Recensione LG G2, uno smartphone con 5,2 pollici e Snapdragon 800

Oggi è il giorno in cui l'azienda LG presenta il suo nuovo terminale G2 in Spagna, il successore di Optimus G ciò denota senza dubbio un importante salto di qualità nell'hardware, nell'uso e nella filosofia del marchio.

Sono tante le novità che il LG G2 e per questo motivo ne parleremo tutti a poco a poco.

Specifiche tecniche

LG G2

L'LG G2 si caratterizza per essere uno dei primi terminali sul mercato che monta la nuova piattaforma Snapdragon 800 di Qualcomm. Stiamo parlando di un processore quad-core che funziona a 2,26Ghz, una vera bestia oggi che si traduce in estrema fluidità in ogni situazione.

Ad accompagnare lo Snapdragon 800 abbiamo un totale di 2 GB di RAMPiù che sufficiente per avere un buon repertorio di applicazioni aperte senza influire minimamente sulle prestazioni.

I giocatori troveranno l'LG G2 molto interessante ed è che per la sezione grafica, l'azienda ha optato per il GPU Adreno 330 MP che si comporta perfettamente in giochi molto impegnativi come Real Racing 3 e supera il benchmark 3DMark senza spendere troppo.

Potenza, l'LG G2 ha molta potenza e la sua 5,2 pollici ci permette di ottenere tutto il suo succo. Le sue dimensioni sono leggermente cresciute fino a raggiungere i 138,5 x 70,9 x 8,9 millimetri, cosa normale tenendo conto delle dimensioni del display, tuttavia, per evitare che cresca eccessivamente, LG ha ridotto al minimo le cornici laterali che circondano il pannello LCD che a proposito, è IPS e Full HD (423ppi).

LG G2

Uno schermo così grande in un corpo dello smartphone più piccolo è qualcosa che volevamo da molto tempo e che è apprezzato quando si tratta di portare l'LG G2 in tasca. Devo dire che per definizione, contrasto e angoli di visione, lo schermo di questo smartphone è uno dei migliori che possiamo trovare oggi.

La la fotocamera posteriore è di 13 megapixel e ci permette di registrare video a 1080p e 60fps, la parte anteriore riduce la risoluzione a 2,1 megapixel. La fotocamera posteriore è dotata di un sistema di messa a fuoco a 9 punti, stabilizzazione ottica, apertura focale f2.4 e sensore di dimensioni 1/3.

L'applicazione della fotocamera offerta dall'LG G2 ci consente di regolare alcuni parametri dell'immagine (ISO, bilanciamento del bianco, luminosità ...), applica effetti o diverse modalità (raffica, panorama, HDR, ...) di fotografia. Molte opzioni per ottenere il massimo da una fotocamera che funziona molto bene in ambienti luminosi e risponde al buio grazie al suo flash LED.

LG G2

A livello di archiviazione troviamo 16 GB o 32 GB A seconda della versione che acquistiamo, cioè, non è presente uno slot per inserire schede microSD.

Infine, l'LG G2 ha un Batteria interna da 3000 mAh che ci fornirà un'autonomia prossima ai due giorni di utilizzo a seconda delle applicazioni che eseguiamo. Nei miei test sono riuscito a superare le 48 ore senza problemi quindi questo è molto apprezzato in un terminale così potente.

disegno

LG G2

Il design dell'LG G2 è abbastanza semplice ed è senza dubbio caratterizzato dal suo grande schermo. Come già accennato, i bordi laterali sono stati ridotti al minimo ei pulsanti dedicati di Android occupano una piccola porzione dello schermo. Sulla parte frontale abbiamo solo il logo del marchio e il diffusore d'ascolto in colore argento come elementi che risaltano sul set nero. C'è anche un piccolo lampo LED in alto che ci mostrerà le notifiche quando avremo.

La parte posteriore è quella che potrebbe avere più novità. Presenta un design leggermente curvo alle estremità per adattarsi alla forma della nostra mano e quindi poterla impugnare in modo più confortevole.

Un altro dettaglio interessante è che l'LG G2 ha l'estensione pulsante di accensione e pulsanti del volume appena sotto la fotocamera. È un dettaglio interessante ma ci vorrà un po 'di tempo per adattarci per evitare la mania di andare nelle zone laterali. Il pulsante di accensione sporge leggermente sopra i pulsanti del volume per premerlo più facilmente, anche così, più di una volta commetteremo errori fino a trovare la sua posizione esatta.

La copertina posteriore presenta un file finitura liscia e lucida sebbene se guardiamo da vicino, un solco diagonale è visto come un tocco distintivo. Nella parte inferiore c'è il connettore microUSB (perfetto per l'utilizzo di dock) e sul lato è il vassoio per inserire la microSIM.

OS

LG G2

L'LG G2 viene fornito con 4.2.2 Android Jelly Bean installato di serie. L'azienda si è impegnata nei confronti degli utenti in modo che gli aggiornamenti raggiungano gli utenti nel più breve tempo possibile in modo che coloro che ne dubitino possano stare tranquilli.

Come abbiamo già detto, la fluidità del sistema operativo è incredibile e anche LG lo ha personalizzato con alcune delle tue applicazioni interessante come QuickMemo che ci permette di prendere appunti direttamente e di mantenerli sull'interfaccia Android se necessario. Possiamo anche accendere l'ampio schermo da 5,2 pollici facendo doppio clic su un'area vuota o sulla barra di stato e quindi molti altri segreti che scopriremo con il passare dei minuti.

Prezzo e disponibilità

LG G2

Il prezzo dell'LG G2 da 16 GB è euro 599 durante il suo lancio e ora può essere acquistato gratuitamente.

Maggiori informazioni - Abbiamo testato l'LG Optimus G
Collegamento - LG G2


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.