Riffle, un protocollo di sicurezza sviluppato dal MIT più sicuro di TOR

Riffle

Se hai mai indagato o sei entrato direttamente in DeepWeb, saprai sicuramente di cosa si tratta Tor, acronimo di The Onion Router, fino ad ora la piattaforma web che si caratterizzava per il suo scrupoloso sistema di sicurezza e che, negli ultimi anni, è diventata un vero e proprio punto di riferimento per la comunicazione online anonima. Proprio a causa dei problemi che la piattaforma ha avuto negli ultimi mesi, dove è stata messa in dubbio la sua sicurezza, il MIT si è occupato di sviluppare un nuovo protocollo battezzato con il nome di Riffle.

Apparentemente il principale Vulnerabilità Tor Questo perché se un altro utente riceve un numero sufficiente di nodi sulla propria rete, può ricostruirli per tenere traccia dei pacchetti e, di conseguenza, mettere a rischio l'anonimato di qualsiasi tipo di transazione che li attraversa. La verità è che molto probabilmente non sarai in grado di sapere cosa viene inviato, ma sì, quello potrebbe conoscere il percorso di navigazione utilizzato da un determinato utente.

Riffle, la piattaforma ideale per eliminare le vulnerabilità di Tor

 

Riffle è stato sviluppato da uno studente del MIT, Albert kwon, accanto alla Scuola Politecnica Federale di Losanna. Secondo le dichiarazioni del suo sviluppatore:

Tor mira a fornire la latenza più bassa possibile, che apre la porta a determinati attacchi. Riffle mira a fornire la massima resistenza possibile all'analisi del traffico. Potrebbero diventare complementari tra loro, sfruttando la sicurezza di Riffle e il grande anonimato che Tor offre.

Tra le somiglianze di entrambe le piattaforme, evidenzia ad esempio che entrambe proteggono i messaggi con diversi livelli di crittografia, la differenza a questo punto è che Riffle, inoltre, aggiunge due misure aggiuntiveDa un lato, i server cambiano in modo casuale l'ordine di trasferimento del nodo in modo tale che diventa molto difficile per qualcuno indagare sul traffico in entrata e in uscita utilizzando i metadati. In secondo luogo, troviamo che i messaggi vengono inviati tutti in una volta anziché essere codificati matematicamente in anticipo.

Con queste modifiche Riffle viene postulato come una piattaforma molto resistente agli attacchi attivi e passivi. Allo stesso tempo, offre leggerezza e non impiega troppo tempo per elaborare le informazioni. Il punto negativo è che, per il momento, Non è stato possibile scaricare Riffle. Il suo autore ha recentemente annunciato la sua intenzione di eseguire il debug del codice per ancora un po 'di tempo poiché, al momento, non ci sono piani per la sua commercializzazione o per provare a sostituire Tor.

Per maggiori informazioni: TechCrunch


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.