Svelati i primi dettagli del Samsung Galaxy Note 8

Se l'anno scorso hai finalmente voluto rinnovare la tua vecchia Note, quest'anno non ti resta che aspettare perché, una volta confermato che l'azienda sudcoreana Samsung lancerà un nuovo Galaxy Note 8 e che ci sta già lavorando a pieno regime, ora ci sono stati rivelati nuovi dettagli sul prossimo terminale.

L'informazione ci arriva dal noto “leaker” Evan Blass che ha approfittato del grande oratore che è il suo profilo su Twitter per annunciare in modo informale che Il Galaxy Note 8 di Samsung arriverà un po 'più tardi, a settembre, e ad un prezzo di circa mille euro. Ma stai fermo!, Come ha detto quello, "non andare ancora, c'è ancora dell'altro".

Il salto al Galaxy Note 8

L'anno scorso, il gigante della tecnologia Samsung ha deciso di saltare una numerazione olimpica lanciando in piena estate il Galaxy Note 7. E sembra che abbia guadagnato troppo slancio per quel salto perché il fallimento è stato di portata storica.

Poco dopo il suo lancio in paesi come gli Stati Uniti e la Corea del Sud, la sua patria, alcuni utenti hanno iniziato a segnalare estranei. casi di esplosioni e incendi flash che ha lasciato il terminal avvolto dalle fiamme, ha fatto un groviglio di componenti e che, a volte, ha colpito anche altre proprietà: veicoli, case ... I casi si moltiplicarono e la società annunciò la sospensione e la rimozione dei terminali, che sarebbero stati sostituiti per quelli nuovi e senza problemi. Detto e fatto però si sa già che la fretta non è buona e nella seconda spedizione il problema persisteva. Le autorità si sono messe al lavoro e il Galaxy Note 7 è stato persino vietato sui voli commerciali a causa del suo potenziale rischio per la sicurezza pubblica. Infine, Samsung è stata costretta a sospendere la sua produzione e commercializzazione per la seconda volta, ora, in modo permanente.

Samsung Galaxy Note 7

Il Samsung Galaxy Note 7 era morto, ma non la serie Galaxy Note. Da un lato, all'inizio di quest'anno è stato confermato che Samsung lancerà alcune unità "ricondizionate" del Galaxy Note 7 in paesi come la Corea del Sud a un prezzo inferiore di circa il 25%, qualcosa che, a proposito, sta per accadere. L'obiettivo era duplice: contribuire al mantenimento dell'ambiente rilasciando componenti immagazzinati senza sapere veramente cosa farne, e recuperare parte dell'investimento fatto nel terminale guasto.

E da qualche altra parte Samsung ha iniziato a lavorare sul naturale successore del terminale "esplosivo", il Galaxy Note 8,Di cui ora conosciamo alcuni dettagli aggiuntivi grazie al filtraggio effettuato da Evan Blass tramite il suo profilo Twitter @ Evleaks.

Quello che sappiamo del prossimo Galaxy Note 8

Come molti utenti presumono già, il prossimo Galaxy Note 8 erediterà alcune delle caratteristiche che stiamo già vedendo nei fortunati Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus. La cosa che più colpisce sarà l'adozione di questo concetto di schermo "Infinity Display", un ottimo pannello AMOLED a doppia curvatura sui lati che avrebbe una dimensione di 6,3 pollici e rapporto d'aspetto 18,5: 9.

Tuttavia, il Galaxy Note 8 sarà, come prima, un terminale con una propria identità e quindi, nonostante la somiglianza con S8 e S8 Plus, proverà anche a prendere le distanze da essi, e non solo integrando il già popolare S Pen, ma anche attraverso specifiche come un file doppia fotocamera con sonor da 12 megapixel e stabilizzazione ottica. Accanto a loro ci sarà il flash e, a destra, il sensore di impronte digitali. Questo sarebbe il modo per porre fine alla "polemica" causata dalla posizione del lettore di impronte digitali nella serie S8.

All'interno troveremo un terminale davvero potente con ottime prestazioni grazie al fatto che li integrerà Processori Qualcomm Snapdragon 835 o Exynos 8895 (dipende dal mercato in cui ci troviamo), però La memoria RAM verrebbe aumentata a 6 GB. E tutto questo supportato da a Batteria da 3.300 mAh.

Includerà anche il assistente virtuale bixby e il suo lancio avverrà un po 'più tardi di quanto ci si potrebbe aspettare, ad un certo punto a settembre, con lo scopo principale di resistere al nuovo modello di iPhone, che verrà rilasciato anche in quelle date, motivo per cui il suo prezzo sarebbe di 999 euro, dando così loro una maggiore sfumatura di dispositivo premium.

Ovviamente, niente di tutto questo è ufficiale, tuttavia, il track record di successo di Blass ci invita a prendere le sue informazioni più che sul serio.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.