Confronto: Samsung Galaxy S20 VS Huawei P30 Pro

Abbiamo tra le mani due dei riferimenti del mondo Android in generale, abbiamo il nuovo Samsung Galaxy S20 5G e con il veterano Huawei P30 Pro di fascia alta. Questa volta vi presentiamo uno dei nostri confronti approfonditi di entrambi i dispositivi in ​​modo che possiate vederli in funzione faccia a faccia. Il primo, vi ricordiamo che abbiamo recentemente analizzato il Galaxy S20 5G quindi vi invitiamo alla nostra recensione. E adesso Resta con noi e scopri le differenze tra Huawei P30 Pro e il nuovo Samsung Galaxy S20 per decidere quale è meglio acquistare.

Fotocamere: il vero faccia a faccia

Le telecamere sono una chiara dimostrazione di ciò che ciascuno di questi dispositivi è in grado di fare, iniziamo dall'hardware che monta nel suo modulo telecamera il Samsung Galaxy S20 5G:

  • Ultra angolare: 12MP - 1,4nm - f / 2.2
  • Angolare: 12MP - 1,8nm - f / 1.9 OIS
  • Teleobiettivo: 64 MP - 0,8 nm - f / 2.0 OIS
  • Zoom: 3x ibrido - 30x digitale
  • Fotocamera anteriore: 10MP - f / 2.2

Sicuramente non è affatto male Queste le fotografie che abbiamo scattato con il terminale dell'azienda sudcoreana:

Adesso andiamo lì con lui hardware dell'Huawei P30 Pro:
  • Standard: 40 MP - f / 1.8 OIS
  • Ultra grandangolare: 20MP - f / 2.2
  • Teleobiettivo: 8MP - f / 3.4 OIS
  • Zoom: teleobiettivo 5x, ibrido 10x, digitale 30x
  • Fotocamera anteriore: 32MP - f / 2.0

Questi sono gli stessi immagini Quelli simili presi con Huawei P30 Pro:

Sicuramente il Samsung Galaxy S20 e l'Huawei P30 Pro offrono un risultato molto simile nella fotografia standard, mentre la modalità notturna dell'Huawei P30 Pro sembra più naturale, e lo zoom è nettamente più definito nel terminale dell'azienda cinese. Da parte sua, il grandangolo dell'Huawei P30 Pro è in grado di catturare più informazioni e ha un sensore ToF che aiuta a definire il contenuto in profondità.

Sezione multimediale: Samsung sa cosa fa

Iniziamo con il pannello, intanto Samsung monta un AMOLED dinamico da 6,2 pollici con QHD + a piena risoluzione (563PPP) e una frequenza di aggiornamento di 120Hz, in sul Huawei P30 troviamo un pannello da 6,5 pollici con risoluzione FullHD + (398PPP) e una frequenza di aggiornamento stagnante allo standard 60Hz. Entrambi mostrano piena luminosità e una vestibilità molto simile. In termini di suono, entrambi hanno un altoparlante superiore nascosto dietro lo schermo e un altoparlante inferiore molto potente, entrambi offrono un suono chiaro e forte che offre un'ottima esperienza.

  • Huawei P30 Pro: Dolby Atmos
  • Samsung Galaxy S20: HDR10 +

Da parte sua, il fatto di avere una risoluzione maggiore e una curvatura inferiore nel caso del Galaxy S20, personalmente mi offre un'esperienza utente un po 'superiore durante l'utilizzo di contenuti e l'interazione con lo schermo, 120Hz è un'aggiunta importante che mi è piaciuta, quindi nella sezione multimediale l'azienda sudcoreana mostra ancora una volta il suo petto e mostra di essere molto brava.

Autonomia: Huawei prende il comando

Nei dati tecnici, il Huawei P30 Pro monta una batteria da 4.200 mAh compatibile con ricarica rapida da 40W e wireless fino a 15W, consente inoltre la ricarica inversa dei dispositivi. Da parte sua, il Galaxy S20 ha 4.000 mAh e una ricarica rapida fino a 25 W e 15 W wireless, Come il precedente, ha la ricarica wireless inversa. Huawei P30 Pro dimostra di gestire meglio il consumo della batteria, forse ha a che fare con la frequenza di aggiornamento dello schermo o con la risoluzione massima.

Comunque, EMUI 10 ha da tempo dimostrato di essere in grado di gestire il consumo della batteria meglio di OneUI, E lo dimostra che solo con 200 mAh in più rispetto al P30 Pro siamo riusciti a raggiungere differenze totali intorno al 20%, eccessive se si tiene conto della capacità totale. Il fatto della maggiore compatibilità delle ricariche rapide e della sua durata fa risaltare l'Huawei P30 Pro in particolare davanti al Galaxy S20, che ha forse il suo sipario d'Achille sulla batteria.

Caratteristiche tecniche ed esperienza utente

Insomma, mentre il nuovissimo Galaxy S20 ha il suo processore Exynos 990 con 7nm e 12GB di RAM nella versione testata, il P30 Pro monta il Kirin 980 anche di sua produzione con 8GB di RAM. Entrambi i modelli testati hanno 128 GB di spazio di archiviazione, ma il Galaxy S20 può essere espanso tramite microSD mentre Huawei P30 Pro lo consente solo con le proprie schede di memoria. Le prestazioni in termini generali sia nei videogiochi (PUBG) che nelle attività di utilizzo quotidiano sono state identiche, con l'eccezione che abbiamo notato un leggero riscaldamento più evidente nel Galaxy S20.

A livello di connettività, il Galaxy S20 si distingue per avere la tecnologia 5G, Mentre il suo LTE è Cat.20, nel caso del P30 Pro non abbiamo 5G ma il suo LTE è Cat.21, a livello WiFi abbiamo trovato esattamente gli stessi risultati a livello di potenza e portata nei nostri test. D'altro canto entrambi i dispositivi hanno un sensore di impronte digitali sullo schermo, che risponde in modo identico a livello di sicurezza, ma l'animazione di Huawei P30 Pro è più veloce, il che ci fa sentire che il lettore del Galaxy S20 è un po 'più lento di quanto ci si aspetterebbe da un dispositivo con queste caratteristiche.

Prezzi e dove acquistare entrambi i dispositivi

L'Huawei P30 Pro è sul mercato da un anno, è vero, ma ha un prezzo molto interessante se lo confrontiamo con quello del Galaxy S20. Possiamo trovarlo per circa 570 euro su siti web affidabili come Amazon, mentre il Galaxy S20 5G con 12GB di RAM rimane a 1009 euro, Questo è ciò che ci fa dubitare maggiormente dell'idoneità all'acquisizione di un dispositivo o di un altro, speriamo che con questo confronto ti abbiamo aiutato a decidere.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.