Collega il cellulare alla TV

Collega il cellulare alla TV

Con l'arrivo dei tablet sul mercato e da quando i telefoni stanno assumendo il ruolo di fratellino dei tablet, offrendo uno schermo in casi fino a 6 pollici, molti sono gli utenti che stanno mettendo da parte i loro computer per consumare qualsiasi tipo di contenuto tramite il proprio smartphone o tablet.

Parte della colpa, per chiamarlo qualcosa, è anche degli sviluppatori, sviluppatori che stanno lavorando per soddisfare le esigenze che qualsiasi utente ordinario può avere con un computer, inclusa la possibilità di collegarlo al nostro computer. In questo articolo ti mostreremo le diverse opzioni attualmente disponibili per collega il nostro cellulare alla TV.

Nei diversi application store di Google e Apple possiamo trovare applicazioni di ogni tipo, da quelle che ci offrono l'accesso ai social network, a quelle che permetterci di riprodurre qualsiasi tipo di contenuto memorizzati sul nostro computer attraverso quelli che ci permettono di scaricarli anche senza dover utilizzare un computer in qualsiasi momento.

Vedendo le possibilità disponibili sul mercato per gli utenti di lasciare i loro computer abbandonati, in questo articolo ti mostreremo i diversi modi disponibili per collegare il nostro cellulare alla televisione, sia per vedere direttamente lo schermo del nostro smartphone o per goderti video o film sul grande schermo della nostra casa. Ma prima spiegherò alcuni aspetti che devono essere presi in considerazione, poiché non tutti i protocolli di comunicazione ci offrono le stesse possibilità.

Cos'è Miracast

Protocollo di comunicazione Miracast

Miracast ci permette di condividere visualizzare il contenuto del desktop del nostro smartphone a schermo intero sulla nostra TV ad esempio, giochi o un'applicazione che vogliamo vedere in una dimensione maggiore. Ovviamente possiamo usarlo anche per riprodurre video e audio che abbiamo memorizzato, ma il problema che si pone è che lo schermo del nostro dispositivo deve essere sempre acceso, visto che è il segnale che viene riprodotto sulla televisione.

Miracast è compatibile con i dispositivi WiFi Direct, Quindi se abbiamo un televisore compatibile con questa tecnologia e uno smartphone con una versione superiore ad Android 4.2, non avremo alcun problema ad inviare il desktop del nostro smartphone direttamente e senza cavi al nostro televisore.

Cos'è AllShare Cast

Come al solito, ogni produttore ha una mania per rinominare alcuni protocolli per provare a prendere i meriti della sua creazione. AllShare Cast è uguale a Miracast, quindi se hai un televisore AllShare Cast puoi eseguire le stesse funzioni di Wifi Direct.

Cos'è DLNA

Condividi i contenuti sulla TV

Questo è uno dei protocolli più conosciuti e uno dei dispositivi più utilizzati sul mercato. Questo protocollo ce lo consente condividere i contenuti sulla rete con qualsiasi dispositivo ad essa connessoindipendentemente dal produttore. DLNA è disponibile su un gran numero di smart TV, ma anche su smartphone, lettori Blu-ray, computer ... Grazie a questo protocollo possiamo inviare qualsiasi file audio o video da qualsiasi dispositivo compatibile per essere riprodotto direttamente, ad esempio da un cellulare o tablet.

Cos'è Airplay

Come Samsung, anche Apple aveva il necessità imperativa di "inventare" un protocollo di comunicazione wireless di questo tipo chiamato AirPlay. AirPlay ci offre le stesse funzionalità della tecnologia DLNA ma limitandone la compatibilità ai dispositivi dell'azienda, cioè funziona solo con iPhone, iPad e iPod touch.

Questa tecnologia è arrivata sul mercato nel 2010 e sette anni dopo, nel 2017, l'azienda di Cupertino l'ha rinnovata chiamandole AirPlay 2 e offrendo più funzionalità come la possibilità di riprodurre i contenuti in modo indipendente su vari dispositivi della nostra casa, contenuti in formato audio video.

Attualmente sul mercato è molto difficile trovare, se non impossibile, un televisore o un lettore Blu-ray compatibile con questa tecnologia, poiché per trarne vantaggio dobbiamo passare attraverso la scatola e confrontare una Apple TV, dispositivo per il quale è prevista questa tecnologia.

Collega uno smartphone Android alla TV via cavo

Il sistema operativo Android è disponibile da un gran numero di produttori e ognuno ci offre modi diversi per poter condividere il contenuto del nostro smartphone con la televisione. Tieni presente che non tutti i produttori ci offrono questa opzione, anche se da tempo, e soprattutto negli smartphone di fascia alta, questa opzione è quasi obbligatoria.

Connessione HDMI

Nonostante il numero di dispositivi con connessione HDMI non sia molto elevato, in commercio possiamo trovare dei terminali dispari con questo tipo di connessione, in versione mini, che ci permette di un semplice cavo collega il nostro smartphone alla TV e riproduci sia il desktop che i giochi e i film sul grande schermo della nostra casa.

