Pokémon Go aumenta le vendite di batterie ausiliarie

Pokémon Go

Pokémon Go è un videogioco che sta rivoluzionando gli account Niantic e Nintendo, ma sembra che non siano gli unici account che stanno rivoluzionando. Diversi rapporti economici sembrano indicarlo dopo il lancio di Pokémon Go, è cresciuta la vendita di batterie ausiliarie o powerbank considerevolmente.

E questo non significa che sia 50% o 40% o 70%, indicano le cifre una crescita del 101% nelle stesse date. Cifre altissime che in unità si materializzano in 1,2 milioni di unità vendute in meno di un mese di vita di Pokémon Go.

Pokémon Go consuma molta batteria anche se le vacanze richiedono anche l'uso di batterie ausiliarie

La verità è che Pokémon Go è un gioco molto popolare ma è anche un gioco impegnativo. Pokémon Go richiede non solo un'elevata CPU e elaborazione GPU, ma anche usiamo quasi tutti i sensori del nostro cellulare, soprattutto il GPS, il giroscopio e l'accelerometro, sensori che fanno scaricare velocemente la batteria. Se attualmente l'autonomia dei cellulari era piuttosto breve, essendo l'autonomia di un giorno la prestazione ottimale, ora questa si riduce drasticamente ed è Per questo motivo, molti vanno a batterie ausiliarie o powerbank.

Anche se va riconosciuto anche quello il prezzo di questi gadget è notevolmente migliorato, al punto che per il prezzo di un anno fa abbiamo trovato batterie con una capacità tre volte superiore alla nostra batteria mobile, cosa che fa sì che molti utenti optino per questo accessorio per caricare i loro cellulari e non preoccuparsi della spina, che giochino o meno giocare a Pokémon Go.

Un'alternativa alle batterie ausiliarie è ricarica rapida, una funzione che conosciamo da anni ma che molti modelli di cellulare ancora non hanno dentro e quindi molti devono limitarsi alla batteria ausiliaria come queste batterie.

Lo credo personalmente La batteria ausiliaria è un ottimo gadget per quando vai in viaggio o non vogliamo essere legati alle spine, tuttavia non credo che Pokémon Go sia stato il motivo Cosa ne pensi?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.