Come sbloccare il Samsung Galaxy Note 7 con lo scanner dell'iride

s-pen-nota-5

Siamo già convinti che questo scanner dell'iride sarà incorporato nel nuovo dispositivo dell'azienda sudcoreana Samsung, il Samsung Galaxy Note 7. Tant'è che anche le voci che questo scanner della retina sarà una delle novità del nuovo phablet di l'azienda, vengono confermati con un video. La verità è che all'inizio di queste indiscrezioni, ci siamo tutti chiesti se sarebbe stato davvero efficace installare questo scanner sul dispositivo, tenendo conto che lo sblocco tramite l'impronta digitale è veloce ed efficiente, perché dopo aver visto il video tutto il Possibili dubbi in assenza di dimostrazione personale, ovviamente.

Questo è il video in cui puoi vedere quanto velocemente si sblocca il nuovo phablet con lo scanner dell'iride:

Inoltre non sappiamo se sono stati fatti altri tentativi prima o se l'utente che ha il Galaxy Note 7 ha praticato questo sblocco tutto il giorno, ma ciò che è chiaro è che una volta rilevato, lo sblocco è istantaneo. Ora tutti i dubbi sull'efficacia di questo sensore sembrano essere chiariti con questo breve ma interessante video leaked del prossimo Samsung Galaxy Note 7. Una volta che l'azienda lo presenta, speriamo che vengano chiariti i dubbi sul funzionamento.

Il prossimo 2 agosto è vicino e finalmente vedremo questo nuovo phablet di cui parliamo così tanto in queste settimane prima del lancio. Il design del nuovo Galaxy Note 7, unito a specifiche hardware molto potenti, rendono questo dispositivo una vera macchina che vogliamo vedere e toccare ufficialmente.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.