Questo è l'interno dell'LG G6

LG G6

Uno dei terminali che ha avuto maggior risalto al MWC 2017 tenutosi la scorsa settimana a Barcellona, ​​è stato il G6 dell'azienda coreana LG, anche se non ha vinto il premio per il miglior smartphone del concorso, che è caduto sul Sony Xperia XZ Premium. L'LG G6 ci offre uno schermo 18: 9, una dimensione dello schermo che lo rende ideale per godersi i nostri video preferiti, anche se nella maggior parte dei casi le strisce nere verranno visualizzate su entrambi i lati, tranne nei video registrati in questo formato, un formato che sta diventando sempre più popolare.

Anche la sua fotocamera e le diverse possibilità che ci offre hanno attirato un'attenzione speciale. Il punto negativo si trova nel processore, lo Snapdragon 821, un processore dello scorso anno che può fatturarti in termini di vendite, ovviamente in base al prezzo di partenza del terminale. In attesa del punteggio iFixit, per vedere se è facile ripararlo oppure no, attraverso il video di JerryRigEverything possiamo farci un'idea di quanto semplice o complesso possa essere smontare e riparare questo terminale. Vi anticipo che al momento sembra abbastanza semplice, se non abbiamo il sigillo che rende questo terminale ermetico e resistente alla polvere e all'acqua.

Il test che Jerry ha effettuato per verificare come funziona il terminale con e senza il tubo che consente il raffreddamento del processore, che come possiamo vedere nel video fa perfettamente il suo lavoro. La batteria può essere facilmente rimossa come la maggior parte dei componenti che possono essere sostituiti a causa di deterioramento o rottura, compreso lo schermo. Ci mostra anche in funzione la ricarica wireless che si trova non appena si rimuove la cover posteriore del terminale.

Come riportato dall'azienda coreana, in soli 4 giorni, 40.000 persone hanno già prenotato questo end in Corea, primo paese dove arriverà questo modello, che lo farà in diverse versioni, il più corto sarà quello che raggiunge l'Europa.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.