Recensione di Halo 4

Molti fan si mettono le mani alla testa quando Bungie ha deciso di lasciare la saga di Halo per iniziare una nuova carriera da solista, dopo tanti anni di successi con Microsoft. Con Halo Reach salutò alla grande, passando la testimonianza a un neofita 343 Industries che è stato rilasciato con un remake delle prime avventure di Master Chief.

Quel piccolo test ha mostrato il valore dello studio che oggi si conferma con questo Halo 4. Quelle paure e dubbi di molti saranno chiariti quando accenderanno la loro console e si rimetteranno l'elmetto. Master Chief in un'avventura che, pur essendo conservatrice, ha cercato di portare nuove esperienze al gameplay.

Una saga che è uno degli alfieri di Xbox e quanto successo commerciale ha portato Microsoft Non sarebbe caduta in mani inesperte, infatti, alcuni ex dipendenti di Bungie nutrire i ranghi di 343 Industries, la cui missione è garantire che il franchise continui per la sua strada a testa alta. Nel Microsoft erano così sicuri di quanto sarebbe stato capace lo studio, che sono venuti per incaricarli di sviluppare una nuova trilogia, essendo questo Halo 4 il primo capitolo di esso ed è già confermato che la prossima puntata è in fase di sviluppo per il futuro successore di Xbox 360.

La trama di Halo 4 si svolge esattamente 4 anni dopo gli eventi che hanno posto fine a quella terribile minaccia di Il patto alla Terra e all'Universo. Un criogenico Master Chief svegliarsi dal suo sogno chiamato dai fedeli Cortana, proprio quando la loro nave viene catturata nell'orbita di uno strano pianeta, dove scopriranno che un'antica e mortale minaccia rimane nascosta. Con questa premessa, Halo 4 inizia in maniera intensa, anche se certamente la storia finisce per raggiungere un grado di prevedibilità tale da generare un certo disinteresse nel giocatore, relegando la sua importanza sullo sfondo.

A volte avremo la sensazione che certe situazioni si ripetano troppo, entrando nel ciclo di distruggere qualcosa / premere un interruttore seguito da battaglia e vola alla stessa cosa. E a proposito di combattimenti, c'è da dire che hanno perso di scala, oltre a un notevole aumento degli scontri a distanza. D'altra parte, le fasi aperte non sono più il tonico predominante nel gioco, dove ci saranno più sezioni di corridoio rispetto ai titoli precedenti, anche se le aree che cercano di imitare le linee guida pseudo sandbox non hanno molto successo e talvolta risultano un po 'noioso a causa, a volte, dell'assurdo respawn dei nemici.

L'intelligenza artificiale del gioco continua a rispettare i canoni fissati dalla saga da anni, anche se in questa puntata sembra che l'hard Elite hanno relegato il loro ruolo da temuti nemici a sorprendenti Prometheus Knights. Per cercare di riassumere brevemente, la campagna è un po 'conservatrice sotto molti aspetti, con una trama e situazioni che non raggiungono la dimensione e il tocco epico dei programmi precedenti, come Halo 3 y Halo Reach.

Graficamente, non c'è dubbio che siamo di fronte a uno degli esclusivi Xbox 360 che sembrano migliori sullo schermo. Nonostante funzioni con un aggiornamento del motore da Raggiungere, il nuovo Halo presenta texture di qualità superiore, personaggi con un maggiore carico poligonale, maggiore fluidità e un design artistico che gli conferiscono una personalità unica nel suo genere.

Un'altra delle sorprese di questa puntata è l'inclusione di un ost con molti temi elettronici e di qualità, che si adattano perfettamente all'atmosfera futuristica del gioco, sebbene per la tranquillità di molti, i temi classici orchestrati siano ancora presenti nel gioco . Quello che però non ha finito di convincermi a fondo è il doppiaggio in spagnolo, perché per un titolo di questo calibro erano previste battute di dialogo interpretate con migliore intonazione e adattamento.

Come molti sanno, una delle maggiori attrazioni della saga alone en Xbox 360 Risiede in una modalità multiplayer seguita da milioni di giocatori in tutto il mondo. Nel Halo 4 Non mancano le modalità classiche che piacciono tanto ai veterani del franchise, dobbiamo aggiungere anche quella modalità Contraffare È tornato rinnovato con una semplicità esemplare, che ci permetterà di usarlo in modo più accessibile e semplice. Per quanto riguarda il nostro alter ego della modalità multiplayer, possiamo controllare la sua carriera dall'USNC Infinity: statistiche, miglioramenti ... tutto a portata di mano in modo diretto e attraente. Una grande novità sono i Operazioni spartane, una modalità missioni speciali, con una propria trama, che può essere giocata insieme agli amici. Per chiudere il ciclo, nuove missioni verranno aggiunte a questa modalità tramite contenuti scaricabili, ma attenzione -e qui arrivano le cattive notizie-, dovremo essere utenti paganti se vogliamo goderci questa modalità di gioco.

Alcuni considerano alone el Star Wars di videogiochi. Non ci sono dubbi sulla popolarità del franchise e sulla grande responsabilità che ha ereditato 343 Industries de Bungie. Tuttavia, il programma rimane per la maggior parte del tempo conservatore per non deludere quei fan che si aspettavano più dello stesso, e certamente, questo può diventare un inconveniente per coloro che aspettavano un'evoluzione della saga dalla mano di 343 Industries: le modifiche o le nuove funzionalità sono state molto timide. La campagna non è epica come in altre occasioni e la storia è relegata in secondo piano da un trattamento che non riesce a catturare l'attenzione del giocatore. Eppure, è una produzione di qualità e un must per i fan del franchise, sia per il ritorno del Master Chief così come le innumerevoli ore di divertimento che la sua modalità multiplayer offrirà.

 

NOTA GIOCHI VIDEO MONDIALI 8


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.