Gingerbread ha attualmente una quota maggiore di Android Oreo

Se parliamo di quote di mercato delle diverse versioni di Android, sembra che stiamo raccontando una barzelletta e sembra che Google superi olimpionicamente la questione senza cercare una soluzione in modo che una volta per tutte la frammentazione non sia uno dei motivi per cui utenti preferiscono optare per la piattaforma Apple piuttosto che per Android.

I ragazzi di Google, hanno pubblicato sul sito per sviluppatori, dati aggiornati sulla quota di adozione delle diverse versioni di Android attualmente in funzione dove possiamo vedere come Android Oreo ha solo una quota dello 0,2%.

Sebbene Android 6.0 sia la versione che si trova attualmente nel maggior numero di dispositivi, il 32%, quella quota è a poco a pocoe dovrebbe diminuire a favore di Android Nougat, poiché molti dei dispositivi disponibili sono attualmente gestiti dalla versione Android, il 17,8%. Android Lollipop ha una quota del 27,7% mentre KitKat rimane al 14,5%. Una delle versioni più vecchie di Android, su cui Google continua a offrire dati in Gingerbread, che ha una quota dello 0,6%, superiore a quella di Android Oreo attualmente.

Ogni anno Google afferma di voler porre fine alla frammentazione, ma non fa nulla. Ma tutta colpa non solo dell'azienda con sede a Mountain View, dal momento che anche i produttori ne fanno parte, ma in misura minore, poiché è Google che impiega molto tempo per rivedere ciascuno degli aggiornamenti che i produttori vogliono lanciare sul mercato, che alla fine incide sulla loro quota di mercato, ma in modo quasi impercettibile. Ora che sembra che Google voglia iniziare a produrre i propri dispositivi, dopo l'acquisto della divisione mobile di HTC, queste cifre potrebbero iniziare a cambiare nei prossimi anni, soprattutto se intende lanciare nuovi terminali con una buona distribuzione mondiale ea prezzi competitivi. prezzo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.