C'è acqua su Marte? Secondo l'Agenzia Spaziale Italiana, se

Marte

Ci sono stati molti dibattiti che hanno portato a una questione così importante per gli esseri umani da vivere su altri pianeti, come il fatto che ci sia acqua in esso. In questo caso speciale, almeno da quando ricordo, si è discusso se ci possa essere o meno acqua su Marte. Secondo l'ultima dichiarazione che è stata ufficialmente pubblicata dal Agenzia Spaziale Italiana la risposta è si.

A titolo di anticipo, posso dirvi che questa volta è stato uno dei radar di cui all'epoca era dotato il Mars Express che ha potuto rilevarne non meno di uno enorme sacco d'acqua lungo circa 20 chilometri. Questa enorme quantità d'acqua si troverebbe a un chilometro e mezzo di profondità molto vicino al polo sud del pianeta.

Per capire un po 'meglio la scoperta che abbiamo di fronte, vi dico che una volta che sapremo che c'è acqua su Marte, le future indagini che verranno effettuate sul pianeta vicino saranno molto dirette al cerca qualsiasi forma di vita su Marte.

catetere

Questa scoperta è stata possibile grazie all'utilizzo di strumenti molto precisi come MARSIS

Grazie a questa scoperta, è stato possibile confermare una vecchia teoria con molta tradizione alle spalle, che parlava della grande probabilità che ci fosse un qualche tipo di lago sotterraneo ai poli di Marte. Come dettaglio, vi dico che, a quanto pare, stiamo parlando di un lago di acqua salata, che ne consente la conservazione stato liquido.

Per scoprire un lago sotterraneo di questo tipo, quello che all'epoca era conosciuto come MARSIDE, uno strumento molto delicato di cui è capace studiare la geologia di Marte utilizzando le onde radio. L'idea è che queste onde rimbalzino da terra e ritornino al dispositivo. A seconda dell'intensità con cui queste onde ritornano, gli esperti possono conoscere la composizione del sottosuolo.

Marte

Finora Mars Express è stato in grado di esplorare solo una piccola parte del polo sud di Marte

Poiché questa ricerca è stata effettuata utilizzando il Mars Express, abbiamo dovuto aspettare molto più a lungo di quanto vorremmo per scoprire quest'area con l'acqua su Marte. Nello specifico e come è stato rivelato, sembra che gli esperti avessero bisogno della sonda sorvolare la stessa area non meno di 29 volte, qualcosa che ha fatto tra il 2012 e il 2015. Successivamente, tutti questi dati, una volta raggiunti la Terra, hanno dovuto essere elaborati e studiati attentamente.

La verità è che per oraun Mars Express ha avuto il tempo di esplorare solo una piccola parte del polo sud di Marte quindi non dobbiamo escludere che ci siano più laghi come quello che è stato scoperto, cosa che, secondo molti dei ricercatori che hanno lavorato a questo progetto o di cui stanno monitorando da vicino i risultati, è molto probabile.

marte

Secondo diversi esperti, c'è un'alta probabilità che ci siano più laghi come questo sotto il suolo di Marte

Per ora la verità è che devi stare attento ai risultati che hai avuto nell'Agenzia Spaziale Italiana. Con questo non voglio dire che non siano corretti, ma ora arriva il momento che, tenendo conto dell'esatta posizione di questo lago, molti scienziati ed esperti studieranno i dati per vedere se, in base alle loro conoscenze ed esperienze, possono corroborare i risultati a cui sono giunti gli autori di questo articolo.

Una volta che questa ricerca è stata convalidata da altri gruppi, è tempo di studiare a fondo l'intera area, in particolare la possibile esistenza di microrganismi in queste acque. In questo senso, alcune voci rispettabili annunciano già che, nonostante l'esistenza dell'acqua, è molto difficile per qualsiasi microrganismo che conosciamo vivere nell'ambiente dov'è il lago. D'altra parte, è anche vero che, se c'è mai stata vita su Marte, è assolutamente possibile che ci siano ancora resti nell'area.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Pilaf suddetto

    Sono molto divertente, quanto sei falso per ingannare lo staff, va bene tutto. 1º è un'ipotesi, ma si legge l'articolo e si conferma, quando si tratta di un'ipotesi dell'agenzia spaziale italiana, che sicuramente saranno a corto di fondi per dare una notizia del genere e poter attirare l'attenzione della comunità internazionale .
    2 ° nella martora non si troverà acqua, poiché le condizioni atmosferiche e di temperatura NON lo consentono.
    3 ° molto meno si troverà la vita, poiché qualsiasi forma di vita, non importa quanto "semplice" si vanta, è così, così complessa, che è impossibile che appaia dalla materia inanimata, o sotto qualsiasi miscela o combinazione effettuata da trilioni e più trilioni di anni di tempo.
    E quarto, cosa diavolo dipinge le notizie spaziali su un blocco di notizie di gadget?
    Ti avranno pagato molti soldi per copiare / incollare una tale aberrazione e ferocia di notizie che non ha nulla a che fare con ciò che speriamo di leggere nel tuo blocco.