Come recuperare un MBR danneggiato che non consente l'avvio di Windows

MBR del record di avvio principale

Nessuno potrebbe mai immaginare che un segmento di solo 512 byte diventerebbero la pietra angolare dell'intero sistema operativo su un personal computer. Questo settore è quello che praticamente ordina l'avvio di Windows, poiché ci sono le informazioni di ognuna delle partizioni, la loro disposizione e le informazioni del disco rigido.

Se il malware o qualche altro tipo di elemento danneggia questo settore, semplicemente il sistema operativo Windows non si avvia, dando un messaggio in cui l'utente viene informato che il sistema operativo non è presente. Ci sono alcune alternative che potremmo usare per recuperare questo MBR, che dipenderà principalmente dalla versione del sistema operativo che abbiamo.

Ripara il settore MBR in Windows 7 e versioni successive

In Windows 7 c'è la possibilità di poter creare un "disco di avvio", che raggiunge recuperare questo importante settore a un certo punto si deteriora. Una situazione simile è quella che si verifica nelle versioni di Windows 8.1 sebbene, in queste revisioni del sistema operativo venga utilizzata una pendrive USB. Se hai un sistema operativo Windows XP dovrai necessariamente fare un backup di qualsiasi sistema per ripristinarlo in qualsiasi momento del disastro. Indipendentemente dal tipo di sistema operativo attualmente in uso, di seguito menzioneremo alcune altre alternative da utilizzare facilmente.

Nonostante questa alternativa sia nata come un piccolo strumento che doveva essere eseguito con l'aiuto di un terminale di comando, attualmente esiste una versione più avanzata, la cui interfaccia rende praticamente le cose più facili durante il ripristino dell'MBR perduto.

MBRWzard

Ci sono alcune condizioni per poter utilizzare queste funzioni, poiché l'utente avrebbe dovuto farlo in precedenza salvare un backup di quel settore per dopo, recuperarlo con lo stesso strumento nel caso sia stato perso o danneggiato.

Questo strumento ha una funzionalità molto simile a quella menzionata in precedenza; Ciò significa che l'utente deve prima fare una copia di backup di questo settore MBR, che lo aiuterà a recuperarlo facilmente nel caso in cui sia stato danneggiato.

MBRtool

Lo strumento funziona in DOS, da dove c'è un'interfaccia che ci aiuterà a poter fare questo backup, ripristinare l'MBR basato su di esso e anche, per verificare lo stato del boot loader. Inoltre, con questo strumento puoi anche accedere a modificare la tabella delle partizioni o per rimuovere uno spazio vuoto all'interno del disco rigido. Per usarlo devi solo masterizzarlo su un floppy disk (molto difficile in questi giorni) o su un CD-ROM avviabile.

  • 3. HDHacker

A differenza delle precedenti alternative, con questa applicazione è possibile gestire il settore di avvio in modo più semplice grazie all'interfaccia amichevole con l'utente di cui dispone.

HDHacker

Da lì puoi leggere un backup fatto in precedenza; Puoi controllare i valori di default nello screenshot che abbiamo posizionato in alto, dove lo strumento ritiene che l'MBR sia nel primo settore, situazione che potrebbe cambiare se si utilizza una partizione diversa. Proprio lì dovrai definire questo aspetto per poter ripristinare efficacemente questo settore di avvio.

4. MBRFix

Sebbene questa alternativa possa essere una delle più facili e semplici da usare, l'utente dovrebbe aver precedentemente creato una copia di backup del proprio MBR, dopo aver salvato questo file sull'unità di sistema (generalmente C: /).

MBRFix

Nella cattura che abbiamo posto nella parte alta puoi realizzare il modo facile e semplice rappresenterebbe per recuperare un MBR danneggiato, che è semplificato solo in una riga di comando. Se hai avuto problemi ad avviare Windows a causa di un errore come questo, ora hai alcune alternative che ti aiuteranno a ripristinare facilmente il sistema operativo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.