Questi sono alcuni dei motivi per cui non dovresti installare RAM e ottimizzatori della batteria sul tuo Android

Sicurezza 360

Ogni volta che accedo a Google Play o che è lo stesso all'app store ufficiale di Google e rivedo le applicazioni più scaricate dagli utenti, trovo un numero enorme di applicazioni inutili che continuano a trionfare, senza avere troppe spiegazioni Certo. Alcuni di loro sono Ottimizzatori di RAM e batteria, inclusi Battery Doctor, Clean Master o 360 Security, che è giunto il momento per te di sapere che sono assolutamente inutili.

Oltre a spiegare perché questi tipi di applicazioni sono inutili, poiché è qualcosa che deve essere spiegato, ti diremo alcuni dei motivi più importanti per cui dovresti smettere di installare queste applicazioni sul tuo dispositivo con sistema operativo Android, che è dove hanno una presenza maggiore.

Questo tipo di software, disponibile non solo per i dispositivi mobili ma anche per i computer, ad esempio, viene promosso assicurando che siano in grado di ridurre il consumo di memoria RAM e risparmiare la batteria del nostro dispositivo. Sfortunatamente, ciò che queste applicazioni fanno non è ridurre il consumo di RAM, né risparmiare batteria, ma al contrario.

Come funziona la RAM sui dispositivi Android

Per spiegare perché non dovremmo installare queste applicazioni di cui parliamo oggi, è fondamentale sapere come funziona la RAM in Android. Questo tipo di memoria, noto anche come memoria ad accesso casuale, è una memoria veloce che scompare non appena spegniamo il dispositivo. Ad esempio, viene utilizzato per memorizzare file che vengono utilizzati frequentemente e che quindi devono essere caricati in molte occasioni, questo rende il caricamento molto più veloce.

Vari smartphone

In questa memoria molti dei processi più utilizzati sono mantenuti aperti e pronti per l'uso e anche alcune delle applicazioni che usiamo di più. Android è stato progettato da Google per occupare quanta più RAM possibile, facendo sì che molti processi vengano eseguiti in background. Per impostazione predefinita, il sistema operativo stesso è responsabile della chiusura dei processi con bassa priorità nel caso in cui sia necessaria più memoria RAM per aprire una nuova applicazione o processo.

A seconda della versione di Android che abbiamo installato sul nostro dispositivo, la gestione di questa memoria sarà più o meno efficiente.

Nonostante quello che può sembrare, non è necessario installare un ottimizzatore

Dopo quello che avete letto, è strano ripetere ancora una volta che non è affatto necessario o consigliabile installare un ottimizzatore di memoria RAM, noto anche come Task Killer. Queste applicazioni funzionano forzando la chiusura dei processi in background per liberare RAM.

Il problema è che ciò che queste applicazioni chiudono, Android di default lo riapre rendendo inutile il lavoro svolto da Task Killer e sprecando anche il nostro tempo. Inoltre, questo è dannoso per la batteria poiché i processi di chiusura e l'apertura continua la ridurranno in larga misura.

Inutile dire che queste applicazioni consumano una grande quantità di risorse sul nostro dispositivo, rimanendo sempre aperte in primo piano e in background. Se ne installi più di uno, ad esempio sul tuo smartphone, finirà per diventare un dispositivo lento e molto difficile da gestire.

Dimentica anche l'installazione degli ottimizzatori della batteria

Batteria

Le applicazioni che promettono di ottimizzare la batteria e migliorare l'autonomia dei nostri dispositivi, funzionano in modo molto simile a quello degli ottimizzatori di memoria RAM. Ed è quello Chiudono le applicazioni e i processi che funzionano in background, in modo che Android li riaprirà in seguito, con il conseguente consumo di batteria.

Se vuoi risparmiare batteria, usa altri sistemi, ma non installare mai un ottimizzatore di batteria sul tuo dispositivo mobile perché otterrai esattamente l'opposto, oltre a notare sempre più lentezza nel tuo terminale.

Quali opzioni abbiamo?

Come abbiamo visto, non è affatto consigliato installare sul nostro dispositivo applicazioni che promettono di ottimizzare le prestazioni della RAM o della batteria, ma ci sono alcune opzioni per poter ottenere le migliori prestazioni, ad esempio, dal nostro cellulare dispositivo. Ne esamineremo alcuni di seguito.

Iberna le app in background

L'ibernazione di un'applicazione è qualcosa come bloccarla e impedirle di consumare risorse e sprecare la batteria. Ciò può essere ottenuto tramite applicazioni, tra le quali spicca Greenify e questo ci permetterà di ottimizzare veramente la nostra memoria RAM e la batteria. Di seguito vi mostriamo il link per scaricare questa applicazione, che vi sarà di grande aiuto, molto più di tutte quelle che promettono di ottimizzare RAM e batteria.

Greenify
Greenify
Sviluppatore: Oasis Feng
Prezzo: XNUMX I trasferimenti

Cancella la cache

La memoria cache è il tipo di memoria in cui vengono archiviati i file temporanei dell'applicazione, che possono occupare un numero elevato di gigabyte. Di tanto in tanto è più che consigliabile eliminarlo, per cui devi recarti nel menu Impostazioni, accedere all'Archivio ed infine ai dati memorizzati nella cache.

Disabilita le funzioni non necessarie

Quando si tratta di risparmiare batteria, è importante disabilitare le funzioni non necessarie che consumano energia e riducono l'autonomia del dispositivo. Ad esempio, se sei lontano da casa, quasi certamente non hai bisogno di avere la connettività WiFi attivata. Il bluetooh o la localizzazione sono altre funzioni che non utilizziamo troppo spesso e che consumano molta batteria.

Installa app alternative

facebook-logo

Facebook, Twitter e la maggior parte delle app di social media ufficiali consuma molte risorse. Soprattutto se avete uno smartphone o un tablet di fascia media o bassa, è interessante che installiate sul nostro dispositivo applicazioni alternative che consumano molte meno risorse.

Sei uno dei tanti che hanno installato applicazioni che promettono di ottimizzare la RAM o la batteria?. Ditecelo nello spazio riservato ai commenti su questo post o tramite uno qualsiasi dei social network in cui siamo presenti.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.