Il nuovo malware che colpisce Android si chiama ZookPark e spia tutto ciò che facciamo

Malware su Android

Nonostante sia alquanto ripetitivo parlare di malware, spyware e altra fauna che popolano a proprio agio su Android, sembra che per ora si continui a parlare dei continui rischi per la sicurezza degli utenti che fanno uso di questo sistema operativo. L'ultimo malware scoperto da Kaspersky Lab, che colpisce Android, è in grado di farlo traccia tutto ciò che facciamo nel nostro terminale.

ZooPark, come è stato battezzato in questo malware, è la quarta versione più aggiornata di questo malware, un malware che ha iniziato a circolare a metà 2015 Accedere solo ai contatti del nostro terminale e agli account che avevamo memorizzato nel nostro team. Ma con il passare degli anni, si è evoluto fino a essere in grado di accedere completamente all'intero terminale, e quando dico tutto, è tutto.

ZooPark nella sua quarta versione è in grado di accedere ai record del nostro dispositivo, alla cronologia delle ricerche, alle fotografie, ai video, agli audio, agli screenshot, oltre alle conversazioni che abbiamo tramite WhatsApp e Telegram grazie al fatto che è in grado di installare keylogger quello registrano tutte le attività che facciamo con il nostro terminale, comprese tutte le sequenze di tasti che eseguiamo sullo schermo e quindi sulla tastiera. È anche in grado di aprire una backdoor sul dispositivo con cui possiamo accedere a tutti i dati del terminale, oltre a permetterci di effettuare chiamate o inviare SMS.

Fortunatamente, questo malware non è in circolazione come se fosse un altro malware, ma secondo l'azienda Kaspersky, questo è stato progettato per attaccare e ottenere dati da obiettivi specificiLo spionaggio tra i paesi è uno dei suoi usi principali, ma può anche essere esteso allo spionaggio industriale, essendo il Medio Oriente dove ha iniziato a diventare un problema statale. Al momento, non è stato trovato alcun modo per rilevarlo o rimuoverlo dal dispositivo, quindi in caso di dubbio, è meglio cambiare il telefono direttamente.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.