Gestisci il DUAL Boot di Windows con pochi passaggi

Doppio avvio in Windows

Poiché Microsoft ha recentemente proposto il suo sistema operativo Windows 8.1, molte persone sono riluttanti a migrare completamente da una versione precedente a causa della loro mancanza di esperienza in termini di lavoro con loro. applicazioni professionali su un sistema operativo completamente nuovo.

Per questo motivo, non è strano trovare un numero diverso di questi utenti con i rispettivi personal computer che lavorano con 2 diverse versioni di Windows; Con pochi accorgimenti da seguire potremo gestire l'avvio di ciascuno di questi sistemi operativi, facendolo partire per primo, quello che consideriamo di "massima importanza".

Windows Dual Boot con interfaccia moderna e classica

Supponiamo per un momento di avere Windows XP o Windows 7 funzionanti con ciascuna delle applicazioni che avete installato in quelle versioni; Arriva un certo momento in cui per un'estrema necessità (perché sicuramente l'applicazione te lo chiede) devi installare una versione superiore, che suggerisce Windows 8.1; Quando installi questa nuova versione del sistema operativo Microsoft, il boot verrà modificato in quello che attualmente conosciamo come "DUAL Boot".

Doppio avvio in Windows 01

In questo caso, il bootloader adotterà una "interfaccia moderna", qualcosa che differisce immensamente dal "classico" e che viene un aspetto della forma piuttosto che della sostanza. In questa modalità di lavoro, ad ogni riavvio del computer, Windows 8.1 sarà quello che si avvia per prima, perché è stato l'ultimo installato e quindi quello che ha generato questo «boot manager moderno».

Se si modifica l'ordine delle versioni del sistema operativo all'avvio, questa "interfaccia moderna" andrà temporaneamente persa, dando il via al "classico" che avremo sicuramente visto in diverse occasioni.

Modificare la versione Windows predefinita di DUAL Boot

Bene, una volta che abbiamo menzionato i rispettivi antecedenti e le possibili conseguenze che incontrerai, ora ti spiegheremo come devi agire per modificare l'ordine di avvio delle versioni del sistema operativo che hai sul tuo personal computer, ma supponendo che uno di loro sia Windows 8.1.

  • Accedi con qualsiasi versione di Windows (Windows XP, Windows 7 o Windows 8.1)
  • Se sei su Windows 8.1, vai su Scrivania.
  • Hai usato la scorciatoia da tastiera: WIN + R
  • Nello spazio vuoto scrivi: «msconfig.exe»Senza virgolette e poi Entrare.
  • Ora vai alla scheda «Boot«.

msconfig Dual Boot

Una volta che sarai qui, potrai vedere le 2 versioni (o più se hai installato altre revisioni di Windows) che fanno parte del Dual Boot, essendo pienamente identificata quella che è considerata "predefinita"; Se non hai effettuato alcun tipo di variazione prima, Windows 8.1 sarà quello predefinito. Devi solo sceglierne un altro dall'elenco e contrassegnarlo come "predefinito", quindi applicare e accettare le modifiche in modo che le finestre vengano chiuse e abbiano effetto al successivo riavvio.

dual boot in msconfig

Supponendo ad esempio che abbiate deciso di rendere Windows 7 il default, al prossimo riavvio non potrete più vedere la "moderna interfaccia Dual Boot" ma bensì quella classica. Lì troverai un piccolo timer di circa 30 secondi, dovendo usare i tasti freccia (su o giù) per selezionare qualcun altro che vuoi avviare in quel momento.

Timeout di avvio di Windows in Dual Boot

La finestra in cui possiamo configurare una versione specifica di Windows come predefinita può essere utile per molte altre attività, il che suggerisce di eliminarne alcune se siamo sicuri che non la useremo in futuro; oltre a ciò, in questa stessa finestra hai la possibilità di farlo definire il tempo di attesa quando si seleziona l'una o l'altra versione di Windows (nel bootloader Dual Boot).

In alcune circostanze un utente non può modificare questi dati (il tempo di attesa di 30 secondi), il che può essere dovuto a diversi tipi di problemi in Windows. Se ciò dovesse accadere per qualche strano motivo, ti suggeriamo di seguire quest'altra procedura che ti offre anche la stessa possibilità e obiettivo:

  • Avvia la tua versione di Windows 7 o XP.
  • Hai utilizzato la scorciatoia da tastiera: WIN + R
  • Nello spazio vuoto scrivi: «sysdm.cpl»Senza virgolette e poi il tasto freccia Entrare.
  • La finestra di «Proprietà di sistema«
  • Lì devi andare alla scheda "Opzioni avanzate".
  • Quindi devi selezionare «Configurazione»Dalla zona di «Inizio e ripresa«.

Gestisci il dual boot in Windows

Con questi semplici passaggi, ora avrai le stesse informazioni ma con un'interfaccia completamente diversa. Là Saranno presenti i sistemi operativi che fanno parte del Dual Boot nel bootloader però, con una piccola freccia a discesa. Da qui puoi anche definire il tempo di attesa prima dell'avvio del sistema operativo predefinito.

Ora hai 2 buone alternative per gestire il modo in cui una qualsiasi delle versioni di Windows che fanno parte del tuo Dual Boot dovrebbe avviarsi nel boot manager.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.