Chrome è molto lento, come riavviarlo

cromo

Tutti i sistemi operativi, nessuno viene salvato, nel tempo finiscono per funzionare in modo irregolare, a causa dell'installazione e della cancellazione di applicazioni che eseguiamo quotidianamente, il che ci costringe di volta in volta a eseguire un'installazione pulita da zero se vogliamo che il nostro computer continui a funzionare come all'inizio . Il calo delle prestazioni riguarda sia i computer che i dispositivi mobili, quindi è sempre consigliabile eseguire un'installazione pulita con ogni nuovo aggiornamento del sistema operativo

Ma non solo sistemi operativi. I browser, soprattutto quelli che ci permettono di aggiungere estensioni per personalizzarne l'utilizzo, perdono anche le prestazioni nel tempo, a causa delle estensioni che utilizziamo, o perché non sono ottimizzati per l'ultima versione del browser, perché il loro numero è troppo alto oppure perché il nostro browser deve pulire la lavagna. Chrome è uno dei browser più colpiti a causa del gran numero di estensioni che ci offre, quindi se il cromo è lentoQuindi ti mostriamo come riavviarlo in modo che funzioni come il primo giorno.

Motivo per cui Chrome è lento

Logo di Google Chrome

Quando un sistema operativo inizia a mostrare sintomi di debolezza, il motivo si trova sempre nel registro del nostro computer, un registro che viene modificato ogni volta che installiamo un'applicazione sul nostro computer, una modifica necessaria per l'integrazione dell'applicazione nel sistema. Ma non tutte le applicazioni apportano le modifiche correttamente e, a volte, viene lasciata una porta attraverso la quale entra l'alimentazione e il nostro team inizia a prendere un raffreddore.

La stessa cosa accade con i browser e le estensioni. Le estensioni che installiamo sul nostro computer, nonostante siano per lo più nel Chrome Store, non tutte sono completamente ottimizzate per il browser. Una cattiva ottimizzazione finisce per influire sulle prestazioni delle nostre apparecchiature, soprattutto quando il numero di estensioni installate senza ottimizzazione è elevato.

Non è raccomandabile riempire il nostro browser Chrome con le estensioni, poiché non solo richiediamo più tempo per il caricamento, ma il suo funzionamento rallenta. È sempre preferibile utilizzare 2 o 3 estensioni che sappiamo di utilizzare piuttosto che riempire la barra superiore con il "just in case", un just in case che nella maggior parte dei casi ci darà solo fastidio.

La soluzione più semplice

elimina le app di Chrome in modo che non vada lento

Se vogliamo ridurre le nostre perdite e non vogliamo entrare nelle opzioni di configurazione di Chrome per vedere cosa possiamo toccare per farlo funzionare come all'inizio, la soluzione più veloce e semplice è rimuovere Chrome dal tuo computer e reinstallarlo. Questa è la soluzione più drastica ma non necessariamente la soluzione migliore, poiché possiamo scegliere di riavviarla eliminando tutte le estensioni ei diversi elementi di personalizzazione presenti nella nostra copia installata.

Cosa comporta il riavvio di Chrome

Riavvia Chrome, o meglio ripristinare le impostazioni predefinite di Google Chrome Implica una serie di fattori che dobbiamo tenere in considerazione se vogliamo salvare un tipo di configurazione specifica che ci permette, una volta riavviato il browser, di avere a portata di mano le stesse opzioni di prima di eseguire questo processo. Quando riavvii Chrome alle impostazioni predefinite, verranno ripristinati i valori predefiniti descritti di seguito.

