Questo è il modo più efficace per assicurarti che la tua email riceva una risposta.

E-mail

Come risultato della mia attività professionale, ho potuto rendermi conto che la Spagna è un paese con poca consapevolezza quando si tratta di posta elettronica. Le multinazionali, le piccole e medie imprese e, quel che è peggio, la Pubblica Amministrazione, hanno ancora molto da imparare quando si parla di gestione della posta elettronica. Ecco perché, ora più che mai, la posta elettronica è fondamentale per il normale funzionamento di qualsiasi servizio. Daremo un'occhiata a un'analisi che indica qual è il metodo più efficace per assicurarci di ricevere una risposta in quell'email così importante.

La squadra Boomerangha svolto questo studio molto interessante, analizzando non meno di 350.000 thread di posta elettronica per giungere a una conclusione di quali sono i modi per finire che causano più possibilità di risposta. Per questo, lo studio ha preso in considerazione solo il contenuto dell'ultima frase scritta, che sarebbe la conclusione della stessa, senza contare la firma, e questo è stato il risultato.

  1. Grazie in anticipo
  2. grazie
  3. Apprezzare
  4. Saluti!

Lo studio include di più, tuttavia, abbiamo voluto specificare i quattro più emblematici. Non siamo sorpresi di apprenderlo "Grazie in anticipo" ottiene un tasso di risposta superiore al 38,3%, nel frattempo, segue "Grazie" con un tasso di risposta del 32,6%. Sul podio si intrufola "Grazie", una traduzione gratuita di "Grazie" che abbiamo fatto, poiché "Grazie" è al secondo posto. E finalmente abbiamo "Saluti!", come volevamo tradurre i colloquiali «Cheers».

Insomma, l'ho sempre pensato anch'io "Grazie in anticipo" È il modo più efficace per ricevere una risposta all'e-mail che inviamo, poiché sottintendiamo che lo stiamo aspettando e ti ringraziamo per questo. Tuttavia, quando la risposta è davvero necessaria e non vuoi rischiare, di solito la uso "Spero presto una tua risposta, saluti." e la verità è che funziona abbastanza bene per me. E tu, quale usi?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.