Queste sono le principali novità del nuovo Android 6.0 Marshmallow

Android 6.0 Marshmallow

Android 6.0 Marshmallow È la nuova versione del sistema operativo per cellulari e tablet di Google che pochi giorni fa e nell'ambito di Google I / O 2015 abbiamo potuto conoscere in modo ufficiale. Se l'ultima versione, battezzata come Lollipop, è stata un enorme restyling con l'arrivo del Material Design, in questa nuova versione potremmo dire che l'incorporazione di nuove funzioni e opzioni ha avuto la precedenza, con solo pochi piccoli ritocchi in termini di design. .

Oggi e attraverso questo articolo faremo un ampio rassegna delle novità più importanti che andremo a trovare sul nuovo Android 6.0. Certo, purtroppo per il momento non saremo in grado di testarlo e sfruttarlo al meglio, a meno che non abbiamo uno dei dispositivi Nexus compatibili con la nuova versione del popolare software.

disegno

Sebbene le novità in termini di design non siano troppe come abbiamo detto in precedenza, ne troveremo alcune piuttosto sorprendenti. Per prima cosa vedremo un file nuovo cassetto delle app che mostrerà prima una linea con le applicazioni più utilizzate. Inoltre, il suo movimento non sarà a sinistra oa destra, ma verso l'alto o verso il basso.

Nel caso in cui queste notizie nella casella delle applicazioni ti sembrino poche, troveremo anche, per comodità, le applicazioni disposte in ordine alfabetico, una lente di ingrandimento per poter cercare velocemente le applicazioni e un elenco con tutte le lettere dell'alfabeto per trovare il applicazioni che iniziano con ogni lettera in modo rapido.

Alcuni cambiamenti meno importanti sono i riprogettazione dell'elenco dei widget che ora appaiono raggruppati per applicazione o la possibilità di accedere ai comandi vocali dalla schermata di blocco.

Android Pay

Google

Indubbiamente una delle grandi novità che questa nuova versione di Android porta con sé è l'approdo del Android Pay sul nostro dispositivo. Questo servizio di pagamento di Google funzionerà esattamente come gli altri già disponibili sul mercato, sfruttando la tecnologia NFC e offrendo agli utenti un'opzione interessante quando effettuano tutti i tipi di pagamento.

Sebbene Android Pay provenga dalla mano di Android 6.0, questo Sarà compatibile con altre versioni del software, in particolare e come Google ha annunciato con versioni superiori ad Android KitKat. Certo, purtroppo dovremo sicuramente aspettare un po 'per l'arrivo dei paesi al di fuori degli Stati Uniti.

Proprio in quel Paese sappiamo già che qualsiasi utente può archiviare carte Visa, MasterCard, American Express e Discover, mentre AT&T, T-Mobile e Verizon saranno gli operatori mobili partecipanti, in attesa che qualcun altro decida di fare il grande passo.

"Now Ovunque", la nuova funzione di Google Now

Google Now è l'assistente vocale di Google, disponibile in tutto il mondo su Android e al quale qualsiasi utente può chiedere determinate informazioni. Inoltre, se lo configuriamo correttamente, può anche mostrarci automaticamente informazioni interessanti.

Il gigante della ricerca vuole che il suo assistente vocale sia più di un semplice assistente e per questo ha deciso di renderlo ancora più smart. Grazie alla nuova funzione chiamata "Now Ovunque" questo sarà in grado di cercare informazioni relative a ciò che stai leggendo ad esempio su una pagina web o su ciò di cui si parla in una conversazione.

Tra le nuove opzioni di cui possiamo godere c'è quella di trovare informazioni su quasi tutto in modo più semplice. Se ad esempio stiamo leggendo un'e-mail, possiamo ottenere maggiori informazioni su un ristorante menzionato semplicemente premendo e tenendo premuto il pulsante Start. Google Now ci mostrerà rapidamente le schede informative relative a quel ristorante.

Google Now

Inoltre, e per completare le opzioni offerte da questa nuova funzione di Google Now, possiamo utilizzarlo all'interno di applicazioni come Spotify e dirci il nome del cantante di una determinata canzone oa quale album appartiene.

Autonomia migliorata, USB-C e Doze

Molte delle lamentele che gli utenti sui loro dispositivi mobili hanno a che fare con la batteria e che conoscono da Google. Android 6.0 arriverà sul mercato con grande opzioni per prolungare la durata della batteria, inclusa la modalità Doze, che attraverso vari sensori di movimento consentirà allo smartphone o al tablet di rilevare se il dispositivo è in uso oppure no. Se non è in uso, disattiverà alcuni processi e chiuderà anche alcune applicazioni che non devono essere tenute aperte in quel momento.

Un'altra novità che possiamo vedere sarà la compatibilità del USB-C o USB tipo C che ci permetterà di collegare il cavo di ricarica USB in qualsiasi posizione. Le cariche saranno anche fino a quattro volte più veloci di quanto non siano adesso.

Più sicurezza e più controllo nelle applicazioni

Potremmo tranquillamente dire che Android è già un sistema operativo molto sicuro, ma Google vuole fare un ulteriore passo avanti e con questa nuova versione vuole che Android 6.0 sia ancora più sicuro e Ci consente inoltre di avere un maggiore controllo sulle applicazioni che installiamo negli aspetti di sicurezza.

Per tutto questo, quando installiamo un'applicazione nella nuova versione di Android, non vedremo il tipico messaggio di permesso, che tutti accettiamo senza prestare troppa attenzione, ma questi permessi verranno richiesti agli utenti ogni volta che saranno necessari.

Questo ci consentirà, ad esempio, di rimuovere l'accesso alla posizione di alcune applicazioni che non riteniamo necessitino di averlo.

I lettori di impronte digitali sono già supportati in modo nativo

Android 6.0

Alcuni dispositivi mobili Samsung, HTC o Huawei hanno già lettori di impronte integrati che possono essere utilizzati per diversi scopi, tuttavia da ora in poi e con l'arrivo del nuovo Android 6.0, questi lettori saranno nativamente compatibili con il software, che sarà senza dubbio un grande vantaggio per tutti i produttori.

Tra l'altro, questa novità ci permetterà di andare su molti più terminali con lettori di impronte digitali e anche che questi vengono utilizzati, ad esempio, per fornire una maggiore sicurezza se possibile a smartphone e tablet.

Se hai già installato e testato Android 6.0 Marshmallow, ti sarai reso conto perfettamente che non è un grande cambiamento a livello visivo, soprattutto come ha fatto Android 5.0 Lollipop. Quando l'ho installato sul mio dispositivo Nexus, sono rimasto un po 'deluso perché mi aspettavo più cambiamenti a livello estetico e di design di quelli che si trovano effettivamente in seguito.

Una volta che quella piccola delusione è finita, ci si rende conto che questa versione di Android offre un'enorme quantità di nuove e interessanti funzioni e opzioni. Inoltre, ho tratto la conclusione che siamo di fronte a un Android 5.0 maturo e preparati per essere uno dei migliori Android che abbiamo visto, sebbene abbiano deciso di cambiare il nome in Android 6.0 Marshmallow.

Cosa ne pensate delle principali novità che possiamo vedere nel nuovo Android 6.0 e che abbiamo recensito in questo articolo?. Puoi darci la tua opinione nello spazio riservato ai commenti su questo articolo o tramite uno qualsiasi dei social network in cui siamo presenti.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   tapia osorio bianca suddetto

    Funziona per Samsung Galaxy 4