Chrome non consentirà l'installazione di estensioni dall'esterno del Chrome Web Store

cromo

Le estensioni sono una delle migliori invenzioni che i browser abbiano ricevuto negli ultimi anni, anche se i ragazzi di Microsoft non se ne accorsero finché non fu troppo tardi e Chrome aveva mangiato il suo toast. Sebbene sia vero che Chrome non è stato il primo browser a introdurre questo tipo di componenti aggiuntivi nei browser, è quello che lo ha sempre sfruttato al meglio.

E dico che ne ha tratto il massimo, perché oggi ha una quota di mercato superiore al 60%, Grazie in parte al buon funzionamento che ci offre, all'integrazione con Gmail e al resto dei servizi di Google e anche perché è il browser che ci mette a disposizione più estensioni per personalizzare il modo in cui navighiamo in Internet.

Ancora oggi, se vogliamo installa un'estensione in Google Chrome, possiamo farlo liberamente direttamente dal Chrome Web Store o dall'esterno di esso, attraverso i repository che alcuni sviluppatori ci mettono a disposizione in GitHub, recentemente acquistato da Microsoft. Google desidera che gli utenti che utilizzano il suo browser siano sempre protetti e, per inciso, per impedire che applicazioni di terze parti responsabili dell'installazione di estensioni dannose sul nostro computer introducano un'estensione nel browser.

Questo cambiamento arriverà prima della fine dell'anno, quando viene rilasciata la versione 71 di Google Chrome. Da quel momento, se vogliamo installare un'estensione dall'esterno dello store di Chrome, aprirà direttamente lo store dell'estensione, dove dovrebbe essere trovata l'estensione. In caso contrario, non abbiamo altra scelta che cercare una valida alternativa che svolga le stesse funzioni di quella che intendevamo installare, e siamo sicuri di trovarla.

È anche probabile che qualche sviluppatore, o lo stesso Google, consentirci di disabilitare questa limitazione, ma non lo sapremo fino a quando non verrà rilasciata la versione finale di Google Chrome 71, per la quale mancano ancora poco meno di 6 mesi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.