Connessione MHL

Cavo MHL per collegare il cellulare alla TV

Questo tipo di connessione È il più utilizzato negli ultimi anni dai produttori. Se il nostro smartphone è compatibile con MHL dobbiamo solo collegare un cavo USB da un lato e HDMI dall'altro. Affinché tutto funzioni correttamente dobbiamo anche collegare il caricabatterie del nostro smartphone al cavo, in modo che fornisca energia sufficiente per poter inviare lo schermo e tutto ciò che riproduce. Questo sistema ci mostra lo schermo del nostro smartphone sulla TV e ci permette di goderci giochi o film sul grande schermo.

Come accennato in precedenza, non tutti gli smartphone sono compatibili con questa tecnologia, quindi se quando si utilizza questo cavo con il proprio smartphone il segnale non viene mostrato sulla nostra TV, significa che non potremo duplicare lo schermo del nostro smartphone in televisione, almeno con un cavo. Un cavo MHL ha un prezzo di circa 10 euro e lo possiamo trovare praticamente in qualsiasi negozio fisico di computer.

Sony e Samsung sono i principali produttori che offrono questo tipo di connessione sui loro smartphone, qualcosa che dovresti considerare se prevedi di rinnovarlo presto e desideri utilizzare questo metodo.

Connessione Slimport

I produttori hanno l'abitudine di standardizzarci le connessioni e Slimport è un altro caso che attira l'attenzione, poiché ci consente di fare lo stesso di MHL, ma abbiamo bisogno di un cavo più costoso, che ha un prezzo vicino ai 30 euro. L'altra differenza con la connessione MHL è che non è necessario collegare il caricatore mobile al cavo per funzionare. I principali produttori che optano per questo sistema sono BlackBerry, LG, Google, ZTE, Asus ...

Collega uno smartphone Android alla TV senza cavo

Da Android alla TV

Se vogliamo inviare video o musica alla nostra televisione senza usare cavi, dobbiamo ricorrere a Dispositivi compatibili con Google Cast, una tecnologia compatibile con Android e che ci permette di inviare il contenuto a un piccolo dispositivo che si collega alla porta HDMI del nostro televisore e quindi di goderci i video su un grande schermo. Questo tipo di sistema non ci permette di inviare l'intero desktop al televisore, come se potessimo farlo tramite i cavi che ho citato sopra.

Google Chromecast

Chromecast

Se stiamo cercando un dispositivo di questo tipo che ci offra garanzie sufficienti per non avere problemi di riproduzione, l'opzione migliore sul mercato è il Chromecast di Google, un dispositivo che si collega alla porta HDMI del nostro televisore e al quale possiamo inviare video e musica da riprodurre sul nostro televisore.

Box TV

Box TV Android di marca Scishion

In commercio possiamo trovare altri tipi di dispositivi gestiti da Android che ci offrono compatibilità con Google Cast, ma anche permettici di divertirci con i giochi installato sul dispositivo come se fosse uno smartphone. Se vuoi vedere quale si adatta meglio alle tue esigenze, puoi consultare l'articolo Cinque TV Box con Android per tutte le tasche.

Collega l'iPhone alla TV

Apple è sempre stata nota per aver cercato di controllare tutto ciò che riguarda i suoi dispositivi, dai cavi di ricarica (30 pin e ora Lightning) ai protocolli di comunicazione con altri dispositivi. Come è noto, pur avendo una connessione bluetooth, l'iPhone non è in grado di inviare alcun documento o file tramite bluetooth, a meno che non sia un iPhone.

Per il caso specifico in cui ci troviamo, Apple torna a farla franca e se vogliamo essere in grado di mostrare lo schermo del nostro iPhone in televisione, non avremo altra scelta che passare attraverso la scatola e ottenere una Apple TV , oppure procurati il ​​cavo corrispondente, cavo che non è esattamente economico. Non ci sono più opzioni a questo proposito.

Cavo da Lightning a HDMI

Cavo da Lightning a HDMI

Il modo più economico per mostrare il contenuto del nostro iPhone, iPad o iPod touch in televisione si trova nel cavo da Lightning a HDMI, un cavo che ci mostrerà l'interfaccia completa, incluso il desktop del nostro dispositivo sullo schermo televisivo. Adattatore per connettore digitale AV Lightning. Questo adattatore ha un prezzo di 59 euro e ci consente anche di caricare il dispositivo mentre riproduciamo i contenuti in TV.

Ma se non abbiamo una connessione HDMI sul nostro televisore, possiamo usare il Adattatore da Lightning a VGA, che ci permette collegare il nostro dispositivo all'ingresso VGA dalla televisione o da un monitor. In questo caso, bisogna tenere conto che il suono verrà riprodotto attraverso il dispositivo, non attraverso il televisore come nel caso dell'adattatore HDMI.

apple TV

L'altra opzione disponibile è acquistare una Apple TV, a partire dal modello di quarta generazione, poiché è il modello più vecchio che Apple ha ancora in vendita. Questo dispositivo ci consente anche di mostrare il contenuto del nostro dispositivo in TV il desktop eseguendo il mirroring o inviando i contenuti direttamente ad Apple TV che si tratti di musica o video. Apple TV di quarta generazione e 4 GB di spazio di archiviazione Ha un prezzo di 159 euro. L'Apple TV 4k 32 GB ha un prezzo di 199 euro e il modello da 64 GB ammonta a 219 euro.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.