Google testa il sistema operativo Fuchsia su Pixelbook

Pixelbook compatibile con Fuchsia OS

Se c'è un prodotto Google che tutti si aspettano, è il nuovo sistema operativo su cui stanno lavorando da più di un anno. Esattamente, intendiamo Fuchsia OS. Poco si è saputo di lui ultimamente, anche se mesi fa sono stati svelati alcuni dettagli: si potevano vedere le prime catture.

Ora va un ulteriore passo avanti e rilascia la documentazione necessaria affinché il prossimo sistema operativo Mountain View possa essere installato sui Chromebook l'ultima generazione dell'azienda (Pixelbook), così come altri modelli concorrenti come l'Acer Switch Alpha 12 o Intel NUC.

Versione della documentazione del sistema operativo Fuchsia per Pixelbook

Come avrai intuito, questa versione è focalizzata, soprattutto, sugli sviluppatori. Anche se sembri forte, ti lasciamo la documentazione per te da provare per te stesso. Ovviamente l'installazione non sarà facile e, secondo i primi tester, lo stato di Fuchsia OS è abbastanza verde. Inoltre, con questo approccio ci si aspetta che Il nuovo sistema operativo di Google è più versatile del previsto poter essere presenti in tutti i tipi di apparecchiature: indossabili, smartphone, dispositivi collegati, compresse e Chromebook.

Ancora Resta da vedere se Fuchsia OS sarà il sostituto di Android e Chrome OS o verrà aggiunto alla lista.. E ricordiamo che Google ha deciso qualche tempo fa che i Chromebook - alcuni vecchi modelli e tutti nuovi - possono eseguire app Android come native, un movimento che ha dato molto più gioco al secondo sistema operativo del gigante di Internet.

Infine, ti dico che per l'installazione hai bisogno di due computer: uno Host e uno come destinazione. Inoltre, l'azienda consiglia di eseguire l'installazione tramite utilizzo di una chiavetta USB che verrà "distrutta" durante il processo. Come riportato da Arstechnica, il processo distruttivo ti farà dimenticare di usarlo pendrive nel futuro. Infine, lo stesso post avverte che sicuramente non vedremo Fuchsia OS come un prodotto solido fino al 2020.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.