Il Blackberry DTEK50 è ora ufficiale e sembra una copia perfetta dell'Alcatel Idol 4

Da qualche giorno sapevamo che BlackBerry stava ultimando i preparativi per presentare ufficialmente due nuovi dispositivi mobili, con sistema operativo Android e con un design e funzionalità su cui erano trapelate diverse immagini e una grande mole di informazioni. Nonostante nessuno fosse in attesa del lancio di nessuno dei due terminali, poche ore fa l'azienda canadese ha presentato ufficialmente il nuovo BlackBerry DTEK50 o BlackBerry Neon come lo conoscevamo fino ad ora.

Per questo secondo smartphone Android, BlackBerry ha avuto l'aiuto e il supporto di Alcatel, che ha creato una copia quasi esatta del suo Alcatel Idol 4, sebbene i canadesi si siano occupati di fornirlo con la massima sicurezza, uno dei segni di identità di l'azienda gestita da Jhon Chen, le sue applicazioni esclusive o il proprio livello di personalizzazione.

Inoltre, e anche se ne parleremo un po 'più tardi, il prezzo è nettamente migliore di quello del BlackBerry Priv e significa che può essere un dispositivo mobile alla portata di qualsiasi utente.

Prima di tutto, esamineremo il file caratteristiche e specifiche principali di questo BlackBerry DTEK50;

  • Dimensioni: 47 x 72.5 x 7.4 mm
  • Peso: grammi 135
  • Schermo da 5,2 pollici con risoluzione Full HD
  • Processore Qualcomm Snapdragon 617 a 64 bit a 8 core
  • 3 GB di RAM
  • 16 GB di memoria interna espandibile tramite schede microSD fino a 2 TB
  • Connettività: 4G, WiFi, Bluetooth 4.2 e NFC
  • Fotocamera posteriore da 13 megapixel con apertura f / 2.0 e registrazione Full HD a 30 fps
  • Fotocamera frontale da 8 megapixel con apertura f / 2.2 e registrazione in Full HD e 30 fps
  • Batteria da 2.610 mAh
  • Sistema operativo Android: 6.0 Marshmallow

Alla luce di queste specifiche non c'è dubbio che BlackBerry e Alcatel siano riusciti a creare un dispositivo mobile più che interessante, anche se ancora una volta potremmo dire che a BlackBerry è mancato un passaggio per dire che ha creato un dispositivo eccezionale e su cui tutti vorrebbero mettere le mani. Non è solo il design, ma un processore un po 'obsoleto, una batteria che può sembrare scarsa e una versione di Android che non è affatto l'ultima disponibile sul mercato, sono alcuni aspetti che non invitano all'ottimismo e che sicuramente hanno non finirà di convincere un possibile acquirente.

BlackBerry

Un design che abbiamo visto prima, ma un buon software

Quando BlackBerry ha deciso di collaborare con Alcatel per produrre i suoi nuovi dispositivi mobili Android, tutti noi pensavamo che avremmo visto un terminale che avrebbe avuto qualche somiglianza con quelli della serie Idol, che hanno avuto così tanto successo e hanno ricevuto così tanti buoni commenti dalla critica . Quello che quasi nessuno si aspettava è che luiIl nuovo BlackBerry, secondo con sistema operativo Android, era una copia esatta dell'Alcatel Idol 4.

Ovunque lo guardi, questo nuovo BlackBerry ti ricorda il terminale Alcatel di successo, anche se sì, quando lo accendi le cose cambiano e ci ricorda che stiamo guardando un dispositivo dell'azienda canadese. Ed è che la società che gestisce Jhon Chen ha utilizzato una versione di Android con un livello di personalizzazione non troppo caricato e che sembra abbastanza simile al magazzino.

Possiamo anche incontrarci BlackBerry Hub o BlackBerry Messenger installato in modo nativo, oltre ad altre applicazioni BlackBerry esclusive. Non mancano inoltre le misure di sicurezza, uno dei tratti distintivi dell'azienda canadese, e tra le quali potremmo evidenziare la protezione dei dati privati, le misure contro l'installazione di malware, l'impegno a lanciare diversi aggiornamenti di sicurezza e anche una protezione contro ROOT che sicuramente non riesce a convincere troppi utenti.

Prezzo e disponibilità

Il BlackBerry Priv, il primo dispositivo mobile canadese con Android dopo il fallimento del BlackBerry 10, ha sollevato enormi aspettative nel mercato, ma il suo prezzo ha fatto sì che le vendite fossero ben al di sotto delle aspettative. Questo BlackBerry DTEK50 può però vantare un prezzo più che adeguato e basta È ora possibile prenotare in diversi paesi al prezzo di 339 euro, con il regalo più una batteria esterna da 12.600 mAh.

Ovviamente, come abbiamo potuto purtroppo sapere, qualsiasi utente che si lancia oggi per prenotare questo nuovo BlackBerry (puoi farlo tramite il link che troverai in fondo a questa pagina), non lo riceverà a casa sua fino a quando il prossimo 8 agosto.

Cosa ne pensate del nuovo BlackBerry DTEK50, il secondo terminale Android per i canadesi?. Diteci la vostra opinione nello spazio riservato ai commenti su questo post o tramite uno qualsiasi dei social network in cui siamo presenti. Vorremmo anche sapere se questo dispositivo mobile fa parte dei tuoi piani per cambiare il tuo attuale terminale.

Prenota il tuo BlackBerry DTEK50 QUI


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Sckubba suddetto

    Tieni presente che Alcatel OneTouch non è più il marchio francese indipendente del XX secolo.
    Ora il marchio Alcatel è di proprietà della società cinese TCL China Corporation. Per questo motivo TCL Pop 3, Idol 3 e il nuovo Idol 4, Idol 4S in Europa sono venduti come serie OneTouch.

    Per questo motivo, Blackberry potrebbe preferire indicare che il suo nuovo smartphone è prodotto da Alcatel, ma la realtà è che la produzione è a capo di TCL China Corporation, che è l'unico produttore dietro il marchio Alcatel.

    Suppongo che per Blackberry sia più facile vendere il suo prodotto se la fabbricazione è effettuata da un marchio come Alcatel, con il posizionamento mentale che il marchio ha in Europa, piuttosto che se annuncia che la produzione è a carico di TCL Corporation, poiché ancora la connotazione di smartphone cinese è strettamente legata a prodotti economici e di scarsa qualità quando la realtà è ben diversa.