Come salvare la posizione del tuo parcheggio su Google Maps

Google Maps

Se sei aggiornato sulle novità rilasciate da Google, ricorderai sicuramente quando, solo pochi giorni fa, nell'ultima beta pubblica della piattaforma, tutti gli utenti erano abbastanza contenti di sapere come sono stati gli sviluppatori incaricati della futura evoluzione di quello che può essere uno dei browser più utilizzati del momento, o almeno uno di quelli che è presente in più dispositivi, avevano implementato una certa novità per mezzo della quale Google ci ha permesso di salvare la posizione esatta, manualmente, dal luogo in cui avevi parcheggiato il coche in modo molto semplice e intuitivo, qualcosa che chiediamo, forse, da troppo tempo.

Questa novità che era presente nella beta 9.49 di Google Maps è scomparso, senza alcun preavviso di alcun genere, né sul blog ufficiale né per mezzo di una dichiarazione, dopo essere stato accolto molto bene praticamente da tutta la community. Personalmente devo confessare che mi è sembrato un movimento piuttosto strano da parte della piattaforma poiché, anche se è molto vero che si tratta solo di una versione di prova della piattaforma, il che significa che non è la versione ufficiale E questo tipo di cose può succedere, la verità è che, come abbiamo detto, è stato accolto molto bene da tutti gli utenti, quindi la sua eliminazione è stata ancora più sorprendente.


Mappe

I responsabili di Google Maps decidono di eliminare la funzione che ti permetteva di localizzare la tua auto.

Con questo perdiamo un nuovo modo, abbastanza semplice a mio avviso, di poter salvare la posizione del nostro veicolo. Come sicuramente ricorderai, in questa linea la verità è che Google ha già offerto una versione un po 'particolare del salvataggio della posizione del nostro veicolo, almeno in termini di funzionamento. In questo, ciò che è stato fondamentalmente fatto è stato salva automaticamente il luogo in cui l'applicazione pensava che avessi parcheggiato il tuo veicolo tenendo conto dei luoghi in cui ti sei trasferito di recente e dove ti sei fermato. Naturalmente, la possibilità di salvare manualmente questa posizione, tra le altre cose, ha offerto un miglioramento piuttosto considerevole rispetto alla precedente poiché non offriva un livello di precisione troppo elevato.

Un'altra delle caratteristiche più interessanti offerte dalla versione di Google Maps che ci ha permesso di salvare manualmente la posizione della nostra auto è stata proprio la possibilità di modificare la sua posizione per posizionarla esattamente dove si trova il veicolo che vogliamo che si trovi e anche aggiungi note o anche una foto del sito esatto se necessario. Un altro vantaggio di questo metodo era che consentiva lasciare le indicazioni del limite di tempo che abbiamo, qualcosa di molto utile soprattutto se hai lasciato la macchina in un posto dove devi parcheggiare a pagamento e devi ricordarti del tempo che hai pagato per ritirare l'auto o per ottenere un nuovo biglietto.

Google ha rimosso questa funzionalità ... posso ancora identificare la posizione in cui ho parcheggiato?

Tralasciando per un attimo se quello che ha appena fatto Google eliminando questa funzionalità è una buona idea o meno, come puoi vedere personalmente, scommetto sulla seconda, voglio mostrarti uno dei pochi modi che ancora resta da fare ricorda dove hai parcheggiato la tua auto senza ricorrere ad alcuna applicazione di terze parti. In quest'ottica, l'unica via che ci resta per il momento, o almeno la più semplice che mi viene in mente al momento ea meno che l'azienda non stia migliorando il proprio sistema di localizzazione con nuove opzioni e decida di consentirne nuovamente l'utilizzo a tutti gli utenti, passa utilizzando il sistema di condividere la posizione tra gli utenti, anche una delle novità introdotte in questa beta che, sebbene non sia quello che stiamo cercando poiché non è stato specificamente progettato per localizzare il nostro veicolo, la verità è che può succedere come sostituto, almeno temporaneamente.

posizione

Come si usa questo 'sostituto'è molto semplice dato che dobbiamo solo aprire Google Maps (in questo passaggio è essenziale avere la funzione di localizzazione attiva altrimenti il ​​compito diventa molto più noioso). Una volta aperta l'applicazione sulla mappa sarai in grado di vedere esattamente dove ti trovi per mezzo di una specie di pallina blu con un alone intorno. Premendo per qualche secondo su questa pallina apparirà uno degli ormai famosi marker rossi utilizzati dall'applicazione e con esso una tessera stradale.

Questo è proprio il punto che ci interessa poiché in esso e una volta ampliato, per questo non ci resta che trascinarlo verso l'alto, ci sembrano una serie di opzioni situate nella parte inferiore. Tra queste opzioni, quella che ci interessa in questo caso è quella che è stata battezzata con il nome di 'etichetta', una volta individuato, fare clic su di esso. Come indica il nome stesso, questa azione ci permette di etichettare questa posizione e assegnarle il nome che possiamo pensare, nel mio caso di solito uso quello più descrittivo. Un esempio di quello che dico potrebbe essere usare "Auto''parcheggio''parcheggio'...,

L'uso di nomi descrittivi e facili da ricordare può essere molto utile.

Ti dico che questa è solo un'idea visto che puoi usare il nome che ritieni più appropriato, personalmente uso alcuni dei precedenti poiché sono nomi con i quali posso identificare perfettamente l'ubicazione del veicolo oltre a ricordare l'etichetta che ho li hai messi, cosa ancora più importante da quando tornerai sulla mappa vedrai che a punto identificato con il nome che hai utilizzato. In questo modo, quando vuoi recarti nel luogo in cui hai parcheggiato la macchina, non ti resta che mettere dentro 'Destino'la parola usata, nell'esempio che abbiamo usato sarebbe'Auto''parcheggio'o'parcheggio'e il navigatore ci porterà direttamente al punto in cui abbiamo parcheggiato la nostra macchina.

Come ultimo dettaglio, ti dico che questo modo di salvare la posizione del tuo veicolo, anche se potrebbe non essere il più ideale, è utile per altri tipi di situazioni come ricordare il luogo esatto in cui sei stato con i tuoi amici e lo faresti piace tornare in un futuro, quel ristorante dove hai provato un piatto che hai amato ... A questo punto, ancora una volta e salvo sorpresa, come utenti dovremo aspettare quel momento in cui i responsabili di Google Maps finalmente decidiamo di riproporre questa interessante e più che utile funzionalità in maniera definitiva, cosa che, non abbiamo dubbi, prima o poi arriverà.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.