Quale microfono scegliere per effettuare una registrazione perfetta

Microfono

La scelta di un microfono non è un compito facile. Come spesso accade in tutto ciò che riguarda la tecnologia, economico alla fine di solito è costoso, e costoso non garantisce che sia il migliore per i tuoi scopi. L'offerta di microfoni è enorme ei diversi tipi di microfoni si adattano bene ad alcune esigenze ma non sono adatti ad altre. Dinamico o condensatore? XLR o USB? Omnidirezionale o cardioide? In questo articolo ti mostreremo quali sono i diversi tipi di microfono e in quali situazioni sono più adattiIn questo modo, puoi scegliere con meno rischi di sbagliare e sapere per cosa stai spendendo i soldi, perché spendere di più non sempre significa che avrai risultati migliori.

Tipi di microfono

Ci sono molti modi per classificare i microfoni, ma qui ci concentreremo su quelli più importanti:

  • A seconda del tipo di connessione: USB o XLR.
  • Secondo la sua direzionalità: omnidirezionale o direzionale.
  • A seconda del tipo di membrana: dinamica o condensatrice.

USB o XLR

Di solito quando inizi nel mondo della registrazione guardi prima i microfoni USB. Sono economici e ti offrono tutto ciò di cui hai bisogno senza dover acquistare altri accessori. I microfoni sUSB sono collegati al computer tramite il cavo che incorporano e puoi iniziare a lavorare con loro. Tuttavia, chiunque decida su questo tipo di microfono alla fine farà il salto a XLR. I microfoni USB generalmente offrono una scarsa qualità costruttiva, almeno quelli nella fascia di prezzo più accessibile, e l'audio che ottieni con loro è di qualità altrettanto bassa. Solitamente sono microfoni quindi adatti ad un uso occasionale senza grandi richieste.

I microfoni XLR spesso offrono molte più opzioni quando si sceglie il modello e Sebbene il microfono stesso non sia solitamente costoso (anche se c'è tutto), ha bisogno di più accessori per collegarlo al tuo computer. È obbligatoria una console di missaggio collegata tramite USB alla quale si collegherà il microfono, o almeno un'interfaccia XLR più semplice rispetto alla console di missaggio. Qualche giorno fa ti ho dato una recensione del mixer Behringer Q802USB che per prezzo e prestazioni è un'ottima opzione da abbinare a questo tipo di microfoni. In cambio, quando vuoi cambiare il microfono, puoi farlo facilmente mantenendo il resto dell'attrezzatura e la qualità del suono che otterrai sarà molto migliore.

Omnidirezionale o direzionale

A seconda di come catturano il suono, puoi scegliere tra omnidirezionale (da tutte le direzioni) o direzionale. Tra questi i più comuni sono i "cardioidi"così chiamati perché catturano il suono come un "cuore", dando la priorità a ciò che è proprio di fronte e ignorando ciò che è appena dietro.

I microfoni omnidirezionali offrono un'enorme varietà di suoni poiché catturano tutto ciò che li circonda, quindi sono ideali quando vogliamo esattamente quello, ma comunque se quello che vogliamo è quello Ascoltiamo solo noi stessi senza essere disturbati dalle macchine che passano, dobbiamo quindi scegliere un micro cardioide che raccoglie solo il nostro suono e rifiuta il resto.

Dinamico o condensatore

I microfoni dinamici sono molto robusti, ti dureranno tutta la vita a meno che non li maltratti intenzionalmente. Sono inoltre resistenti all'umidità. Non hanno bisogno di una fonte di alimentazione per funzionare, il che è molto interessante, e gestiscono molto bene anche volumi elevati senza distorsioni. Tendono ad essere meno sensibili ai rumori che ci circondano, ma sono comunque molto inclini a produrre "pop", un fastidioso rumore che si verifica quando si pronuncia la lettera "P" e che si elimina facilmente con un filtro "anti-pop" .

I microfoni a condensatore hanno una qualità audio superiore ma purché registrati in condizioni ottimali. Sono molto sensibili e catturano ogni tipo di rumore, quindi se registri in uno studio con pareti imbottite e in silenzio il risultato sarà eccellente, ma se lo fai nella tua stanza come regola generale ti daranno più mal di testa perché catturerà tutti i tipi di vibrazioni, echi, rumori dall'esterno ...

Esempi di microfoni

Samson-Sago-Mic

Il Samson SAGO Mic è un perfetto esempio di ciò che un microfono USB può offrirci. È un microfono a condensatore e può essere omidirezionale o cardioide grazie ad un interruttore sul lato. Un prezzo molto contenuto (35-40 €), una maneggevolezza molto semplice e un design ideale da portare sempre con te. Un singolo cavo USB per collegarlo al computer serve a dargli abbastanza potenza per funzionare, e ha anche un'uscita per le cuffie per monitorare l'audio. Tuttavia, la qualità del suono che ci offre è sufficiente per accompagnare piccole registrazioni video ma non per ottenere risultati ottimali. Lo hai disponibile su Amazon in questo momento per € 33.

YetiFamily_Website_Gallery_20141028

Il microfono Blue Microphones YETI è stato a lungo uno dei più consigliati per il podcasting. Un prezzo non elevatissimo (125-150 €) e la sua connettività USB lo rendono un ottimo candidato per chi cerca qualcosa di semplice ed economico. Questo è un microfono a condensatore a diaframma largo, il che significa che catturerà ogni volo che vola nella tua stanza. Nonostante offra la possibilità di selezionare diversi pattern (omnidirezionale, cardioide, bidirezionale ...) si consiglia di utilizzarlo in stanze attrezzate per la registrazione ed evitare così fastidiosi echi e altri rumori. Lo hai disponibile su Amazon per 126 €.

Behringer-Ultravoice

Una delle opzioni più convenienti con buoni risultati (per il prezzo che ha) è Behringer Ultravoice XM8500. Un microfono cardioide dinamico con una connessione XLR che sarà più che adeguata per la maggior parte delle situazioni. Sono quello che uso con il mixer che ho indicato prima e il risultato è abbastanza buono, senza catturare l'eco della stanza. Come con questo tipo di microfoni, lo scoppio è un problema ma può essere ridotto al minimo parlando alla distanza appropriata o acquistando un filtro. Ha un prezzo di 19,90 € su Amazon il che lo rende un'opzione ideale per avviare le registrazioni.

SHURE-SM58

Una delle migliori opzioni per le registrazioni in podcast è senza dubbio il microfono Shure SM58.. Come il precedente è dinamico, cardioide e XLR. La qualità audio che ottiene è molto buona ed è per questo che è la scelta di molti podcaster, gruppi rock e persino predicatori in America. Ovviamente il suo prezzo è superiore al modello precedente che ho citato, raggiungendo il € 125 su Amazon.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.