interno in Windows 7

Molte persone non sono a conoscenza dell'esistenza di questo comando, che può essere raggiunto attivare facilmente da una finestra del terminale di comando. Il problema principale sta nel cercare di conoscere e identificare perfettamente il codice o il nome dell'aggiornamento proposto da Microsoft per Windows 7 e che potrebbe essere la causa del problema sul personal computer. Se abbiamo già identificato l'aggiornamento in conflitto, ti suggeriamo di seguire i seguenti passaggi:

  • Tocca il tasto Windows e il tipo di spazio di ricerca "cmd".
  • Ora scrivi all'interno di questa finestra del terminale di comando in «PowerShell»E quindi premere il pulsante Entrare.
  • Inserisci il seguente codice (come esempio)

get-hotfix -id KB3035583

PowerShell in Windows 7

Abbiamo ipotizzato che l'aggiornamento "KB3035583" sia quello che causa il problema, riga di comando suggerita in precedenza che aiuterà anche noiaperto se è presente in Windows 7. In questo caso è necessario scrivere (senza uscire da PowerShell) la riga seguente:

wusa /uninstall /kb:3035583

Con questo, avrai già disinstallato detto aggiornamento in Windows 7. Il numero che abbiamo inserito come identificativo dell'aggiornamento problematico in questo sistema operativo è "un presupposto", un valore che devi cambiare in quello che hai identificato come problematico o con quello, che Microsoft avrebbe potuto menzionare nelle sue varie notizie.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.