Novità di Android 11 Developer Beta e come installarlo

Android 11 fango

Noi Anteprima per sviluppatori Android 11 in anticipo rispetto al programma, come al solito nei salti di numerazione, viene caricato di notizie, quindi sembra che seguiranno il percorso indicato da Android 10, sottolineando il sicurezza e privacy dei nostri dati.

A quanto pare Google ha definitivamente abbandonato le lettere come segno distintivo per le nuove versioni del sistema operativo. Questa prima anteprima per sviluppatori è destinata principalmente agli sviluppatori per iniziare a lavorare sulle loro app per prepararli alla nuova versione. Include tanti cambiamenti e novità questo cambierà il modo in cui utilizziamo Android. Qui descriviamo in dettaglio le sue novità più importanti e come installarlo.

Notizie su Android 11

Supporto per l'archiviazione di documenti di identità

Qualcosa che è molto richiesto dagli utenti Android e iOS, si realizza in questa occasione, sebbene siano già uscite applicazioni che ci consentono portare la nostra patente di guida. Android 11 aggiunge il supporto per archiviare e recuperare in modo sicuro i documenti di identità.

Google non ha fornito molti dettagli al riguardo, è un'aggiunta molto interessante, poiché ci permetterebbe di fare a meno di qualsiasi tipo di documento fisico. Questo sarebbe sempre soggetto a convalida da parte dello Stato per renderlo legale.

Il mio DGT1

Registrazione dello schermo

Android 11 include un'utilità per registrare lo schermo su video, dalle impostazioni rapide della tendina delle notifiche. È simile allo strumento che è stato introdotto in Android 10, ma ora è facilmente attivabile senza dover utilizzare il menu di spegnimento. Oltre ad essere abilitato per impostazione predefinita, non c'è bisogno di comandi ADB. Qualcosa che sarà molto utile per i creatori di contenuti.

Privacy e sicurezza

Con Android 11, è integrata un'autorizzazione univoca per le applicazioni che richiedono l'accesso non solo alla posizione ma anche al microfono e alla fotocamera, in modo che gli utenti possano concederla permesso temporaneo alle vostre applicazioni. Google migliorerà anche il supporto biometrico, che supporta tre tipi di autenticatori per soddisfare le esigenze di un numero maggiore di dispositivi mobili. Offrirà inoltre all'utente le opzioni per catalogare una chiamata come carne in scatolao aggiungere l'utente come contatto.

Modalità oscura programmabile

La modalità dark con scorciatoia è finalmente arrivata con Android 10, Android 11 aggiunge una qualità in più: ora puoi programmare il cellulare per vestirsi di nero in un determinato momento. Dalle impostazioni del dispositivo hai la possibilità di scegliere che la modalità oscura si attivi automaticamente dal tramonto all'alba, oppure di impostare manualmente le ore. Questo è qualcosa che era già disponibile in iOS senza la possibilità di modificare il tempo a piacere.

Modalità oscura di Android 11

Modalità aereo mantenendo attivo il Bluetooth

Il cambiamento sottile ma importante è che ora non lasceremo il file Bluetooth quando si attiva la modalità aereo, come accade con le attuali versioni di Android, che per molti è un problema, era qualcosa di molto richiesto e l'hanno aggiunto. La modalità aereo continuerà a disabilitare il file Wifi o rete mobile.

Bolle e conversazioni nelle notifiche

Android 11 include sezioni dedicate alle conversazioni, in modo che possiamo trovare immediatamente le nostre conversazioni in corso dalle tue app preferite e le bolle di conversazione saranno integrate (già utilizzato da Facebook Messenger). Questi mantengono in vista l'accesso alle conversazioni anche se vengono utilizzate altre app. UN bolla galleggiante quando ricevi un nuovo messaggio, quando lo tocchi, viene visualizzata una finestra mobile da cui puoi visualizzare la chat e rispondere. È necessario attivarli dalle impostazioni di notifica.

