Analisi di Wolfenstein: il nuovo ordine

Wolfenstein Il Nuovo Ordine

Pochi titoli hanno l'onore di far parte della storia del videogioco e in questo caso troviamo una nuova puntata di quello che è considerato il vero padre dei giochi sparatutto in prima persona: indubbiamente sto parlando del mitico Wolfenstein, un programma che una volta era fantastico Software ID, nel 1992, e questo ha gettato le basi di un genere così terribilmente popolare oggi.

Anche se è vero che oggigiorno gli fps moderni assomigliano a malapena a quelle sfide esasperanti che molti titoli del genere supponevano negli anni '90: livelli labirintici, azione sfrenata, orde di nemici dietro ogni angolo, non c'era rigenerazione della vita ... questo Wolfenstein: Il Nuovo Ordine, Giochi di Macchine Ha cercato di spostarsi tra quelle origini ei moderni vantaggi degli fps.

I seguaci della saga conosceranno molto bene il nome di William BJ Blazkowicz, che ripete ancora una volta come protagonista nel suo ruolo di soldato ebreo americano disposto a sterminare tutto ciò che porta una svastica. La storia di Wolfenstein: Il Nuovo Ordine ci porta in una realtà alternativa in cui i nazisti hanno vinto la guerra e stanno sottomettendo il mondo sotto il loro giogo e la tecnologia più avanzata e letale. Ovviamente Blazkowicz sarà il nuovo messia che salverà l'umanità dalla tirannia del Terzo Reich. La storia può sembrare troppo banale, soprattutto in questi anni che abbiamo visto i nazisti salvati come i cattivi in ​​diversi tipi di produzioni, ma l'ambientazione oscura così ottenuta e la violenza, a volte gratuita e persino iperbolica, è particolarmente sorprendente.

Wolfenstein Il Nuovo Ordine

Come ho già anticipato, Giochi di macchine ha recuperato peculiarità e caratteristiche tipiche degli fps degli anni 'XNUMX per implementarle nel suo primo gioco come studio - ricorda che sono ex membri di brezza stellata, autori di Le cronache di Riddick, The Darkness o Sindacato-. Sto parlando, ad esempio, della necessità di trovare inestimabili kit di pronto soccorso per rigenerare la salute, un level design più complesso rispetto ai giochi moderni di questo genere, scontri contro i boss finali-e alcuni ti lasceranno con un'espressione sorpresa-, posti di blocco lontani ... Certo, il gioco può sembrare un po 'in salita per i meno esperti, anche se, come se fosse stato pianificato, il livello di difficoltà può essere modificato nello stesso gioco.

Wolfenstein Il Nuovo Ordine

Nonostante il fatto che fino ad ora tutto suonasse come nient'altro, almeno per i giocatori degli anni 'XNUMX, ci siamo imbattuti in un gioco che non trasmette nulla di speciale nel suo insieme. Sparatorie ininterrotte, uso di mitragliatrici fisse e tante altre situazioni viste milleuno volte, non servono per cercare di creare un'esperienza unica. Inoltre, tra i capitoli, dovremo sopportare una vera pausa, costretti a parlare con alcuni personaggi e fare piccoli compiti per sbloccare il livello successivo, qualcosa di alquanto incomprensibile e che non si adatta bene allo sviluppo del programma.

Wolfenstein Il Nuovo Ordine

Per quanto riguarda il gameplay, possiamo evidenziarlo poco. Abbiamo un albero delle abilità in cui possiamo sbloccare vantaggi e adattare il nostro stile di gioco regolando il nostro modus operandi sul campo a seconda che siamo un soldato stealth o un Rambo disposto a bruciare fino all'ultimo proiettile di munizioni. E a proposito di armi, è un po 'deludente che l'arsenale sia così tipico e generico, con la tipica pistola, mitragliatrice leggera, fucile, ecc., Solo mettendo in evidenza il pratico fucile laser cutter, con il quale possiamo persino distruggere le coperture del nemico.

Wolfenstein Il Nuovo Ordine

A livello tecnico, si nota che il idTech 5 Non è più così in forma Ovviamente, Wolfenstein: Il Nuovo Ordine non è che sia un gioco con una grafica notevole: effetti come il fuoco, la ricreazione dell'acqua o delle particelle non convincono per niente. Anche se i problemi vanno oltre le texture sfocate o con caricamento lento: ci imbatteremo anche in clipping, a volte animazioni a scatti o comportamenti che vanno contro le leggi della fisica, per non aver riparato il vecchio trucco della nebbia in The horizon. La cosa più deludente è che la versione PC Inoltre non viene mostrato con la solita superiorità rispetto alle console e le differenze tra la vecchia e la nuova generazione non sono molto evidenti. Infine, il doppiaggio è semplicemente corretto, con le solite voci - sembra che il sangue dei doppiatori da queste parti debba essere rinnovato -, effetti corretti e una colonna sonora discreta nella stragrande maggioranza del tempo.

Wolfenstein Il Nuovo Ordine

Wolfenstein: Il Nuovo Ordine Mi ha lasciato sentimenti un po 'agrodolci e contraddittori. Da un lato, è ovvio che Giochi di macchine Non avevo ambizioni con questo titolo, e questo è qualcosa che mi porta a chiedermi perché diavolo investire tempo in qualcosa che non sarà infuso di energia. Wolfenstein Non innova in nessun aspetto - non sembra nemmeno che lo intendesse - e salva alcune vecchie meccaniche che non saranno molto digeribili dal pubblico che ormai perde la testa non appena la nuova consegna del Call of Duty cambio.

La durata della campagna è di sole 10 ore circa e non ha multiplayer, basando la sua rigiocabilità sulla ricerca di collezionabili, se a questo aggiungiamo il resto delle peculiarità del programma già citate, non posso consigliare di fare un investimento in questo fino a quando non è a un prezzo accessibile o provalo tramite un noleggio, purché tu sia un giocatore cresciuto con Wolfenstein y Destino.

NOTA FINALE MUNDI VJ 6

Nota: versione rivista Xbox 360


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.