Nexus 6P Vs Nexus 6, è bastata l'evoluzione del phablet di Google?

Nexus 6P contro Nexus 6

Proprio ieri Google ha presentato ufficialmente i suoi nuovi terminali Nexus, battezzati con il nome di Nexus 5X y 6P Nexus. Se stamattina mettiamo faccia a faccia con l'originale Nexus 5, che ha ottenuto un grande successo di mercato e il nuovo Nexus 5P che ci offre miglioramenti e nuove funzioni, ma forse non così tanti come molti di noi si aspettavano, ora è il turno di affrontare l'originale Nexus 6 e il nuovo Nexus 6P prodotto da Huawei.

A differenza del Nexus 5P, i due Nexus 6 non hanno avuto lo stesso produttore, quindi potremmo dire che le differenze sono già molto evidenti nel design, anche se purtroppo al suo interno troveremo più somiglianze che differenze. D'ora in poi possiamo dirvi che ci aspettavamo qualcosa di più da questo Nexus 6P ed è che alla fine potremmo dire che siamo di fronte a una versione minimamente migliorata per alcuni aspetti rispetto al Nexus 6 originale.

Prima di tutto, passeremo in rassegna le principali caratteristiche e specifiche del Nexus 6 originale e del nuovo Nexus 6P, prodotto da Huawei.

Caratteristiche e specifiche del Nexus 6 originale

Google

  • Schermo: AMOLED da 5,96 pollici e con una risoluzione di 2560 × 1440 pixel
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 805 e Adreno 420
  • Memoria RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 32 o 64 GB
  • Fotocamere: 13 megapixel sul retro e 2 megapixel sul davanti
  • Connettività: Wi-Fi a / b / g / n / ac, Bluetooth 4.1, GPS, NFC, microUSB 2.0
  • Altro: resistenza all'acqua, ricarica wireless
  • Sistema operativo: Android 6.0

Caratteristiche e specifiche del Nexus 6P

Google

  • Schermo: AMOLED da 5,7 pollici e con una risoluzione di 2560 × 1440 pixel
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 810 v2.1 e Adreno 430
  • Memoria RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 32, 64 o 128 GB
  • Fotocamere: 12,3 megapixel f / 2.0 posteriore e 8 megapixel anteriore
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, GPS, NFC, USB Type-C
  • Altro: lettore di impronte digitali
  • Sistema operativo: Android 6.0

Ristrutturazione hardware

Dopo aver dato uno sguardo alle principali caratteristiche e specifiche di questo nuovo Nexus 6P possiamo dirlo Huawei ha effettuato un rinnovamento hardware, rispetto al Nexus 6, che potremmo dire quello corretto, ma senza molto clamore. Le novità rispetto al Nexus 6 originale sono poche e nonostante lo schermo, il processore e la RAM siano all'altezza, ancora una volta Google e il produttore cinese hanno perso l'occasione di creare uno smartphone più potente ed eccezionale.

Ciò che delude, almeno in termini di cifre, è la fotocamera posteriore, il cui obiettivo è stato prodotto da Sony e ci offre 12 megapixel, una cifra molto lontana da quella della maggior parte dei dispositivi mobili che possiamo attualmente trovare sul mercato. Ovviamente, da quello che abbiamo visto nelle prime fotografie scattate con questo Nexus 6P, il risultato è molto buono, anche se forse non migliore di quello che avevamo con il Nexus 6 originale.

In sintesi, potremmo dire che l'hardware è migliorato di poco ed è addirittura peggiorato visto che i megapixel dello slow motion del Nexus 6 originale sono superiori a quelli del Nexus 6P.

Android 6.0 Marshmallow, la grande differenza

Android 6.0 Marshmallow

Una volta chiaro che il Nexus 6 e il Nexus 6P sono due dispositivi diversi, ma in fondo molto simili, dobbiamo cercare di trovare il punto di differenziazione tra loro. Questo si trova senza dubbio nel suo sistema operativo ed è che senza nel Nexus 6 originale abbiamo trovato Android Lollipop come sistema operativo in questo nuovo Huawei Nexus troviamo anche il nuovo Android 6.0 Marshmallow.

Android Lollipop ha offerto agli utenti del Nexus 6 diversi problemi, ad esempio in relazione alla durata della batteria, che lo ha reso un guasto, strettamente legato alla crescita del terminale in termini di dimensioni e al notevole aumento di prezzo. Con l'arrivo del nuovo Android 6.0 Google spera di risolvere molti dei problemi di Android 5.0 e questo rende il nuovo Nexus 6P uno dei dispositivi di punta sul mercato.

I piccoli dettagli sono la chiave di questo Nexus 6P

Il Nexus 6P non è troppo diverso dal Nexus 6 originale come abbiamo detto in tutto l'articolo, ma ci sono piccoli dettagli che alla fine rendono questi due terminali totalmente diversi. Inoltre, questi dettagli saranno i colpevoli, senza dubbio, che molti utenti finiranno per acquisire questo nuovo terminale.

Tra questi dettagli c'è il file Porta USB di tipo C., che è senza dubbio il futuro e sebbene al momento abbia tante virtù quanti difetti, Google ha voluto implementarlo in questo nuovo Nexus per offrire qualcosa di interessante agli utenti.

El lettore di impronte digitali, che abbiamo già visto in molti altri terminali, è un altro aspetto differenziante di questo Nexus 6P. Purtroppo ci sono anche piccoli dettagli che ci mancano moltissimo come la ricarica wireless o la resistenza all'acqua.

Valutazione finale

Google Nexus 6P

Ad essere onesti dobbiamo dire che il rinnovo del Nexus 6 per questo Nexus 6P è stato corretto, ma senza ulteriori indugi poiché forse tutti ci aspettavamo qualcos'altro che finalmente sembra essere che Google e Hauwei abbiano deciso di salvare per i dispositivi futuri.

Se dovessi dare un'opinione mia, Penso che Google non sia riuscita a convincermi come utente di Nexus 6 a rinnovarlo per la nuova versione. Il Nexus 6 originale mi è costato un sacco di soldi e le notizie che il nuovo terminale mi porterà sono pochissime, anche se sono convinto che questo nuovo Nexus darà molto gioco sul mercato e inoltre si distinguerà rapidamente. nelle vendite in tutto il mondo.

Chi pensi sia il vincitore di questo duello al sole tra il Nexus 6 originale e questo nuovo Nexus 6P?. Puoi darci la tua opinione in merito nello spazio riservato ai commenti su questo post o tramite uno qualsiasi dei social network in cui siamo presenti.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   alex suddetto

    Il problema è che finora non esiste una tecnologia (almeno nei processori e nella grafica) più avanzata di quella già acquistabile, se non è lo Snapdragon 810 è l'808 che ha il G4, la differenza può essere fatta dal design e che entrambi sfruttano Android 6.0 su questo hardware. Per il resto lo vedo bene, quello che mi delude un po 'è che molti stanno lasciando da parte i ricordi esterni.