Google vuole risolvere tutti i problemi della fusione nucleare

Google

Sembra quello Google ha in mente un nuovo obiettivo e, essendo una delle aziende che investe di più in ricerca e sviluppo di nuove tecnologie, questa volta si è interessata a una che, come essere umano, ha ancora molta strada da fare per poter per farne uso. Come dice il titolo di questo post, stiamo parlando del fusione nucleare.

Prima di continuare, posso dirti che quella che tutti intendono oggi come fusione nucleare, sicuramente ad un certo punto avrai sentito parlare di questo tipo di energia, sia nelle cronache, nei giornali ..., la verità è che di solito confondiamo due termini e, appunto ciò che intendiamo come fusione nucleare non è altro che fissione nucleare, due processi che, contrariamente a quanto può sembrare, sono completamente diversi.

impianto a fissione nucleare

La fusione nucleare e la fissione nucleare sono due modi completamente diversi per ottenere energia

Per capire le differenze tra fusione nucleare e fissione nucleare, vi dico che gli impianti da cui oggi siamo in grado di estrarre energia fondamentalmente quello con cui lavorano è Fisione nucleare. Con la fissione nucleare, l'energia è ottenuta da un nucleo pesante bombardato da neutroni. Grazie a questo, diventa instabile e di conseguenza il suo decomposizione in due. I nuclei fessurati sono responsabili del rilascio di una grande quantità di energia.

Da parte sua, la fusione nucleare è l'opposto, cioè è una reazione in cui due nuclei molto leggeri si uniscono per formare uno stabile più pesante. Questa unione di questi due nuclei dà luogo al rilascio di un'enorme quantità di energia. Un esempio di questo tipo di processo e dell'energia che si può produrre è quella che sprigiona il nostro Sole.

plasma

Google cerca di risolvere tutti i problemi della fusione nucleare con la creazione di un algoritmo

Una volta chiarite le differenze tra la tecnologia che utilizziamo oggi con la quale stanno indagando diverse dozzine di scienziati, voglio parlarvi di Google, un'azienda tecnologica che ha deciso di fissare un nuovo obiettivo in questo tipo di ricerca e, per questo, loro vogliono sviluppare un algoritmo in grado di trovare soluzioni a tutti i processi che si presentano e per cui gli scienziati non hanno risposta.

L'idea che hanno in Google è quella di risolvere tutti quei problemi che sorgono quando si cerca di generare energia attraverso la fusione nucleare, una tecnologia che è ancora in fase di sviluppo e che, più viene utilizzata, studiata e testata, più problemi provoca, problemi per cui per gli scienziati che ci lavorano non hanno spiegazioni, almeno per ora. È proprio questo punto che Google vuole risolvere attraverso l'uso dell'informatica.

Per raggiungere i suoi obiettivi, Google ha appena annunciato un accordo di collaborazione con l'azienda Energia Trialfa, una società americana con sede a Foothill Ranch (California) fondata nel 1998 per sviluppare tutti i tipi di tecnologie che consentissero agli esseri umani di utilizzare la fusione nucleare. Questa azienda ha una lunga storia in cui troviamo un gran numero di brevetti che si riferiscono a questo tipo di processo.

Nucleo Tri Alpha Energy

Google e Tri Alpha Energy unisce le forze per cercare di avanzare nel campo della fusione nucleare

Con questa collaborazione si intende accelerare l'avanzata della fusione nucleare, un tipo di energia che, sebbene non rinnovabile, è molto più sostenibile di quella che generiamo oggi bruciando combustibili fossili, a cui bisogna aggiungere che ha la capacità di generare molta più energia elettrica rispetto ad altri tipi di tecniche come la suddetta fissione nucleare.

È uno dei modi in cui gli esseri umani dovrebbero generare molta più energia a un prezzo inferiore, qualcosa che ci aiuterebbe proprio a raggiungere un crescita sostenibile allo stesso tempo che una transizione verso forme di ottenere energia rinnovabile economicamente sostenibile.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.