Movistar annuncia che aggiornerà le sue reti 4G LTE per offrire una maggiore velocità

Test di velocità Movistar

Noi di Movistar è appena stato annunciato l'inizio di numerosi test pilota, nonché il progressivo aggiornamento delle sue reti 4G LTE per offrire a tutti i suoi clienti velocità vicine al 800 Mbps. Questo aggiornamento della rete sarà possibile grazie alla collaborazione al progetto di altre aziende come Nokia, principale fornitore di antenne e sistemi per Telefónica Spain e uno dei maggiori distributori di apparecchiature di telecomunicazione a livello globale e Qualcomm Technologies Inc., azienda che ha creato il chipset X16, che sarà incorporato nei futuri SoC dell'azienda.

Come annunciato da Movistar, per offrire velocità di 800 Mbps, l'uso di entrambe le tecnologie completamente nuove e, a sua volta, molte di quelle che sono state utilizzate per un bel po 'di tempo devono essere mescolate.

Per godere degli 800 Mbps di Movistar, è necessario disporre di un dispositivo con un modem Qualcomm X16 o simile.

Tra i più suggestivi, evidenzia l'uso di 256QAM, che permette di utilizzare un maggior numero di bit per ogni segnale trasmesso in aria tra le antenne e il dispositivo, MiMo4x4, tecnologia in grado di moltiplicare il numero di flussi di dati che un terminale mobile può utilizzare in una data cella e Aggregazione portante, incaricato di garantire che qualsiasi tipo di dispositivo compatibile possa essere collegato contemporaneamente a due frequenze diverse, aumentando così la larghezza di banda.

Se sei interessato a questo aumento della velocità di trasferimento dati annunciato da Movistar, ti informi che secondo le previsioni fatte dalla società stessa, sarà attivo per tutto il 2017 sulle reti dell'azienda. Questo sistema sarà noto come 4G LTE Advanced Pro e si colloca come passo precedente all'arrivo delle reti 5G previste per il 2020. Per connettersi a questo tipo di rete e godere della sua velocità, è necessario disporre di un dispositivo con modem Qualcomm X16 o similitecnologia che dovrebbe equipaggiare la prossima generazione di dispositivi mobili per raggiungere il mercato.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.