Airbus testerà il suo taxi volante CityAirbus nel 2018

Airbus metterà alla prova il suo taxi volante

Progetto Vahana

Non è un segreto che la compagnia aeronautica Airbus ha cercato di entrare nel trasporto urbano per un po '. Naturalmente, questo non può essere effettuato via terra o via mare, ma la sua specialità è basata sull'aria. Questo è il suo Progetto Vahana e successivamente ribattezzato CityAirbus.

Come la società stessa ha comunicato tramite un comunicato stampa, l'azienda ha superato con successo i primi test di tutti i meccanismi. In questi test di qualità, i responsabili hanno esaminato attentamente tutti i componenti elettrici, nonché le eliche oi motori Siemens da 100 kW ciascuno.

CityAirbus primo vero test

D'altra parte, questo CityAirbus è un veicolo elettrico e può decollare e atterrare verticalmente. Vale a dire, in questo caso ci troveremmo di fronte a un VTOL (Decollo e atterraggio verticale o decollo e atterraggio verticale). Allo stesso modo, il taxi del futuro può essere pilotato dall'interno o fatto in modo autonomo. Cioè, può essere gestito da remoto.

Nel frattempo all'interno del taxi volante troveremo spazio per trasportare fino a 4 passeggeri in modo confortevole. E questo trasporto aereo urbano è progettato per spostare gli utenti in modo rapido e agile verso destinazioni importanti come aeroporti o stazioni ferroviarie durante i giorni di traffico intenso.

Cos'altro possiamo dirti di CityAirbus? Ebbene, per tutto il prossimo anno i test continueranno ea metà anno si prevede di accendere tutti i componenti contemporaneamente. Dopo, alla fine del 2018 i primi test su vasta scala. In questo caso ci sarebbero due voli di linea. Il primo sarebbe senza biglietto e pilotato da remoto, mentre il secondo integrerebbe 4 passeggeri all'interno, uno dei quali essendo un pilota collaudatore.

Airbus ha anche avanzato che, affinché le licenze vengano concesse più rapidamente, all'inizio viaggerai con un pilota all'interno. Anche se nel prossimo futuro - intorno all'anno 2023 - l'intenzione è che il collaudatore scompaia dalla mappa e tutto venga gestito esternamente.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.