Gboard supera i 500 milioni di download su Google Play

Google ha sempre cercato di mettere la testa in tutto ciò che può portarle dei vantaggi, è chiaro che non è una ONG. Qualche mese fa ha rilasciato la tastiera Gboard per iOS, una tastiera fantastica che molti utenti iOS hanno adottato come ultima dopo averne provate molte da quando Apple ha aperto questa possibilità agli sviluppatori di terze parti con il rilascio di iOS 9. Stranamente, Google non l'ha ancora lanciato per Android, un proprio ecosistema mobile, un lancio avvenuto finalmente a dicembre, poco meno di un mese fa sotto forma di aggiornamento, poiché ha sostituito la classica tastiera Google che viene installata nativamente in tutti i terminali Android.

Poche sono le applicazioni che hanno superato i 500 milioni di download e ancor meno quelle che hanno superato il miliardo di download. Tra le applicazioni che sono state scaricate più di 1.000 milioni di volte troviamo quelle tipiche per WhatsApp, Skype, Facebook, Instagram ... e la maggior parte delle applicazioni di Google, anche perché inserite nativamente nei terminali dell'azienda. Gboard, ha appena superato la cifra di 500 milioni in poco meno di un mese, ed è molto probabile che presto entrerà a far parte del club selezionato di 1.000 milioni.

Una delle caratteristiche più sorprendenti di Gboard è la possibilità di cercare file GIF direttamente dalla tastiera, senza dover ricorrere ad applicazioni o tastiere di terze parti, ma non è l'unica. La possibilità di poter cercare direttamente prodotti, servizi, negozi o qualunque cosa desideriamo e condividilo rapidamente durante la conversazione che abbiamo è un'altra delle principali virtù di questa tastiera. La concorrenza dovrà lavorare molto se vuole posizionarsi come alternativa alla tastiera Google, una tastiera che ha dato mille giri a quella che abbiamo inteso fino ad ora come una tastiera veloce, utile e pratica.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.