Microsoft uccide Windows 10 S 8 mesi dopo il suo rilascio

Immagine del logo di Windows 10

Il colosso di Redmond lo scorso anno ha lanciato una scommessa che ha attirato un'attenzione particolare e con la quale l'azienda ha voluto diventare un punto di riferimento nella sezione dei laptop economici con ecosistemi sicuri chiamata Windows S, un sistema operativo che nessuna applicazione può essere installata dall'esterno dell'archivio applicazioni Microsoft.

Microsoft voleva che i suoi dispositivi fossero completamente sicuri oltre a offrire prestazioni molto più fluide senza applicazioni che non fossero progettate esclusivamente per quella versione. Windows 10 S verrebbe installato in modo nativo sui computer Microsoft, ma Potrebbe essere sbloccato se andassimo alla cassa, anche se poco dopo ha eliminato l'opzione di pagamento.

Sembra che quella che sembrava una grande idea non abbia preso piede tra utenti privati ​​o aziendali, cosa che ha costretto l'azienda a cambiare approccio eliminando la versione light denominata Windows S e implementando invece una Modalità S, una modalità che ci offre le stesse funzionalità di Windows S., ideale per quando non vogliamo che gli utenti che utilizzano il computer installino applicazioni di terze parti che non sono disponibili in Microsoft Store.

I primi utenti a dare l'allarme sono stati quelli che hanno utilizzato la versione Windows 10, utenti che hanno visto come dopo aver aggiornato le ultime compilation di Windows, il proprio computer è capitato di eseguire Windows 10 Pro, eliminando completamente le limitazioni offerte dalla versione Windows.

Questa nuova modalità verrà di pari passo con il prossimo aggiornamento di Windows 10, che attualmente si chiama Redstone 4 e sarà disponibile su tutte le versioni dei sistemi operativi Windows 10, sia la versione Home che Professional. Ma sembra che i tentativi di lanciare sul mercato una versione ridotta di Windows 10, per computer meno potenti, sia ancora nella testa di Microsoft, poiché secondo le ultime indiscrezioni l'azienda di Redmond sta lavorando ad una versione ridotta chiamata Polaris, progettata utilizzare solo applicazioni progettate per Windows 10.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.