Android 11 aggiunge anche la possibilità di rispondere alle notifiche delle conversazioni con immagini. In questo modo possiamo avere una normale conversazione dal pannello delle notifiche, cosa che ci farà risparmiare tempo.

Modifiche alle autorizzazioni dell'applicazione

In quasi tutte le nuove versioni di Android, c'è una sorta di modifica nell'impostazione dei permessi, questa volta facilita la possibilità di concedere le autorizzazioni a un'applicazione solo quando ne abbiamo bisogno, in modo che la porta non sia sempre aperta.

Nel caso della location succede qualcosa di simile, ora possiamo dare il permesso che venga fatto solo utilizzo della nostra posizione solo quando utilizziamo l'applicazione in questione. Qualcosa che aiuta, oltre a preservare la nostra privacy, a risparmiare la batteria dei nostri dispositivi. La possibilità di lasciare la posizione per sempre è ancora disponibile per chiunque ne abbia bisogno.

Android 11

Memoria indipendente per le applicazioni

Gli sviluppatori sono totalmente riluttanti a questo, ma è qualcosa che tutti gli utenti apprezzeranno da allora le app potevano accedere esclusivamente alla cartella dedicata e non tutto sul nostro dispositivo come è successo fino ad ora. Gli sviluppatori possono continuare a mantenere l'accesso tradizionale per il momento, questo cambierà quando uscirà la versione finale di Android 11.

Aggiungi app al menu di condivisione

Qualcosa che desideravo e che finalmente è stato aggiunto ad Android 11, è la possibilità di aggiungere applicazioni al menu condividi velocemente qualsiasi tipo di file, in questo modo forzeremo se o se l'applicazione desiderata esce tra le prime opzioni.

Come installare Android 11 Developer

Questa versione non è un normale aggiornamento, quindi non è necessario registrarsi per riceverla. Dovremo installarlo manualmente, e questo significa perdere tutto il contenuto che abbiamo nella memoria del dispositivo, in modo che ciò non accada procederemo prima con un backup. Questo significa Dobbiamo avere il bootloader aperto e il debug USB attivato.

Dispositivi compatibili

  • Google Pixel 2/2XL
  • Pixel 3/3XL
  • Pixel 3A / 3A XL
  • Pixel 4/4XL
  • Prossimi Pixel 4A / XL

Pixel Family

Abilita il debug USB

Per iniziare dobbiamo attivare le opzioni sviluppatore, per questo faremo "Impostazioni"> "Informazioni sul telefono" e fare clic più volte su "numero di compilation". Una volta fatto ciò, ora avremo accesso alle opzioni per sviluppatori, in "Impostazioni"> "Sistema" e attiva il debug USB.

Scarica gli strumenti della piattaforma

Strumenti della piattaforma È un insieme di strumenti che ci consentono di modificare il nostro telefono cellulare tramite una finestra di comando. Lo scaricheremo dal sito ufficiale Strumenti della piattaforma di Google. Procederemo a decomprimere il file ZIP.

Apri Bootloader

Per sbloccare il file Bootloader dobbiamo collegare il nostro terminale al computer tramite USB, nella finestra dei comandi eseguire il seguente comando dalla cartella Strumenti della piattaforma:

> Avvio bootloader adb

> sblocco lampeggiante fastboot

Usando i tasti del volume dobbiamo selezionare "Sblocca il bootloader" e confermare premendo il pulsante di accensione.

Installazione

Con il bootloader sbloccato e il nostro cellulare già connesso al computer con il debug USB attivato, abbiamo solo questi semplici passaggi:

  1. Scarico Android 11 Developer Factory Rom corrispondente al tuo terminale e decomprimere el file zip.
  2. Apri la cartella decompressa e copia tutti i file nella cartella Strumenti della piattaforma.
  3. Correre Flash-all.bat se siamo in Windowso flash-all.sh se ci troviamo in Linux o Mac.

Android 11 Sarà già installato sul tuo Pixel. Ricordati che tutti i dati vengono cancellati.

 

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

<--tag seme -->