  • Motore di ricerca predefinito. Il motore di ricerca predefinito in modo nativo e per ovvi motivi è Google. Se il nostro browser è stato dirottato da un altro motore di ricerca, quando si ripristina la configurazione predefinita di Google Chrome, il motore di ricerca di Google sarà nuovamente quello predefinito.
  • La pagina principale e le schede. Se quando apriamo il browser abbiamo configurato la nostra pagina Facebook o Twitter, al riavvio la home page tornerà al motore di ricerca, come quando abbiamo appena installato il browser per la prima volta.
  • Le schede che abbiamo precedentemente corretto e questo ci permette di accedere velocemente alle pagine web che visitiamo spesso senza doverle digitare nella barra di ricerca o cercarle attraverso i segnalibri.
  • La configurazione del contenuto dei siti Web visitati. Chrome ci consente di configurare quali autorizzazioni hanno i siti Web che visitiamo, come l'accesso al nostro microfono o i popup felici. Durante il ripristino di Chrome, tutte queste informazioni andranno perse.
  • Cookie e dati del sito web. Tutti i cookie, tracker e altri elementi memorizzati che ci consentono di interagire con i siti Web che visitiamo abitualmente verranno completamente rimossi dal nostro browser.
  • Le estensioni e i temi. Tutte le estensioni che abbiamo installato verranno disattivate ma non eliminate. Se vogliamo riattivarli, dobbiamo accedere alle opzioni Configurazione> Estensioni.

Cosa non è coinvolto nel riavvio di Chrome

Come riavviare Chrome in modo che non vada lento

Se utilizziamo il browser Chrome con il nostro account utente, molto probabilmente, tutti i segnalibri, la cronologia delle ricerche, le password e le estensioni sono memorizzati nel nostro account utente, e non pregiudicano il funzionamento del browser, quindi al riavvio del computer tutti questi dati continueranno ad essere disponibili, tranne le estensioni, che procederanno ad essere disattivate in modo da poterle attivare una ad una al momento del ripristino alla configurazione è terminata l'impostazione predefinita di Google Chrome.

Come riavviare Chrome

Se è chiaro che l'opzione per eliminare il browser e reinstallarlo non è fattibile, ti mostriamo tutti i passaggi da seguire in merito come riavviare Chrome.

Come riavviare Chrome

  • In primo luogo, una volta aperto il browser, andiamo nei tre punti verticali situati nell'angolo in alto a destra del browser, proprio in fondo a dove vengono visualizzate tutte le estensioni che abbiamo installato nel nostro browser. Quando si preme, verrà visualizzato un menu a discesa in cui dobbiamo selezionare Configuración.

Come riavviare Chrome quando è lento

  • Successivamente andiamo nella parte inferiore dello schermo, dove si trova nell'accesso a Impostazioni avanzate. Quando si fa clic su Configurazione avanzata, verranno visualizzate nuove opzioni di configurazione che dobbiamo modificare solo se sappiamo cosa stiamo facendo. Andiamo alla fine di quella pagina e facciamo clic su Ripristina impostazioni.

Come riavviare Chrome se è lento

  • Chrome ci mostrerà una finestra di conferma in cui veniamo informati del processo che sta per svolgere e di ciò che stiamo per ottenere con il processo, come il ripristino della home page, del motore di ricerca e delle schede impostate principalmente in aggiunta disabilitare le estensioni e cancellare tutti i cookie e tracker. Per procedere con il riavvio di Chrome non ci resta che cliccare su ripristinare.

Successivamente, il browser procederà a svolgere tutte le attività che ne implicano il ripristino, si chiuderà e riaprirà per verificare di aver eseguito correttamente il processo e, di passaggio, verificare come i dati dei segnalibri, della cronologia e delle password siano ancora disponibili per l'utilizzo immediato.

Come abilitare le estensioni in Chrome

Successivamente, non ci resta che andare nei tre punti situati nella parte in alto a destra dello schermo per accedere alle opzioni di configurazione di Chrome. Fare clic su Altri strumenti e quindi su Estensioni per iniziare abilita tutte le estensioni una per una che abbiamo associato al nostro account.

Si consiglia di eseguire questo processo uno per uno per verificare se alcune delle estensioni sono state la causa del nostro incontro costretto a riavviare il nostro browser Chrome. Se questo è il caso, il meglio che possiamo fare è cancellarlo completamente dal nostro dispositivo e cercare un'alternativa, che sicuramente c'è.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.