I cataloghi di nuova generazione

xbox-one-vs-playstation-4

Mancano circa tre mesi al nuova generazione e di questo si è parlato e dibattuto per mesi e mesi: hardware, specifiche, periferiche, studi di sviluppo, cataloghi, prezzi, ecc. Ci sono ancora dettagli importanti da conoscere come, senza andare oltre, la data di uscita finale di Xbox One o le sue specifiche dettagliate.

Il fatto è che, lasciando da parte i chip e la circuiteria, ciò che finisce sempre per essere decisivo quando si sceglie una piattaforma o l'altra sono le juegos. E ancora, ora che Microsoft ha fatto marcia indietro sulla maggior parte delle decisioni sbagliate e contrastanti che aveva preso: DRM draconiano, connessione necessaria, ostacoli agli sviluppatori indipendenti, Kinect obbligatorio connesso, ecc. Quanto varrebbe una macchina dalle caratteristiche stratosferiche con un catalogo traballante? E a questo proposito, sappiamo che la maggior parte di esso è composta da titoli multipiattaforma come Call of Duty o FIFA in servizio, oltre a nuovi franchise con un futuro come Destiny o Watch Dogs. Ma, logicamente, troveremo sempre quelle esclusive che ci fanno scegliere una macchina o un'altra. 

E a questo proposito, credo, Sony e Microsoft sembrano portare strategie abbastanza differenziate. Microsoft ha trascurato il catalogo e le versioni esclusive per Xbox 360 nel suo tratto finale per concentrarsi sulla sua prossima console e conformare quello che è, a mio avviso, il catalogo più completo e vario dei due: Forza Motorsport 5, Killer Instinct, Dead Rising 3, Ryse, ecc. Tutto questo combinato con esclusività e vantaggi come i server dedicati in Call of Duty: Ghosts, la maggior parte dei contenuti in FIFA 14 (un gioco che viene distribuito con prenotazioni in Europa) e con giochi come Project Spark, Kinect Sport Rivals 2 e, mi più atteso, Titanfall all'orizzonte.

Nel frattempo, il Playstation 3 Sony deve ancora ricevere due grandi titoli come Gran Turismo 6 e Beyond: Two Souls e, forse per questo motivo, il suo catalogo di lancio è un po 'più debole se ne parliamo. blockbuster o tripla AAA. Troviamo Driveclub, un travolgente Killzone: Shadowfall e Knack tra i titoli più importanti che, sì, saranno integrati da un enorme numero di titoli indipendenti e giochi gratisplay interessante come Planetside 2 o Blacklight. L'orizzonte, a breve termine, sembra anche un po 'più incerto, essendo l'impressionante Infamous: Second Son o il misterioso e lontano The Order: 1886, l'unica cosa che possiamo trovare datata 2014.

Ma proprio come una generazione non si vince con numeri e dati hardware, è estremamente difficile farlo con un catalogo di lancio che, sì, può contribuire ad aumentare le vendite iniziali e formare un buon parco di console. Ed ecco dove Microsoft Devi investire i soldi che spendi attualmente in esclusive con alcune società come EA o in giochi aziendali terza parte come Dead Rising 3 o il futuro Sunset Overdrive. Ed è che, rispetto a quello che abbiamo visto in 360, la console ha smesso di avere grandi studi come il defunto Bizarre, Epic Games o Bungie tra le sue fila di first party (studi che si sviluppano esclusivamente per un'azienda) e non ha preso approfittare dell'opportunità di guadagnare più franchise con cui lavorare quando THQ si è sciolta e ha messo all'asta i suoi franchise. Nel frattempo, sono stati creati due loro studi a Victoria e Osaka, ancora senza progetti noti, e sono stati acquisiti diversi piccoli sviluppatori come Twisted Pixel o Press Play che sembrano essere impantanati in progetti per Kinect.

Ma la domanda principale sorge quando si pensa a un catalogo a lungo termine quando Microsoft ha già mostrato praticamente tutte le sue carte. Se ci concentriamo sul prima di tutto, sappiamo che 343 Industries sta lavorando a un nuovo Halo per il 2014, che Lionhead Studios è con il nuovo Fable Legends, un teaser dello sparatutto futuristico di Black Tusk è già stato mostrato (Microsoft è molto fiducioso in questo titolo), Turn10 lo farà lancia Forza 5 al momento del lancio e RARE torna a lavorare su un titolo esclusivo per Kinect anche se è molto probabile che stia lavorando a qualcos'altro. Se parliamo di second party, sappiamo anche su cosa stanno lavorando Remedy, Crytek e Insomniac mentre, forse, Playground Games ha in mente un nuovo Forza Horizon. Tutto questo, ancora una volta, saltato con numerose aziende “minori” che lavorano su progetti per il cloud e Kinect e, per ora, e in assenza di nuove policy sulla pubblicazione di testate indipendenti, un catalogo troppo scarso al riguardo. In effetti, le aziende e gli sviluppatori che avevano associazione con Microsoft Studios come Tequila Works, Jonathan Blow o Mojang hanno scelto di aprire rapporti con Sony e pubblicare i loro nuovi titoli su Playstation 4.

Se continuiamo con Ps4 vedremo come l'azienda abbia mostrato lo stesso catalogo durante tutto l'anno, con titoli indipendenti come Rime o MurasakiBaby mostrati alla Gamescom le principali novità della stessa negli ultimi giorni. Ma in cambio, e supportato dal tuo numero di prenotazione, Sony ha nella sua camera da letto una lunga serie di progetti dei suoi principali studi. Non sappiamo nulla di cosa possano essere coinvolti Naughty Dog (creatori di Uncharted e The Last of Us) o Santa Monica (God of War), che ha già dichiarato di essere al lavoro su diversi grandi progetti (si parla di fino a tre studi interni). Inoltre, Guerrilla Games sta lavorando a una nuova IP, Media Molecule non rilascia ancora un impegno sul suo nuovo progetto e Sony Japan e Quantic Dream hanno recentemente finalizzato i loro titoli per Ps3, quindi sarebbe logico che fossero già immersi nelle versioni future. per Playstation 4. Tutto questo senza dimenticare il quasi dimenticato The Last Guardian del Team Ico.

XboxOnevsPS4_1

Infine, Microsoft ha visto la necessità di mostrare le sue carte principali troppo presto, non lasciando praticamente nulla da annunciare. Nel frattempo, Sony ha creato un catalogo di outlet un po 'pigro, aromatizzato con un'immensa quantità di indies E, sicuramente considerando il numero di prenotazioni e l'accoglienza della console, hanno molto da insegnare e con cosa sorprendere per i prossimi anni. E in questo aspetto e con l'acquisizione di esclusività temporanee da parte di Microsoft e partnership con terze parti Invece di promuovere il tuo sviluppo, potresti finire per cadere in un caso di "pane per oggi e fame per domani". Il tempo lo dirà.

Dopo l'E3 e la Gamescom appena terminati, le prossime tappe per saperne di più sui nuovi titoli per la nuova generazione sono i Tokyo Game Show e, soprattutto, il VGA fine anno dove, se guardiamo al background, vengono sempre mostrati i grandi progetti. Quello che non c'è dubbio è che abbiamo una grande generazione davanti a noi, dobbiamo divertirci!

Maggiori informazioni - Nuova generazione in MVJ


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.