Come ottenere il massimo dal tuo iPhone per imparare a dormire bene

impara a dormire con iPhone

Ogni notte quando ti corichi nel tuo letto e dopo aver impostato la sveglia per svegliarti la mattina non significa che questo sia il modo migliore per riposare, anzi, che sarebbe la peggiore alternativa che potremmo prendere in tempi attuali .

Oggi sono tantissime le persone che soffrono di troppo stress a causa del lavoro quotidiano con cui devono svolgere, quindi dovrebbero cercare di adottare alcune misure che possono aiutarci a «Vivi meglio» affidandoti alla tecnologia. Se hai un dispositivo mobile iOS (un iPhone o un iPad), ti consigliamo di utilizzare una delle sue applicazioni che ti aiuterà a "imparare a dormire".

MotionX per imparare a dormire e recuperare le forze

In un precedente articolo, questa interessante applicazione per iOS anche se, con un approccio completamente diverso perché lì, si è fatto riferimento alla funzionalità di questo strumento per aiutarci a sapere dove siamo e cosa stiamo facendo. In realtà, questo strumento ha molte più funzionalità e di cui, ce n'è una che è altamente preferita da molte persone perché con essa, Da ora in poi potresti imparare a dormire

Lo sviluppatore fa una piccola revisione di ciò che fa la sua proposta, dove viene menzionato che l'utente avrà la possibilità di riposare in pace e svegliarsi con abbastanza energia e la motivazione a svolgere un lavoro efficace che sarà il tuo orgoglio; Chi ha provato questo strumento descrive situazioni molto più interessanti, dal momento che si dice che lo strumento abbia la capacità di iniziare a monitorare la frequenza cardiaca, il modo in cui riposi (se lo fai passivamente o se russi a mezzanotte) e anche, il movimenti che puoi fare sul letto quando dormi.

MotionX per iOS

Tutto ciò sarà monitorato dall'applicazione, che non ti sveglierà finché non considererà che ti sei riposato abbastanza per poter lavorare durante la giornata. Diverso numero di studi lo suggerisce alla comunità medica una persona dovrebbe riposare per almeno otto ore al giorno, qualcosa che nessuno osa fare attualmente a causa del carico di lavoro supportato. Puoi programmare questa applicazione per svegliarti in un momento specifico, che inizierà a funzionare pochi minuti prima che accada.

Inizialmente l'utente (che è ancora addormentato) inizierà a sentire i dolci suoni della natura e il canto di alcuni uccellini; a poco a poco questi stessi suoni saranno espansi a un volume che è già sopportabile per te. In questo modo, lo strumento non ti sveglierà bruscamente Bene, con questo ti alzerai solo stressato e continuerai così per tutta la giornata di lavoro.

SleepBot per imparare a dormire sonni tranquilli

Sebbene sia vero che l'applicazione di cui abbiamo parlato sopra è una delle preferite da molti, dobbiamo anche sottolineare che questo strumento è a pagamento; anche se il valore non è relativamente alto, potresti provare qualche altra alternativa senza rischiare parte della tua paghetta. Esiste un'applicazione chiamata "SleepBot" che è compatibile anche con iPhone o iPad, che offre anche caratteristiche interessanti e simili a quelle sopra menzionate.

SleepBot

Con questo strumento, l'utente deve anche definire l'ora in cui desidera svegliarsi. Dal momento in cui attiverai il suo funzionamento, ciascuno dei sensori dell'iPhone inizierà ad agire monitorando la tua attività sul letto. Quando è ora di svegliarsi, inizieranno a sentirsi alcuni suoni piacevoli che aumenteranno di volume, fino a quando non ti sveglierai. All'interno di questa stessa applicazione vedrai una sezione di suggerimenti, dove praticamente all'utente viene insegnato a "dormire bene" senza troppi sforzi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.