Sony ha conquistato il pubblico con PlayStation 4

http://www.youtube.com/watch?v=AfO6Y65Mto4

Dopo la disastrosa presentazione di Xbox One e poche ore dopo la presentazione di Microsoft in E3, Sony aveva servito su un piatto d'argento sorpassare, e ben oltre, ciò che era stato mostrato da quelli di Redmond. Certamente la presentazione di Microsoft Aveva due punti positivi: era solo basato sul gioco e aveva un ritmo abbastanza dinamico.

Tuttavia, Sony è stato a poco a poco, ricordandoci che abbiamo ancora per strada PS Vita y PlayStation 3, essendo quest'ultimo un sistema che riceverà comunque un forte sostegno Sony, che non si può dire per l'ultimo laptop giapponese senz'anima.

Il povero PS Vita Non ha ricevuto notizie significative e sembra che il supporto di Sony impiegherà molto tempo per arrivare, poiché si prevede che l'azienda si rivolgerà a PS4 nei prossimi mesi, e questo è qualcosa di veramente preoccupante tra i titolari di PS Vita, che con le dimissioni, devono accontentarsi di lunghezze continue di Sony su cui ci saranno "annunci futuri".

Il caso di PS3 è l'opposto: The Last of Us, Beyond: Dos Almas, Puppeteer e Gran Turismo 6 sono gli ultimi fantastici giochi di Sony per la tua console. Sono stati anche visti Batman: Arkham Origins, che sembrava un po 'verde e riceverà contenuti esclusivi in PS3, oltre ad annunciare un pacchetto console con Grand Theft Auto V e un auricolare serigrafato per $ 299. Non è stata fatta menzione di alcuna riduzione della console, anche se in alcuni negozi possiamo già trovare la versione da 12 GB della console a circa 150 euro.

gtav-pack ps3

È giunto il momento di mostrare PS4 al mondo, risultando in una macchina con un'estetica più attenta di Xbox Onee di dimensioni inferiori, soprattutto di spessore. Certo, alcuni minuti sono stati dedicati, un po 'plumbeo, all'offerta di serie, musica e televisione che sarebbe arrivata PlayStation 4.

console playstation4

Dopo questo, è stato finalmente il momento di parlare di giochi e hanno iniziato introducendo il nuovo IP di Pronto a scendere per PS4: L'Ordine 1886, un titolo steampunk ambientato a Londra e che potrebbe rientrare nel genere tps. È stato anche mostrato nuovo materiale dai giochi che abbiamo visto a febbraio, come Killzone: Shadow Fall, Knack, Drive Club e INfamous: Second Son.

l'ordine 1886

Quantic Dream ci ha lasciato a bocca aperta con la presentazione della demo tecnica di Lo stregone oscuro: modelli, texture e animazioni sembravano a un livello molto più alto di quello visto nei loro giochi precedenti, anche nella stragrande maggioranza dei programmi rilasciati da Microsoft.

I giochi indie hanno avuto un ruolo speciale, ovvero che Sony vuole che la sua piattaforma diventi un rifugio per gli sviluppatori di questo tipo di giochi. Titoli come Transistor, Don't Starve, Mercenary Kings, Octodad, Secret Ponchos, Outlast, Ray's the Dead. Galak-Z e Oddworld: Abe's Oddysee arriveranno prima su PS4 che su altre piattaforme.

Diablo III È apparso di nuovo in una conferenza Sony, ribadendo le sue versioni per PS3 e PS4, che riceveranno contenuti esclusivi rispetto al resto dei port per altre piattaforme. I capelli di molte persone si sono rizzati quando Square Enix finalmente lo ha annunciato Final Fantasy Versus XIII era diventato Final Fantasy XV e che sarebbe arrivato su PS4, con un aspetto graficamente spettacolare, anche se il passaggio al rpg d'azione sembra non essere piaciuto a molte persone. Infine, la ciliegina sulla torta è stato l'annuncio dello sviluppo di Kingdom Hearts 3. È interessante notare che Sony non ha l'esclusiva su nessuno di questi due titoli.

