Come sapere se il mio cellulare è gratuito

Smartphone bloccato

Per molti anni, gli operatori si sono dedicati a sovvenzionare il prezzo dei telefoni in modo che gli utenti potessero godere di telefoni di fascia alta, senza dover lasciare un rene nel tentativo. Per impedire agli utenti di disiscriversi e recarsi presso un'altra azienda, gli operatori, di solito bloccano i dispositivi, un blocco che di solito dura due anni.

Ma se vogliamo vendere il terminale, perché ci siamo stufati di quello che abbiamo e vogliamo produrlo, prima di tutto dobbiamo assicurarci che il terminale non presenti nessun blocco, cioè che non sia legato ad alcun operatore, poiché in caso contrario, i soldi che possiamo chiedere per il terminale variano notevolmente. Qui ti mostriamo come possiamo sapere se il nostro cellulare è gratuito.

Oggi molti operatori hanno smesso di sovvenzionare i telefoni, soprattutto telefoni di fascia alta come iPhone e Samsung, poiché ci permettono di pagarli in comode rate mensili e in nessun caso l'operatore viene bloccato o legato. In questo modo, se prima di terminare il soggiorno vogliamo sbarazzarci del terminal, possiamo farlo senza alcun problema.

Ma non tutti gli operatori ci offrono terminali gratuiti dalla fabbrica, poiché i terminali di fascia media o di fascia bassa sono ancora sovvenzionati nella maggior parte dei casi, il che implica che è probabile che sono legati all'operatore da almeno due anni, il periodo minimo richiesto dagli operatori per mantenere l'impegno nell'ottenere gratuitamente un telefono cellulare.

Come sapere se il mio cellulare è gratuito

Terminale bloccato dall'operatore

Sapere se il nostro cellulare è libero dalla fabbrica o è ancorato alla permanenza di un operatore, è un fattore molto importante sia quando si acquista un terminale che quando lo si vende. Quando si tratta di venderlo è importante, perché il suo valore varia molto se è privo di origine o è legato ad un operatore. È importante anche al momento dell'acquisto, perché se il venditore smette di pagare le commissioni corrispondenti, l'operatore può bloccare l'uso del terminale tramite IMEI, trasformando il nostro nuovissimo dispositivo in un simpatico fermacarte.

Ogni terminale ci offre una serie di codici che, inserendoli nel terminale, ci consente sapere immediatamente se il nostro terminale è legato a un operatore oppure no. Purtroppo questi codici sono completamente diversi tra i produttori, quindi di seguito vi mostriamo i codici con i quali, secondo il produttore, possiamo sapere se il nostro terminale è libero o legato ad un operatore.

Terminali Samsung

Logo Samsung

Il codice con cui l'azienda coreana ci permette di sapere se il nostro terminale è libero o legato ad un operatore lo è * # # 7465625. Questo codice deve essere inserito dall'applicazione chiamante. Se sullo schermo compare il messaggio OFF, il nostro telefono è gratuito. Se invece compare il messaggio ON significa che il nostro terminale è legato ad un operatore.

Terminali Sony

Scopri se il mio telefono Sony è privo di fabbrica

Il colosso giapponese del mercato della telefonia, Sony, ci permette di sapere se il nostro smartphone è gratuito tramite il codice ## 7378423 ## un codice che dobbiamo inserire nell'applicazione delle chiamate da terminale.

Successivamente, verrà visualizzato un menu con diverse opzioni, dalle quali dobbiamo selezionare Informazioni sul servizio poi Configurazione. All'interno del menu Configurazione, dobbiamo cercare lo stato di root. Se appare Sì, il nostro smartphone è libero dalla fabbrica, ma se appare No, il nostro terminale è collegato all'operatore telefonico corrispondente.

Terminali Huawei

Come sapere se il mio Huawei è gratuito

Il terzo produttore che vende più telefoni al mondo, Huawei, ci permette di sapere se il nostro terminale è bloccato o completamente gratuito inserendo il seguente codice dall'applicazione chiamate: * # * # * # * # 2846579. Apparirà un menu, in cui premeremo Menu Progetto> Query informazioni di rete> Info blocco SIM. Se, al contrario, appare SIMLOCK_DEACTIVE, significa che il nostro terminale Huawei è completamente gratuito.

Terminali LG

Come sapere se il mio LG è gratuito

L'altro chaebol Il coreano, LG, ci permette di sapere se il nostro smartphone è bloccato o meno accedendo alle impostazioni del terminale. All'interno delle Impostazioni, andiamo a Informazioni sul telefono> Informazioni sul software. Se la versione termina con -EUR-XX significa che il nostro terminale è privo di fabbrica e che non è passato attraverso i filtri dell'operatore.

