Philips 273B9, un monitor che migliora il telelavoro [Analisi]

Philips continua a lavorare con MMD nello sviluppo e nella promozione di monitor per PC di tutti i tipi. In questi tempi, i monitor con dimensioni comprese tra 24 e 27 pollici stanno guadagnando un rilievo speciale a causa dell'aumento del telelavoro, e questo è quando veniamo da Actualidad Gadget per aiutarti a scegliere il modo migliore.

Portiamo in discussione il nuovo Philips 273B9, un monitor Full HD con connettività USBC che ti aiuterà a potenziare il telelavoro. Approfondiremo le sue caratteristiche tecniche e soprattutto quale è stata la nostra esperienza durante i test effettuati.

Materiali e design

In questo caso, Philips ha optato per un design sobrio, Anche se bisogna dire che l'azienda è solitamente caratterizzata dalla realizzazione di dispositivi con pochi fronzoli in termini di design o materiali, questo ci dà sempre un plus di affidabilità, resistenza e sobrietà per determinati ambienti di lavoro.

In questo caso, Philips ha optato per una plastica nera opaca e cornici ultra ridotte per la parte superiore e laterale. Non così per la parte inferiore dove si trovano alcuni sensori di cui parleremo più avanti.

  • Acquista monitor Philips 273B9> LINK

Una base relativamente grande che è mobile e dispone di un piccolo contenitore, ideale per i maniaci della penna. La tastiera si trova nella parte in basso a destra e ha un semplice sistema HUD che verrà mostrato sullo schermo quando premiamo ciascuno di essi. I collegamenti sul retro si trovano tutti nella stessa area.

  • Dimensioni: 614 X 372 X 61 mm
  • peso: 4,59 Kg senza supporto / 7,03 Kg con supporto

Il supporto è facilmente ancorabile semplicemente tramite un pulsante scorrevole. Una volta posizionato potremo posizionare il monitor dove vogliamo. Abbiamo un monitor che sembra buono in quasi tutti i luoghi di lavoro e anche nel nostro ufficio "domestico".

Convenienza per il telelavoro

Il pilastro fondamentale del comfort di questo monitor parte dalla base che il suo appoggio ci permetterà di regolare l'altezza fino a 150 millimetri in verticale. L'articolazione ci permetterà di regolare il monitor intorno a 90 gradi e fino a 30 gradi inclinazione verso il basso rispetto alla verticale.

Da parte sua la base è mobile, si gira su se stessa facilmente, altro pilastro fondamentale quando vogliamo avere il monitor nell'angolo del tavolo perché lavoriamo contemporaneamente con contenuti in formato cartaceo oltre che digitale.

Da parte sua, nella zona di ancoraggio del piedistallo troveremo quattro viti che ci serviranno per l'installazione di un supporto con compatibilità VESA, in altre parole, misure tradizionali facilmente reperibili in qualsiasi punto vendita. Tuttavia, abbiamo trovato una sorpresa. Acquistalo al miglior prezzo su Amazon (link).

Queste viti sono a breve distanza, quindi possiamo includere solo un adattatore VESA che abbia le misure esatte, In altre parole, non potremo usufruire di un adattatore di diverse misure perché queste viti non sono abbastanza lunghe. Abbiamo risolto questo problema acquisendo viti della stessa misura ma più lunghe.

caratteristiche tecniche

Adesso passiamo alla parte puramente tecnica, e siamo davanti a un monitor LCD IPS MMD con 27 pollici (68,6 centimetri). Ha un rivestimento antiriflesso opaco che lo rende ideale per tutte le situazioni, inoltre previene l'appannamento del 25%, è senza dubbio un monitor da battaglia che si pulirà facilmente.

Per quanto riguarda la risoluzione, Philips ha optato per 1080p (Full HD) con una frequenza di aggiornamento massima intermedia che si trova a il 75 Hz, questo ci fa trovare Ritardo di 4 ms (da grigio a grigio) e quindi non appositamente progettato per i giochi, sebbene sia nella media, quindi farlo su questo monitor sarà relativamente piacevole.

  • SmartErgoBase
  • Flicker gratuito
  • Modalità LowBlue
  • Predisposto per HDMI

Per quanto riguarda la luminosità, rimane nelle statistiche intermedie di 250 nit. Abbiamo il 98% del profilo sRGB e il 76% dall'NTSC.

Evidenziamo ora il PowerSensor, un sistema di sensori sotto il logo Philips che ci permetterà di rilevare quando siamo davanti al monitor e di determinare quando entrare in modalità "sleep" senza bisogno che lo diciamo, il che ridurrà notevolmente il consumo di energia, soprattutto negli ambienti ufficio. Abbiamo scoperto che funziona più che corretto, regolabile in lunghezza e personalizzabile.

Moltitudine di connessioni e funzionalità

Per quanto riguarda la visualizzazione, è già chiaro che l'ambiente di lavoro è più che coperto, tuttavia abbiamo molto di più di cui parlare. Este Philips 273B9 è progettato per superare tutti i tipi di difficoltà e si vede nelle sue connessioni. 

  • HDMI 2.0
  • DisplayPort
  • D-SUB
  • USB-C
  • Ingresso audio / Uscita audio
  • 2x USB 3.1 con alimentazione
  • 2x USB standard

La confezione include una porta HDMI, una DisplayPort e una USB-C con tecnologia DisplayPort 3.0. Oggi molti notebook arrivano direttamente con le porte UBSC e nient'altro, come nel MacBook Pro 16 ″ che abbiamo utilizzato per i test, e questa è stata una grande gioia.

La porta USB-C del monitor fornirà fino a 60W di carica al laptop che stiamo collegando, allo stesso tempo che riceverà un'immagine in risoluzione Full HD. Tuttavia, la cosa non è qui, abbiamo verificato che il Philips 273B9 funge da porta HUB, così possiamo collegare la nostra tastiera e mouse direttamente sull'USB del monitor per utilizzare il notebook, e collegare anche qualsiasi tipo di memoria di massa.

Opinione dell'editore

È chiaro che siamo di fronte a un monitor "da battaglia", progettato per superare diverse situazioni senza ristagnare in nessun ambiente, senza brillare troppo in quasi nessuna funzionalità, ma offrendo un compendio di funzionalità difficilmente eguagliabili in altri monitor. Il risultato è un prezzo che, senza essere proibitivo, è lontano dalla fascia bassa. Tuttavia, Se prendiamo in considerazione che funge da HUB USB-C, che fornisce una carica di 60 W al laptop e ha SmartErgoBase, sembra un investimento più che buono.

Puoi scaricarlo sul sito ufficiale di Philipso direttamente su Amazon da 285 euro.

273B9
  • Valutazione dell'editore
  • 4 stelle
285
  • 80%

  • 273B9
  • Recensione di:
  • Postato su:
  • Ultima modifica:
  • disegno
    Editore: 80%
  • Pannello
    Editore: 80%
  • connettività
    Editore: 90%
  • Portabilità (dimensioni / peso)
    Editore: 90%
  • Qualità del prezzo
    Editore: 80%

Vantaggi

  • Molteplici connessioni di tutti i tipi sul retro
  • SmartErgoBase per permetterci uno spazio di utilizzo confortevole
  • Materiali robusti
  • Pannello ben montato, tipico di Philips

Svantaggi

  • Design forse troppo sobrio
  • Richiede una configurazione per sfruttare l'USB-C HUB
 

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.