Google è interessata all'acquisto di Snapchat per 30.000 miliardi di dollari

Snapchat è sempre stato caratterizzato, in particolare dal suo capo Evan Spiegel, per aver cercato di andare contro le grandi società. Partendo da quella base, possiamo capire che quando la piattaforma ha iniziato a decollare, Mark Zuckerberg voleva impossessarsene nel 2013 per 3.000 milioni di dollari. Ma nonostante i vari tentativi di Zuckerberg, luiLa risposta di Spiegel era sempre la stessa.

Sembra che questo rifiuto non sia andato molto bene a Zuckerberg e da allora ha fatto tutto il possibile per poter affondare l'azienda, basandosi sull'acquisto di altri e dedicandosi a copiare tutte le nuove funzioni che Snapchat lancia sul mercato. E a riprova del successo che sta avendo Zuckerberg, possiamo vedere come Instagram Stories In un solo anno sono riusciti ad attirare molti più utenti di Snapchat in quasi tutta la sua esistenza.

Come riportato da Business Insider, Google l'anno scorso ha lanciato un'offerta di acquisto a Snapchat, appena prima che diventasse pubblica, per $ 30.000 miliardi, un prezzo che è il doppio del valore che l'azienda ha attualmente dopo essere diventata pubblica. Ma la cosa divertente è che l'offerta sembra essere ancora sul tavolo di Spiegel, quindi Non dovrebbe sorprenderci che prima o poi Snapchat entri a far parte di Google.

Se l'offerta è ancora sul tavolo di Spiegel, significa che il CEO di Snapchat non ha rifiutato l'offerta come ha fatto più volte con Zuckerberg. Inoltre, tenendo conto di quella parte del denaro di cui Snapchat ha bisogno per diventare quello che è oggi proviene da un investimento di capitale che Google ha effettuato tramite CapitalG. Inoltre i server che utilizza per offrire i suoi servizi sono di Google e con i pochi guadagni che l'azienda sta attualmente generando, prima o poi dovrà pagare Google e se non può, la vendita potrebbe essere la via più breve.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.