Andy Rubin nega che Essential sia in vendita, anche se lui stesso non sa quale sia il suo futuro

Telefono essenziale

Nelle ultime ore è venuta alla ribalta una notizia che ha dato l'allarme: Essential, la società che lo sviluppatore Android sta cercando, potrebbe essere in vendita, secondo le informazioni dal portale Bloomberg. La seconda versione dell'Essential Phone - la prima ad avere un "Notch" sullo schermo - è stata cancellata. Tuttavia, lo stesso fondatore della società e l'ex Google, si sono affrettati a negare la vendita della sua azienda.

Bloomberg lo commenta la seconda versione del popolare smartphone Android puro viene annullata. Inoltre, i numeri non vengono fuori e la cessione dell'azienda sarebbe sul tavolo. Inoltre, a quanto pare ci sarebbe già un acquirente interessato che si prenderebbe tutto: software, brevetti, team di sviluppo, ecc.

Telefono essenziale di Andy Rubin

Ma secondo quello che dicono Le informazioni che hanno avuto accesso a un'e-mail inviata dallo stesso Rubin ai suoi dipendenti Essential, commenta il fondatore "Non chiuderemo l'azienda". Ora, come suggeriscono, i problemi finanziari sono molto presenti e vorrei cercare di raccogliere fondi e parlare con diverse banche per trovare una soluzione.

D'altra parte, Andy Rubin ha lanciato poche ore fa un tweet in cui diceva: “Abbiamo sempre più prodotti in fase di sviluppo allo stesso tempo e acconsentiamo all'annullamento di alcuni a favore di quelli che pensiamo saranno i maggiori successi. Stiamo investendo tutti i nostri sforzi nel futuro, in prodotti rivoluzionari, inclusi i prodotti mobili e per la casa ». Alcuni suggeriscono che potrebbe essere un altoparlante intelligente. Nel frattempo, le cifre raccolte da Essential Phone dal suo lancio possono raggiungere le 150.000 unità vendute. E in parte grazie al calo di prezzo che ha subito alla fine dello scorso anno, portandolo a $ 150.

Rubin si lamenta anche dell'articolo pubblicato da Bloomberg e ritiene che rilasciando queste informazioni non li lasci in una buona posizione per raggiungere l'obiettivo di ottenere più soldi. Allo stesso modo, il fondatore di Android è anche chiaro su quanto segue: "Mi concentrerò sulla vittoria e sul non lamentarmi". Vedremo come andrà il tutto nei prossimi giorni.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.