6 motivi per cui dovremmo disinstallare WhatsApp e invece non lo facciamo

WhatsApp

WhatsApp È sulla bocca di tutti in questi giorni dopo aver aggiornato i suoi termini e condizioni d'uso, chiedendo agli utenti il ​​permesso di condividere i propri dati privati, compreso il numero di telefono, con il social network Facebook. È importante ricordare che il social network con il maggior numero di utenti al mondo è il proprietario del servizio di messaggistica istantanea dopo aver pagato un'enorme quantità di denaro per un po 'di tempo.

Dopo aver spiegato ieri come impedire a WhatsApp di condividere le nostre informazioni con Facebook, oggi vi vogliamo mostrare 6 motivi per cui dovremmo disinstallare WhatsApp e invece non lo facciamo.

I nostri dati privati ​​potrebbero essere esposti

Senza dubbio il possibilità per WhatsApp di condividere i nostri dati privati ​​con Facebook e con altre società di proprietà di Facebook dovrebbe essere un motivo sufficiente per tutti o quasi per disinstallare l'applicazione di messaggistica istantanea. Al momento non è stato divulgato il motivo per cui il social network vuole il nostro numero di telefono o alcune informazioni su di noi, ma tutto suggerisce di inviarci pubblicità tramite messaggi.

Non paghiamo un solo centesimo di euro per utilizzare WhatsApp, ma questo non dovrebbe essere un motivo sufficiente per lasciarci invadere da messaggi pubblicitari, qualunque sia il metodo. Certo, non dimenticare che per il momento è possibile rifiutarsi di condividere le informazioni personali con Facebook, anche se sarà necessario vedere quanto tempo ci vuole per essere obbligatori a condividere i nostri dati.

Le chiamate vocali sono di qualità molto scarsa

WhatsApp

Le videochiamate sono arrivate su WhatsApp come uno dei grandi miglioramenti del servizio di messaggistica istantanea, dopo che erano state disponibili per un po 'in altri servizi di questo tipo. Siamo tutti impazziti con questa funzionalità, ma Nel tempo non sono affatto migliorate e la qualità è molto bassa se confrontata con le chiamate vocali offerte da altri servizi. di questo tipo.

Il servizio di messaggistica istantanea sembra concentrato su altre cose e le chiamate vocali e le videochiamate previste sono state in background.

Presto smetterà di funzionare su alcuni dispositivi

Poche settimane fa WhatsApp ha annunciato che smetterà di supportare alcuni terminali sul mercato. Tra questi ci sono, ad esempio, BlackBerry, che era molto popolare un po 'di tempo fa, anche se oggi la sua quota di mercato è praticamente ridotta a zero.

Inoltre, il servizio di messaggistica istantanea smetterà di funzionare anche su alcuni dispositivi con sistema operativo Android, anche se al momento non dovresti preoccuparti in quanto ciò avverrà in versioni molto vecchie. Se hai ancora un dispositivo con un software molto vecchio, fai attenzione e rivedi tutti i dettagli poiché potresti non dover disinstallarlo ma semplicemente non puoi usarlo.

Ci sono sempre più applicazioni di questo tipo, migliori di WhatsApp

Telegramma

Il dibattito se WhatsApp sia il miglior servizio di messaggistica istantanea disponibile sul mercato è stato a lungo sotto i riflettori, e oggi molti lo credono Telegramma o linea di gran lunga migliore dell'app di proprietà di Facebook.

Non molto tempo fa WhatsApp era una delle poche applicazioni di messaggistica istantanea che soddisfaceva le richieste di qualsiasi utente. Oggi il mercato ha un numero enorme di servizi di questo tipo, alcuni dei quali, come Telegram, hanno già superato WhatsApp sotto molti aspetti. Per finire non è più un'utopia pensare che i nostri amici possano avere queste applicazioni oltre a quelle più utilizzate al mondo.

 Hai delle carenze da molto tempo

praticamente Da quando WhatsApp ha iniziato ad essere disponibile per tutti gli utenti, ha mantenuto una serie di bug o almeno carenze che non ha voluto risolvere. Ad esempio, una di queste è che quando si invia un'immagine, un'immagine non viene mai inviata nella qualità originale, riducendola per inviarla senza consumare così tanti dati, ma privando irrimediabilmente il destinatario della fotografia originale.

Questa è solo una delle carenze di WhatsApp, ma sicuramente se lo confronti, ad esempio, con Telegram, sei in grado di ottenere qualche bug in più, che a questo punto dovrebbe essere imperdonabile per un'azienda delle dimensioni di Facebook.

Non è più essenziale

WhatsApp

Non molto tempo fa WhatsApp era un'applicazione assolutamente essenziale per molte persone, ma con il passare del tempo è passata in secondo piano per diversi motivi. Tra questi la comparsa di un numero crescente di applicazioni di questo tipo o il crescente utilizzo di tariffe flat offerte dagli operatori di telefonia mobile.

WhatsApp inizia a perdere terreno rispetto ad altre applicazioni e siamo sempre più convinti che non sia né la migliore né l'unica.

E nonostante questo non lo disinstalliamo dai nostri dispositivi

Con un paio dei motivi che ti abbiamo mostrato in questo articolo, dovrebbero essere più che sufficienti per disinstallare WhatsApp in questo momento, ma comunque pochissimi osano fare quel passo. Io stesso devo ammettere che praticamente non utilizzo più l'applicazione di messaggistica istantanea di proprietà di Facebook, dato che uso Telegram per il mio quotidiano, ma non prendo il passo definitivo della disinstallazione.

Alcuni amici o parenti che non utilizzano altri tipi di servizi di questo tipo sono i motivi principali, anche se praticamente non parlo con loro. WhatsApp è riuscita a entrare nelle nostre vite per restare e per quanto non migliori, che abbia dei guasti o che ci chieda senza alcuna vergogna di condividere i dati personali, pochissimi utenti sono in grado di fare il passo per disinstallarlo per sempre da i nostri dispositivi.

Hai mai pensato o hai mai disinstallato WhatsApp dal tuo dispositivo?. Ditecelo nello spazio riservato ai commenti su questo post o tramite uno qualsiasi dei social network in cui siamo presenti.

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

4 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   vanessa suddetto

    Una volta ho disinstallato WhatsApp e cancellato il mio account ma sono dovuto tornare qualche giorno dopo perché la pressione è tale che mi hanno accusato di essere strano e antisociale. Uso regolarmente Telegram, io e mia madre usiamo Telegram solo per comunicare tra di noi, ma nessun altro dei miei contatti lo usa frequentemente. È un peccato che ci siamo tutti chiusi così tanto a una sola applicazione e non si provino alternative.

  2.   Katherine suddetto

    Mi è costato 0,99 sul mio iPhone. Niente di gratuito. E non lo disinstallo perché la maggior parte della famiglia ha solo questa app. E non voglio smettere di comunicare con loro. Solo per quello!

  3.   KIKUYU suddetto

    Bene, perché ci sia un po 'di tutto, ho creato (e inviato) un messaggio di addio "ragionato" a TUTTI i miei contatti.

  4.   Teodoro suddetto

    Un geometra che dà la sua opinione su questo. Se non vuoi che i tuoi dati vengano esposti, butta via i tuoi cellulari poiché tutto ciò che è connesso alla rete ci sono robot che copiano le tue informazioni quindi se vuoi andare a vivere in un luogo remoto dove non c'è tecnologia e tutti i tuoi dati tienilo sotto una pietra. LOL ... ..