Microsoft rimuove il browser Chrome di Google da Microsoft Store per non aver rispettato le linee guida

Da qualche anno Microsoft ha capito che il modo migliore per qualsiasi utente per avere sempre a portata di mano le proprie applicazioni preferite, siano esse gratuite oa pagamento, senza dover salvare i numeri di serie, è tramite un app store, un negozio che ha già avuto diversi nomi fino a quando non è stato finalmente chiamato Microsoft Store.

I principali browser sul mercato, esclusi Edge, Chrome e Firefox non erano disponibili nel Microsoft Store, ma relativamente di recente, Google aveva incluso un contenitore per poter scaricare Chrome dall'app store di Windows, un contenitore che è stato rimosso da Microsoft Store per aver violato le linee guida.

Come confermato da un portavoce di Microsoft, Chrome è stato bandito dal Microsoft Store perché violava le politiche del negozio. In particolare durante lo sviluppo dell'applicazione, poiché nel caso di un browser, deve sono stato uno sviluppatore con il motore di rendering EdgeHTML, un motore diverso da quello utilizzato da Google per Chromepoiché utilizza invece Blink. In queste occasioni, Microsoft ha schiaffeggiato Microsoft quando ha costretto la versione Edge per dispositivi mobili a essere sviluppata in un motore di rendering diverso da quello utilizzato da Microsoft.

Possiamo considerare che questa espulsione è meramente aneddotica e che sicuramente, Google non riproverà, visto che se finora è diventato il browser più utilizzato, senza dover essere nel Microsoft Store, dubito che non esserci al suo interno, potrebbe danneggiarti in qualcosa, visto che l'azienda con sede a Mountain View, si occupa già stessa per ricordarci ancora e ancora ogni volta che utilizziamo i suoi servizi, che scarichiamo il suo browser per godere di una migliore esperienza di navigazione.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.