https://www.youtube.com/watch?v=Rw33SOIe0AE

Ci è stato mostrato un gameplay di Assassin's Creed IV: bandiera nera nella sua versione di prossima generazione, che sicuramente delizierà i fan della saga, anche se come nota aneddotica, evidenzierà il crash del gioco nella demo completa. Ubisoft ci ha anche portato nuovo materiale da Guarda Cani con un gameplay intenso che ha mostrato i vantaggi della sua giocabilità, sebbene in sostanza dipinga una certa linearità a volte. NBA2K14 Ha anche fatto un'apparizione e ha confermato la versione di The Elder Scrolls Online per PS4 (che arriverà anche a Xbox One) A sorpresa, il gioco di Mad Max, anche se ciò che è stato mostrato sapeva poco: un breve video senza gameplay, che era solo una dichiarazione di intenti sull'arrivo di questo gioco per mano della Warner Bros.

Dopo la sfilata di giochi, è arrivato il momento di chiarire maggiori informazioni in merito PlayStation 4. Conosciamo tutti le polemiche provocate dalle misure di Microsoft con Xbox One con check-up online ogni 24 ore o la spinosa questione dei giochi usati. Sony lo ha chiarito PS4 Non richiederà una connessione obbligatoria di alcun tipo per giocare e che i giochi che l'utente acquista possano essere venduti, prestati o conservati per sempre. Il tutto è stato accompagnato da un fragoroso applauso del pubblico in auditorium. Anche se attenzione, dobbiamo chiarire: Sony non imporrà DRM sui suoi giochi, ma se un editore vuole imporre un qualche tipo di misura su uno dei suoi titoli e che gira sotto i suoi server in modalità online, può applicare la restrizione che ritiene opportuno.

Il successo di PlayStation Plus- Gli abbonamenti sono saliti alle stelle del 144% e sono supportati dal 95% degli utenti. È stato dettagliato che l'unico abbonamento sarà valido per le tre piattaforme Sony, ovvero, ad esempio, se sei Plus su PS 3, sarai automaticamente su PS Vita e PS4 e, per finire, i vantaggi di Plus verrà applicato agli account associati a ciascuna console (anche se non è stato specificato quanti utenti potrebbero essere supportati) E ora arriva la cattiva notizia: il gioco online, precedentemente gratuito, verrà ora pagato essendo inclusi nelle funzioni di PlayStation Plus. Cioè, Sony ha abbagliato lo staff in questi mesi con il Plus per ora dare questa pugnalata alle spalle. La verità è che questa è una notizia sfortunata, considerando che il gioco d'azzardo online in famiglia PlayStation È gratuito da PS2. Infine, la demo live di Destino, di Bungie, ha sorpreso la gente del posto e gli estranei mostrando un gameplay piuttosto interessante e dove predominava la componente multiplayer. Questo ambizioso progetto, sotto l'etichetta Activision, promette molto.

La conferenza si è conclusa con l'annuncio che PlayStation 4 verrebbe a Fine anno (fine novembre o inizio dicembre) al prezzo di 399 dollari, 399 euro e 349 sterline, inclusi un controller, un disco rigido da 500 GB, un auricolare e un cavo HDMI, che lo rendono il sistema di nuova generazione più economico: 100 euro in meno Xbox One.

Prezzo Playstation 4

La verità è questa Sony a malapena dovuto alzare un dito per fare meglio di Microsoft. L'unico aspetto negativo è stato l'annuncio del gioco online a pagamento, anche se cercheranno di compensare con i vantaggi di PlayStation Plus, a cui si vocifera che aggiungerebbero nuovi extra, come il download gratuito di dischi musicali, film o capitoli di serie. A livello personale, la cosa più significativa era che non c'erano un numero di nuove esclusive in grado di coprire la raffica di solo per i giochi che mostrava Microsoft per Xbox One: tranne L'Ordine, erano tutti titoli multipiattaforma o programmi già noti. Dove sono andati Santa Monica y Naughty Dog? Stanno riservando qualcosa per il GamesCom e il Tokyo Game Show? Che dire The Last Guardian? È chiaro che la reazione del pubblico è stata unanime e l'intenzione di acquistare una nuova console è chiara a molti: Con ogni probabilità, la prossima generazione di console è già nelle mani di Sony.

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.