Inserimento della carta SIM di un altro operatore

Carta SIM

Se abbiamo a portata di mano la carta di un altro operatore, che non fa parte dello stesso operatore, possiamo sapere rapidamente se il nostro terminale è bloccato o se è completamente gratuito. Se al momento dell'inserimento, oltre al PIN, ci chiede un codice di sblocco, significa che il nostro terminale è legato a un operatore.

Se al contrario, basta chiedici il PIN e quando lo accendi, si aggancia all'operatore della carta, significa che il nostro terminale è libero, quindi possiamo iniziare a usarlo con un altro operatore senza preoccuparci del blocco.

Chiamando l'operatore

Se non vuoi complicarti la vita con i codici ei menù di configurazione dei terminali, l'opzione più rapida per sapere se il nostro smartphone è libero o è bloccato dall'operatore è contattare l'operatore. Usciremo rapidamente dai dubbi e ci informeranno anche del tempo di permanenza e quindi della morsettiera, dopo di che potremo richiederne il rilascio in modo completamente gratuito.

Il nostro smartphone è gratuito fintanto che ...

Ad oggi, tutti i terminali di fascia alta che gli operatori ci mettono a disposizione in convenienti termini di 24 mesi (il termine usuale che le aziende offrono per pagare lo smartphone) sono completamente gratuiti, poiché nella maggior parte dei casi il prezzo finale che paghiamo noi per questo è come se lo comprassimo direttamente in un negozio fisico o online completamente gratuito dalla fabbrica.

Sarà anche libero dalla fabbrica fintanto che non acquistarlo da un operatore telefonico, direttamente al produttore, su Amazon, El Corte Ingles o qualsiasi altro stabilimento che li vende. In questo caso non è necessario effettuare alcun controllo per sapere se è gratuito o meno.

La chiave è il nostro IMEI

Ottieni il numero IMEI

L'IMEI dei telefoni cellulari è come il numero di immatricolazione delle auto o l'IP che utilizziamo per navigare in Internet. Tramite l'IMEI puoi sapere in ogni momento, chi ha acquistato il terminale e le sue condizioni, bloccato o libero dalla fabbrica. Se il nostro terminale è bloccato e sono trascorsi 24 mesi da quando lo abbiamo acquistato, l'unico numero che interessa davvero all'operatore per sbloccare il nostro terminale è l'IMEI.

Per conoscere l'IMEI del nostro smartphone non ci resta che accedere all'applicazione Chiamate e inserire il codice * # 06 #. A seguire verrà visualizzato un codice numerico, codice che dobbiamo fornire all'operatore per elaborare per sbloccare il terminale. Ogni operatore ha una procedura diversa quando rilascia il terminale. Se non abbiamo il nostro terminale a portata di mano, possiamo ottenere queste informazioni direttamente nella confezione del dispositivo o tramite la fattura di acquisto del terminale.

Sblocco dello smartphone Orange

Sblocco dello smartphone Orange

L'azienda francese ha smesso di bloccare i terminali dal 2014, quindi tutti i terminali che ha immesso sul mercato tramite la sua azienda sono tutti completamente gratuiti e non è necessario richiederne lo sblocco. Se hai un terminale con più di quattro anni, Orange ci offre un sito web in cui possiamo richiedere il codice di sblocco Inserendo l'IMEI del terminale insieme al modello dello stesso (informazione non necessaria poiché questa è all'interno del codice IMEI).

Sblocco dello smartphone Vodafone

Per rilasciare un terminale dalla società britannica Vodafone, dobbiamo accedere direttamente all'applicazione mobile attraverso il web che ci dà accesso al nostro account. Quindi fare clic su Gestisce> Impostazioni ed extra e seleziona Sblocca il mio cellulare.

Scorriamo fino alla fine della pagina fino a trovare l'opzione Unlock mobile, dove dobbiamo inserisci il numero IMEI. Una volta inserito, dovremo attendere un massimo di 48 ore per ricevere il codice di sblocco, codice di sblocco che dobbiamo inserire nel terminale quando non viene richiesto quando si inserisce una SIM card di un altro operatore.

Sblocco dello smartphone Movistar

Movistar

Movistar ci permette di richiedere lo sblocco di un terminale che dobbiamo mettiti in contatto con 1004 oltre ad offrirci l'opzione attraverso l'area clienti. Per fare ciò, dobbiamo avere a portata di mano l'IMEI del terminale che vogliamo sbloccare. Questo processo richiederà un massimo di 48 ore.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.